fbpx

La data di uscita di Playstation 5 si avvicina inesorabilmente. A confermarne l’arrivo è Mark Cerny, ilresponsabile della progettazione della nuova console di casa Sony Computer Enternainment. A svelare nuovi dettagli ci pensa lo stesso Cerny in un‘intervista esclusiva rilasciata a Wired.com, il quale afferma che PS5 non sarà un semplice upgrade dell’attuale console ma punterà a cambiare il modo in cui concepiamo il gaming (un po’ come ha fatto Google Stadia).

Playstation 5: la data di uscita si avvicina, ma non nel 2019

Si pensava che PS5 sarebbe stata lanciata sul mercato verso la fine del 2019 e invece così non sarà. Possiamo però ipotizzare che l’arrivo avvenga durante l’anno fiscale 2019 che corrisponde a un periodo di tempo che giunge fino a marzo 2020.

Da quello che afferma Mark Cerny – che sta lavorando al progetto PS5 da oltre quattro lunghi anni – i dev-kit sono stati consegnati a più studi di sviluppo possibile per far si che i developer possano prendere confidenza con la nuova macchina di casa Sony.

Trapelano anche altri dettagli riguardanti ciò che troviamo sotto la scocca: una CPU AMD basata sulla terza generazione di AMD Ryzen (processore octa-core). Per quanto riguarda invece la scheda grafica, troviamo una versione custom di Radeon Navi che sarà addirittura in grado di supportare il ray tracing (tecnologia capace di modellare gli effetti di luce, simulando complesse interazioni all’interno di un ambiente 3D,  ad oggi non supportata dalle console ma solo dai PC).

La nuova Playstation 5 avrà al suo interno anche un SSD (una memoria a stato solido) richiesta a gran voce dagli sviluppatori. A cosa serve un SSD? Pensate a un banalissimo fast travel all’interno di un giorno: di solito ci vogliono dagli 8 ai 15 secondi. Con un SSD il caricamento è stato di 0.8 secondi (questo è ciò che ha affermato il giornalista di Wired durante una demo tenuta dallo stesso Mark Cerney)

Ps5: Dischi e retrocompatibilità e tanto altro

Playstation deve rimanere federe al suo motto “for the players”. Proprio per questo motivo la nuova PS5 supporterà ancora i dischi fisi senza seguire le ultime tendenze che vogliono il digitale al centro della scena (come per esempio sta facendo Google con Stadia). Oltre tutto la nuova console di casa Sony supporterà anche la retrocompatibilità con i titoli Ps4 e con il visore Playstation VR di prima generazione.

Per portarsi avanti, Cerny ha anche svelato che la nuova console supporterà la risoluzione 8K tanto decantanta dai colossi che producono pannelli TV.

Insomma, la nuova generazione di console si avvicina con tanta potenza in più da dare “in pasto” agli sviluppatori di tutto il mondo. Ci aspettiamo grandi così… così come gli altri 90 milioni di possessori di PS4 sparsi nel globo.


Like it? Share with your friends!

What's Your Reaction?

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
0
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Fjona Cakalli

author-publish-post-icon
Amo la tecnologia, adoro guidare auto/camion/trattori, non lasciatemi senza videogiochi e libri. Volete rendermi felice? Mandatemi del cibo :)