fbpx
CulturaHot

Chi è Michela Giraud, star di LOL – Chi ride è fuori

Scopriamo insieme il percorso di questa attrice eccezionale

LOL – Chi ride è fuori è stato un fenomeno eccezionale, che ha conquistato il pubblico italiano. Lo show di Amazon Prime Video ha fatto ridere gli italiani per giorni, presentando un format nuovo per il nostro Paese, con enorme successo. Tra i suoi meriti si conta anche la capacità di portare (o riportare) alla ribalta attrici e attori comici che stanno vivendo un momento di grande fama tra il pubblico. Fra questi spicca sicuramente Michela Giraud, grande protagonista di LOL – Chi ride è fuori ma soprattutto un nome che era già ben noto a chi segue la scena della comicità tricolore. Scopriamo di più su questa artista, che sembra destinata a un futuro sempre più radioso.

Michela Giraud, dalla storia dell’arte al palcoscenico

La strada che ha portato questa attrice al successo attuale, non è stata totalmente lineare come spesso capita nella vita. Inizialmente infatti Michela Giraud intraprende un percorso di formazione legato alla storia dell’arte, studiando all’università La Sapienza di Roma, dove consegue prima una laurea triennale, poi specialistica in storia dell’arte moderna).

Parallelamente però arrivava anche la vocazione per il palcoscenico. Dopo gli studi giovanili di danza classica, decide di dedicarsi alla recitazione, seguendo corsi presso prestigiosi istituti. Qui approfondirà non solo le proprie competenze attoriali, ma anche quelle da autrice e sceneggiatrice, che saranno parte rilevante del suo percorso futuro.

Il debutto televisivo avviene nel 2015, quando entra a far parte del cast del noto programma comico Colorado. Prenderà parte anche a diversi altri progetti sul piccolo schermo, come Sorci Verdi, Sbandati, La TV delle ragazze – Gli Stati Generali 1988-2018, Quelli che il calcio e Challenge 4. Lavora davanti ma anche dietro la macchina da presa, mettendo a frutto le proprie abilità come autrice.

Il suo percorso la porta anche a incrociare la strada del web, dove ottiene un enorme successo. Prende parte a diversi video del gruppo comico Le Coliche, ma soprattutto si lega al progetto Educazione Cinica. Diventa qui uno dei membri più riconoscibili del gruppo, rendendosi protagonista di video che hanno un successo incredibile, con milioni e milioni di visualizzazioni su YouTube e sui vari social network.

Comedy Central, il teatro e Amazon Prime Video

Nel 2016 partecipa al programma di Comedy Central Natural Born Comedians, dedicato al mondo della stand-up comedy italiana che offre una prospettiva fresca su questo settore. Michela Giraud prenderà parte anche alla seconda stagione del progetto e successivamente si unirà al cast di CCN – Comedy Central News, condotto da Saverio Raimondo. Grazie a questi programmi si afferma come uno dei volti principali del canale, raccogliendo una popolarità sempre maggiore tra gli amanti della risata del nostro Paese.

Nel 2018 inizia anche l’attività teatrale, con i suoi monologhi comici. A cavallo del 2019 porta il suo spettacolo Michela Giraud e altri animali in giro per il Paese, offrendo a un pubblico sempre più ampio il suo stile irriverente e senza peli sulla lingua.

In occasione del debutto della nuova stagione della serie originale Amazon Prime Video La fantastica signora Maisel (incentrata su una donna che nella fine degli anni ’50 insegue una carriera proprio nel campo della comicità), Giraud prende parte alla campagna promozionale organizzata dalla piattaforma. Realizza quindi una serie di monologhi comici distribuiti sui canali del servizio di streaming intitolati proprio La Fantastica signora Giraud.

L’ultimo anno di Michela Giraud, tra il successo televisivo e l’impegno sociale

Nonostante la chiusura dei teatri, il percorso della comica non si interrompe, anzi ha una nuova accelerata. Nel 2020 raccoglie il testimone di Saverio Raimondo, prendendo il ruolo di conduttrice di CCN – Comedy Central News. L’attrice innova il programma, aggiungendo anche una nuova sezione. Si tratta de Il Salotto con Michela Giraud in cui si confronta con diversi ospiti, spesso provenienti dal mondo della comicità italiana. Nello stesso anno riceve il Premio Satira per la stand-up comedy al celeberrimo Premio satira politica Forte dei Marmi.

A questo si è poi aggiunto il recente fenomeno di LOL – Chi ride è fuori, diventato da subito un piccolo cult anche grazie a Michela Giraud. L’attrice si è distinta tra i partecipanti al programma, riuscendo a resistere davvero a lungo senza ridere e regalando momenti iconici. Indimenticabile la sequenza in cui ha cantato davanti ai colleghi l’ironica canzone Mignottone Pazzo, successivamente trasformata in un pezzo completo, subito apprezzatissimo sulle piattaforme di streaming musicale.

Lungo il corso della sua carriera ha più volte ricordato la necessità di impegno sociale, esponendosi spesso su argomenti di grande attualità, come parità dei sessi e body positivity. Non si può dimenticare in questo senso la campagna di ActionAid Italia sul tema spinoso delle spose bambine, trattato con grande sensibilità senza rinunciare al proprio stile.

Tra gli ultimi progetti a cui a preso parte si cita MANIFESTO, un volume corale edito da Fandango che ha debuttato sugli scaffali il 29 aprile. Insieme ad altri autori, tutti nati tra il 1985 e il 1999 Michela Giraud immagina un futuro diverso, una visione del mondo nuova ancora tutta da creare.

Michela Giraud, il futuro oltre LOL – Chi ride è fuori

michela giraud ccn comedy central news
Photo by Mirta Lispi

Dopo il successo di Michela Giraud a LOL – Chi ride è fuori e alla conduzione di Comedy Central News, ci aspettiamo nuovi grandi traguardi per l’attrice. A questo si potrebbe affiancare (restrizioni permettendo) una ripresa degli spettacoli teatrali, per incontrare nuovamente il suo pubblico. E poi, chissà quanti altri progetti ha nel cassetto, pronti per lasciarci a bocca aperta, non solo dalle risate.

Noi non possiamo fare altro che augurare il nostro miglior ad maiora a una grande artista che ha dimostrato un talento eccezionale e una forza di volontà unica. Non vediamo l’ora di vedere dove arriverà.

Offerta

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button