fbpx
geforce now dispositivi

NVIDIA GeForce Now continua a perdere pezzi
Entro fine mese se ne andranno Microsoft e Warner Bros.


Nonostante le recenti aggiunte, il servizio di game streaming di NVIDIA GeForce Now continua a perdere pezzi. Nonostante infatti l’arrivo di Bandai Namco, Bungie, Epic Games e Ubisoft, il 24 aprile GeForce Now perderà Xbox Game Studios di Microsoft, Warner BrosCodemasters. E non sono i primi ad andarsene.

GeForce Now perde Microsoft e Warner Bros

Il servizio di NVIDIA, che permette di giocare in streaming su dispositivi come smartphone smart TV, aveva già perso a Febbraio il supporto dei giochi di 2K Games, Activision BlizzardBethesda. Ora, nonostante l’arrivo di altre case, la perdita di Warner Bros ma soprattutto degli Xbox Game Studios di Microsoft rappresenta un altro duro colpo alla piattaforma, almeno dal punto di vista di titoli supportati.

Quest’ultima separazione non è comunque una sorpresa: anche Microsoft, con il suo Project xCloud (la cui preview è da poco arrivata in Italia), sta mettendo in piedi una piattaforma di game streaming, in diretta competizione con NVIDIA e Google Stadia. Non avrebbe avuto quindi molto senso per l’azienda rimanere a bordo di un progetto rivale.

OffertaBestseller No. 1
HP - Gaming Pavilion 15-ec0023nl Notebook Gaming, AMD Ryzen...
  • Processore amd ryzen 5; con una nuova e rivoluzionaria architettura, potrai provare un'eccezionale potenza di...
  • Storage ssd pcie; lo storage flash basato su pcie, disponibile in varie capacità fino a 512 gb, è fino a 17 volte più...
  • Nvidia geforce gtx 1650; con la nuova architettura nvidia turing, i giochi e lo streaming non saranno più gli stessi;...
Bestseller No. 2
MSI GF63 Thin 9RCX-491XIT Notebook Gaming, 15.6" FHD, Core...
  • Gtx 1050 ti ,gddr5 4gb
  • Coffeelake refresh i5-9300h
  • 512gb nvme pcie ssd

Giovanni Natalini

author-publish-post-icon
Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link