fbpx
AttualitàCulturaNews

SpaceX lancerà il razzo Starship a Gennaio

Il razzo in orbita entro il 2022

Ancora nuove da Elon Musk, che ieri ha annunciato che SpaceX “spera” di avviare il primo test di volo orbitale del gigantesco razzo Starship il prossimo Gennaio. Una decisione che dipende dai test e dall’approvazione normativa. “Faremo una serie di test a Dicembre e, si spera, lanceremo a Gennaio“, così ha commentato lo stesso Musk nel corso di un meeting internazionale.

Starship: Musk annuncia il lancio a Gennaio

Per chi non lo sapesse, Starship è l’enorme razzo di nuova generazione che SpaceX sta sviluppando per lanciare merci e persone in missioni sulla Luna e su Marte. Per ora, la società sta testando i prototipi in una struttura nel Sud del Texas ed ha già effettuato una serie di brevi voli di prova. Un progetto importante, soprattutto se consideriamo che SpaceX vorrebbe che il razzo fosse completamente riutilizzabile. Il prossimo passo, quindi, sarà quello del lancio in orbita. Per farlo, la società ha bisogno di una licenza di lancio dalla Federal Aviation Administration per la missione, con il regolatore che prevede di completare una valutazione ambientale chiave entro la fine dell’anno.

Dal canto suo, Musk ha dichiarato di non essere proprio sicuro che Starship avrebbe raggiunto l’orbita al primo tentativo, eppure si è detto fiducioso che il razzo raggiungerà lo spazio nel 2022. In tal senso, l’obiettivo di SpaceX è quello di lanciare una dozzina di voli per completare il “programma di volo di prova” e passare poi al lancio di “carichi reali nel 2023“. “Penso che, affinché la vita diventi multiplanetaria, avremo bisogno di forse 1000 navi o qualcosa del genere. L’obiettivo generale di SpaceX è stato quello di far progredire la tecnologia spaziale in modo che l’umanità possa diventare una specie multi-pianeta e, in definitiva, una civiltà spaziale“.

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button