fbpx
NewsTech

Quibi aggiungerà nuove funzionalità per condividere i suoi contenuti

Un po' di pezze per rimediare ai risultati non proprio rosei ottenuti fino ad ora

Il servizio di streaming Quibi aggiungerà nuove funzionalità per favorire la condivisione dei suoi contenuti sui social e provare a rimediare ad una situazione non esattamente rosea a livello di iscritti e notorietà.

Le nuove funzionalità di Quibi per la condivisione

Come dichiarato dallo stesso co-fondatore Jeffrey Katzenberg al The New York Times la situazione di Quibi non è esattamente rosea, anche se lui attribuisce la responsabilità di “tutto quello che è andato male al coronavirus”. Effettivamente Quibi, un servizio di streaming caratterizzato da contenuti brevi e dalla possibilità di visione esclusivamente dallo smartphone, è stato pensato (e sarebbe stato probabilmente più apprezzato) per un contesto in mobilità, come sui mezzi o in coda.

Non hanno però aiutato altre caratteristiche della piattaforma, come l’impossibilità di condividere quello che si sta guardando verso social come Twitter, Facebook, Instagram, TikTok Reddit. Senza contenuti e commenti condivisi sui social network, infatti, le possibilità che uno o più show diventino virali e attirino nuovi utenti si abbassano drasticamente.

Questo aspetto è vero anche per quanto riguarda la possibilità di fare screenshot all’interno dell’applicazione. Se questo è vero anche per altri servizi di streaming, come NetflixDisney Plus, Quibi però non permette la visione sullo schermo di un computer o su una TV. Diventa quindi impossibile anche fotografare  o riprendere quest’ultimo per commentare o condividere un momento particolarmente interessante o ‘meme’.

Katzenberg e il suo team hanno dichiarato di stare lavorando per rendere Quibi “meno tagliata fuori dal resto di Internet”. Lavoreranno innanzitutto per rendere possibile la suddetta condivisione sui social, anche se non sappiamo in che forma questa possibilità sarà implementata né quando sarà disponibile per gli utenti.

Un’altra funzionalità, che rappresenta un vero giro di 180° per la piattaforma, è la possibilità, solo su iOS, di trasmettere show“film-in-capitoli” sullo schermo di una smart TV, probabilmente usando AirPlay (non ci sono per ora notizie su invece un eventuale supporto di Chromecast per Android). Si tratterebbe di un vero e proprio cambio di paradigma per la piattaforma, ma la CEO Meg Whitman ha ammesso che avrebbe incluso fin dal principio questa possibilità se avesse saputo dell’arrivo del COVID-19, che ha costretto molti di noi a casa.

Vedremo se queste modifiche aiuteranno a dare nuova linfa vitale a Quibi o se anche questo servizio si unirà al gruppo di piattaforme di streaming che non ce l’hanno fatta.

Bestseller No. 1
OPPO Find X3 Neo Smartphone 5G, Qualcomm865, Display...
  • Il comparto fotografico di find x3 neo consente di scattare foto e girare video in qualsiasi condizione di luce (ai...
  • Find x3 neo è dotato di 12gb di ram e del processore 5g qualcomm snapdragon 865, che consentono performance elevate ed...
  • Grazie alla tecnologia proprietaria oppo supervooc 2.0 da 65w è possibile ricaricare l'ampia batteria da 4500mah in...
OffertaBestseller No. 2
Xiaomi 11 Lite 5G NE - Smartphone con Pantalla de 6,55”...
  • Xiaomi 11 Lite 5G NE - Smartphone con Pantalla de 6,55” DotDisplay AMOLED FHD+ d

Giovanni Natalini

Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button