fbpx

MediaTek annuncia due nuovi chipset di fascia media per il gaming


Dopo l’Helio G90 dell’anno scorso, MediaTek ha appena svelato due nuovi chipset per smartphone di fascia media rivolti al gaming: l’Helio G70 e il G80.

MediaTek pensa al gaming su mobile

I due nuovi chipset ideati dall’azienda Taowanese sono destinati a sbarcare inizialmente in India, già da questo mese. L’intento è portare specifiche dedicate ed ottimizzate per il gaming, senza alzare troppo l’asticella dei prezzi.

MediaTek definisce questi chip “premium di livello medio”. Entrambi hanno un design a 8 core con architettura a 12 nm e due “big” core A75 con clock fino a 2 GHz, abbinati a sei “small” CPU A55 fino a 1,8 GHz, più una GPU AMR “Mali-G52 class” con clock fino a 950 MHz . Entrambi i SoC possono essere associati ad un massimo di 8 GB di RAM. Le differenze tra i due chipset non sono al momento chiare.

Oltre alle specifiche hardware di base, MediaTek sta promuovendo il suo “ingrediente segreto” in ambito gaming, “Hyper Engine“, che promette alcune funzionalità extra, come il passaggio dinamico più intelligente tra Wi-Fi e LTE come fonti di dati in gioco quando la connessione si indebolisce, ed una migliorata gestione delle risorse. Altri vantaggi includono VoW (voice on wakeup), supporto multi-camera, EIS a livello hardware e compensazione dell’otturatore: niente di nuovo, ma è bello vedere certe qualità in un chip di fascia media.

Il mercato degli smartphone da gaming sta esplodendo in India, quindi MediaTek si appresta alla battaglia con gli altri grandi colossi per offrire puntare su più convenienti. Mossa che potrebbe aprirgli qualche porta anche in Europa e Stati Uniti.


Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
9
Rabbia
Confusione Confusione
3
Confusione
Felicità Felicità
8
Felicità
Amore Amore
10
Amore
Paura Paura
5
Paura
Tristezza Tristezza
10
Tristezza
Wow Wow
2
Wow
WTF WTF
5
WTF
Livio Marino

author-publish-post-icon
Sangue siciliano, milanese d'adozione, mi piace essere immerso in tutto ciò che è tech. Passo le giornate dando ordini ad Alexa, Google ed al mio cane, Maverick.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link