!function(f,b,e,v,n,t,s){if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};if(!f._fbq)f._fbq=n; n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0';n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,'script','https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js');
Revolut amazon prime day

Amazon Prime Day: i clienti Revolut hanno speso il 5% in meno rispetto al 2019
Ecco i dati diffusi da Revolut


L’Amazon Prime Day si è concluso e Revolut fa un bilancio di quanto speso dai suoi clienti nel corso della due giorni di offerte. I dati raccolti da Revolut, infatti, confermano che i clienti del servizio hanno speso, in media, 78 Euro il 13 ottobre e 70 Euro il 14 ottobre. Il piccolo dello shopping si è registrato tra le 22 e la mezzanotte del 14 ottobre.

Ecco i dati di Revolut sull’Amazon Prime Day

I clienti Revolut in Italia hanno sfruttato le offerte dell’Amazon Prime Day. Secondo i dati raccolti dal servizio, infatti, i clienti hanno speso ben 78 Euro in media nel corso del 13 ottobre e 70 Euro in media nel corso del successivo 14 ottobre, ultimo giorno dell’iniziativa lanciata da Amazon.

Da notare, inoltre, il picco d’acquisti si è registrato verso la fine dell’evento. Tra le 22 e la mezzanotte del 14 ottobre, infatti, i clienti Revolut Italia hanno fatto registrare un vero e proprio picco degli acquisti effettuati durante il Prime Day di quest’anno.

Il confronto con lo scorso anno

I dati raccolti da Revolut sugli acquisti dei clienti italiani nel Prime Day di Amazon fanno segnare un leggero calo rispetto allo scorso anno. Durante l’evento estivo del 2019, infatti, i clienti Revolut avevano speso 82 Euro in media il 15 luglio e 74 Euro in media il 16 luglio. La diminuzione percentuale registrata da Revolut è stata del -5%.

I consigli di Revolut per gli acquisti online

Revolut ha raccolto alcuni consigli per fare acquisti online in sicurezza e comodità. Ecco i dettagli:

  • puntare su carte virtuali
  • cambiare valuta per risparmiare; secondo Revolut esempio gli italiani potrebbero pagare di meno alcuni prodotti in Sterline anziché in Euro quando acquistano da retailer britannici
  • controllare i prezzi all’estero
  • impostare dei limiti di budget allo shopping per evitare di spendere troppo
  • mettere da parte il denaro per il futuro; Revolut sfrutta una funzionalità Salvadanaio che permette di arrotondare i pagamenti e raccogliere “spiccioli” per futuri acquisti


Davide Raia

                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link