fbpx
LifestyleTech

Come risparmiare l’inchiostro della stampante

L’uso dell’inchiostro per le stampante, si sa, può essere molto costoso e non è un caso che molti si chiedano periodicamente se esiste un modo per risparmiare durante la stampa. Dei modi, effettivamente, esistono, alcuni dei quali sono dei semplici accorgimenti che probabilmente già adottate, altri consistono in misure più sottili a cui forse non avete pensato. Andiamo a scoprire quali sono.

Come risparmiare l’inchiostro della stampante

Stampa soltanto ciò di cui hai bisogno

Questo, come sicuramente avrete già intuito, è il consiglio più semplice di tutti, ma ciò nonostante no va sottovalutato. Durante la stampa infatti capita spesso di stampare più copie dello stesso documento per distrazione, quindi è fondamentale assicurarsi di leggere accuratamente i dati che la schermata di riepilogo ci fornisce. Sempre in questa schermata è possibile scegliere quali fogli stampare e quali no, in modo tale da mandare in stampa esattamente quello che ci serve e nient’altro.

Contemporaneamente è opportuno scegliere quali elementi stampare e quali no all’interno di un singolo documento. Per esempio, immagini e grafici consumano davvero tanto inchiostro e vengono generalmente ignorati in fase di lettura, quindi è una buona idea escluderli dalla stampa. Per farlo basta selezionare un’area di stampa usando l’omonima funzione presente nelle opzioni di Layout di Pagina di Word.

Stampa in bianco e nero

Sempre seguendo la logica di grafici e immagini completamente superflui e molto dispendiosi in termini di colori, un buono per risparmiare inchiostro durante la stampa è stampare in bianco e nero. La maggior parte dei documenti stampati servono principalmente per trasmettere fisicamente un contenuto testuale e, per perseguire questo scopo, la stampa non a colori è ideale ed economica.

Stampante come risparmiare inchiostro

Le cartucce a colori infatti sono molto più costose rispetto a quelle bianche e nere, quindi in generale è una buona idea ridurre l’uso di questo tipo stampe.

Stampa a risoluzione ridotta

Un altro buon modo per risparmiare inchiostro consiste nello stampare ad una qualità ridotta. Le stampe ad alta qualità infatti ben si adattano alla carta fotografica, ma è assolutamente secondaria quando si parla di documenti testuali, dove un dettaglio grafico minore si nota molto meno.

300 dpi sono più che sufficienti per avere un documento leggibile e di buona fattura, adatto anche ad ambienti professionali.

Scegli il font giusto

Una cosa a cui pochi pensano per poter risparmiare inchiostro durante le stampe riguarda il font. Esattamente come per le immagini, alcuni tipi di font più dispendiosi di altri ed elencare quali sarebbe meglio usare è impossibile. Esiste tuttavia il Spranq Eco Sans, un font pensato appositamente per consumare meno cartucce in sede di stampa.

Questo font è scaricabile qui e presenta una struttura “bucherellata” pensata appositamente per richiedere meno inchiostro senza sacrificare la leggibilità del documento.

Acquista cartucce rigenerate

Uno dei metodi più efficaci sia da un punto di vista economico che ambientale per abbattere i costi delle cartucce di inchiostro è quello di acquistare quelle rigenerate. Di cosa si tratta esattamente? Stiamo parlando di cartucce già utilizzate in precedenza, il cui serbatoio resta quello originale, ma riempito nuovamente di inchiostro, così da rendere la cartuccia nuovamente utilizzabile.

Stampante come risparmiare inchiostro

Oltre a costare meno, queste cartucce sono un ottimo modo per ridurre l’impatto ambientale delle stampe, dato che permette di dare una seconda vita al prodotto in questione.

Come acquistare le cartucce?

Oltre ad acquistare cartucce rigenerate ci sono diversi altri metodi di acquisto che possono aiutarvi a risparmiare. Prima di tutto è importante capire che comprare cartucce ad alta capacità risulta molto vantaggioso nel lungo periodo. Spesso infatti scegliamo le cartucce basandoci soltanto sul prezzo di acquisto, ma il calcolo corretto che dovremmo fare consiste nel dividere il prezzo finale per le copie che possiamo produrre con quella cartuccia o per i millilitri di inchiostro contenuti nella suddetta.

Capita molto frequentemente che due confezioni di cartucce apparentemente identiche differiscano in realtà per la quantità di inchiostro contenuto al loro interno. Non è raro che la dicitura indicante che abbiamo tra le mani una cartuccia ad alta capacità sia “nascosta” in parte poco visibile del packaging.

Cartuccia di toner compatibile 59X CF259X (59A CF259A)...
  • 【Modello di Stampante Compatibile】 HP LaserJet Pro M304 M304a M404dw M404dn M404n M404, HP LaserJet Pro MFP M428dw...
  • 【Cosa Otterrai】 1 confezione cartuccia di toner 59X CF259X Nero. Resa pagina - Capacità alta 10000 pagine per Nero...
  • 【Alte Prestazioni 】 Offriamo il miglior effetto di stampa a utenti come il toner originale. La risoluzione...

Con queste cartucce ad alta capacità, però, è possibile risparmiare fino al 25-30% cosa che le rende un ottimo acquisto sul lungo periodo. Per riconoscerle cercate sulla scatola l’informazione sulla durata o la capacità. Qualora questa dicitura mancasse, provate invece a controllare la scheda tecnica del prodotto sul sito della casa madre.

Per concludere, se sceglierete di acquistare queste cartucce nelle confezioni multipack, il risparmio può arrivare fino al 40%, cosa che rende l’acquisto di questi dispositivi multipli ancora più vantaggioso.

Cosa fare per risparmiare durante la stampa di una pagina web

Qualora non dobbiate stampare un documento ma una pagina web, una buona idea è fare buon uso del sito web Print What You Like, che vi permetterà di “scomporre” la pagina che volete stampare, selezionando soltanto gli elementi che vi interessa stampare, senza considerare tutto il resto.

Inoltre, è importante ricordare che sia Google Chrome che Mozilla Firefox permettono di eseguire un procedimento simile utilizzando le estensioni Click to Remove Element per Chrome, e Nuke Anything Enhanced per Firefox.

Click to Remove Element, una volta aggiunta, ci permetterà di eliminare gli elementi superflui. Sarà sufficiente scegliere l’icona Click to Remove Element dalla barra degli strumenti Chrome e cliccare col tasto sinistro del mouse sugli elementi che volete rimuovere. Anche Nuke Anything Enhanced va prima scaricata, dopodiché basterà cliccare sull’icona add-on che appare dopo l’installazione, cliccare sugli elementi da rimuovere e poi selezionare “Nuke Anything” e infine “Remove this object”.

Offerta
HP Envy Photo 6230 K7G25B Stampante Fotografica...
  • Stampante adatta per il servizio HP Instant Ink con 4 mesi di prova inclusi
  • La stampante è dotata di un sistema di sicurezza dinamica, soggetto ad aggiornamenti del firmware: è progettata per...
  • Stampa, stampa foto, scansiona, fotocopia; è dotata di Wi-Fi Dual Band, Wi-Fi Direct, USB 2.0; stampa Fronte/Retro...

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button