fbpx
oppo A91 recensione copertina

Recensione Oppo A91: un buon smartphone con qualche “ma”
Il nuovo Oppo A91 ha un display degno di nota e un'ottima autonomia, ma il comparto fotografico e alcune pecche non ci hanno convinti fino in fondo


Oppo A91 è il nuovo smartphone di fascia media del brand cinese, che offre un ampio display AMOLED, quadrupla fotocamera e una grande autonomia. Alcuni aspetti, però, non ci hanno convinti fino in fondo. Ma niente spoiler: scopriamo questo Oppo A91 nella nostra recensione.

Oppo A91 recensione: un ottimo display

oppo a91 recensione front

La prima cosa che notiamo prendendo in mano il telefono è la cover posteriore in policarbonato che si sostituisce alle pelle o al vetro presente nei modelli Oppo di fascia più alta. La mancanza di materiali premium però non modifica il feeling dello smartphone: al tatto è davvero piacevole e compatto, sensazione incrementata anche dai bordi molto ridotti, con un rapporto schermo-superficie del 90.7%.

Il display è un FullHD+ AMOLED da 6.4” con risoluzione 2400×1080 pixel, che si vede bene in ogni condizione di luminosità. Sulla parte superiore dello schermo, per mantenere le cornici molto sottili, è stato inserito un notch a goccia per la fotocamera frontale. La capsula è inserita lungo il bordo superiore, mentre il sensore delle impronte è integrato sotto al display ed è molto preciso.

Lungo la cornice dello smartphone troviamo a sinistra il bilanciere del volume e il carrellino per inserire SIM e l’espansione microSD, il tasto di accensione a destra. Sul lato inferiore invece c’è un superstite jack da 3,5 mm per le cuffie, oltre all’ingresso USB-C, lo speaker e il microfono.
Sul retro, inserito nella scocca posteriore, c’è il comparto fotografico composto da ben 4 sensori posti in maniera verticale.

Cosa troviamo sotto la scocca

oppo a91 down

Oppo A91 ha una scheda tecnica molto fornita, con ben 8GB di memoria RAM, che non vi costringeranno mai a limitare le applicazioni aperte in background, e 128GB di spazio di archiviazione, espandibili tramite scheda microSD. Il motore principale che muove lo smartphone è composto da una CPU Mediatek e una GPU Mali G72. La scelta di inserire un processore Mediatek può essere più o meno condivisa, ma nell’utilizzo quotidiano si comporta bene e non abbiamo notato impuntamenti.

La ricezione è ottima e la connessione Wi-Fi è molto stabile, avremmo però voluto vedere un Bluetooth 5.0 mentre dobbiamo accontentarci della versione 4.2.

L’autonomia è uno dei punti forti di Oppo A91: la batteria che alimenta il tutto è da 4025mAh e permette di coprire benissimo una giornata di utilizzo stress, arrivando a sera con addirittura un 25% di carica residua. Inoltre, grazie al supporto alla ricarica rapida VOOC 3.0 a 20W è possibile ricaricare al volo lo smartphone in situazioni di emergenza. Insomma, potete tranquillamente lasciare a casa il vostro powerbank.

La cosa che ci ha meno convinti è stata la decisione di implementare dal lato software una ColorOS di vecchia generazione, attualmente infatti il dispositivo è aggiornato alla versione 6.1.2. Con la ColorOS 7, più recente, si sarebbe potuto godere di tutte le funzionalità aggiuntive introdotte nell’ultimo periodo.

Una fotocamera senza infamia e senza lode

oppo a91 recensione fotocamere

Lo smartphone del brand cinese è dotato di una quad-camera. Il sensore principale è da 48MP con apertura f/1.79, a seguire c’è una fotocamera grandangolare da 8MP f/2.25, un sensore di profondità e una lente B/W, entrambi da 2MP. La fotocamera anteriore, invece, è da 16MP.

Gli scatti sono discreti e i colori sono ben bilanciati, soprattutto in diurna, con una buona gestione del contrasto e del bianco. Le macro sono dettagliate e la messa a fuoco è molto rapida. Pecca invece un po’ sugli scatti notturni, nonostante ci sia una modalità appositamente dedicata, infatti i risultati sono poco dettagliati ed è presente molto rumore. Forse nei prossimi aggiornamenti software sarà migliorata l’ottimizzazione in modo tale da implementare una miglior gestione degli scatti con poca luce.

Per quanto riguarda i video, invece, Oppo A91 è in grado di girare con risoluzione massima di 1080p a 30fps con la fotocamera posteriore e 720p/30fps con quella anteriore.

oppo a91 notturna 
oppo a91 recensione macro1 
oppo a91 recensione macro 

Oppo A91 no grandangolo

Oppo A91 grandangolo
Foto con grandangolo

Oppo A91 macro gatto

    Oppo A91: scheda tecnica

    Dimensioni: 160,2 x 73,3x 7,9 mm
    Peso: 172 g
    Display: 6,4″ AMOLED fullHD+ – 2400 x 1080 pixel
    CPU: Mediatek MT6771V
    GPU: Mali G72
    RAM: 8 GB
    Memoria: 128 GB
    Rete: Dual SIM
    Connettività: Wi-fi 2.4/5GHz 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 4.2, USB-C, GPS
    Batteria: 4025 mAh
    Fotocamera posteriore: 48 MP + 8 MP + 2 MP + 2 MP
    Fotocamera anteriore: 16 MP
    Video: 1080 @30fps
    Sistema operativo: Android 9 con ColorOS 6.1.2

    Oppo A91 recensione: acquistarlo oppure no

    Oppo A91 è uno smartphone di fascia media uscito inizialmente attorno ai 330€ e che attualmente si trova sotto i 300€. Nel complesso è un buon dispositivo, senza impuntamenti e che offre prestazioni nella media. Il display AMOLED convince sia per la risoluzione che per l’alta luminosità e la memoria a disposizione non finirà mai grazie ai 128GB più la microSD. Oppo A91 è molto equilibrato, anche se ci sentiamo di sottolineare delle mancanze non presenti in altri dispositivi collocati sulla stessa fascia di prezzo.

    Oppo A91

    Pro Pros Icon
    • Ottimo display
    • Ottima autonomia
    • Ricarica rapida
    Contro Cons Icon
    • Fotocamera in condizioni notturne
    • Bluetooth 4.2
    • ColorOS 6.1.2

    Sara Grigolin

    author-publish-post-icon
    Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.
                       










     
    Sì, iscrivimi alla newsletter!
    close-link