fbpx
NewsTech

TikTok aggiunge i sottotitoli automatici

L'App di TikTok diventa ancora più inclusiva grazie alla funzione dei sottotitoli automatici

Ancora un passo verso l’inclusività per l’App di TikTok, che sembrerebbe pronta a lanciare una funzione che permetterà agli utenti di creare sottotitoli automatici per i propri contenuti. A quanto pare, l’opzione di modifica dovrebbe comparire dopo che si registra o si carica un video nell’applicazione. E stando a quanto riferisce la piattaforma, inizialmente la funzione sarà disponibile soltanto in Inglese Americano e Giapponese. Anche se TikTok ha già annunciato che aggiungerà il supporto per altre lingue “nei prossimi mesi“.

TikTok: App aggiunge i sottotitoli automatici

Nei prossimi giorni l’App di TikTok aggiungerà una funzione per la creazione di sottotitoli automatici, così da rendere da ottimizzare la visione dei contenuti anche per gli utenti non udenti e/o ipoudenti. Dalla sua parte, la piattaforma fa sapere che questa nuova funzionalità possa essere utile anche per chi ha difficoltà ad ascoltare l’audio mentre guarda un video. Ma come funzionerà davvero questa opzione?

Caricando o registrando un video, i sottotitoli saranno generati in automatico, ma i creator potranno modificarli per eliminare eventuali errori prima della pubblicazione. Viceversa, chi vedrà il video potrà decidere se disattivare o meno i sottotitoli attraverso un pulsante apposito. Nulla di complesso, ma senza dubbio qualcosa di molto utile. D’altronde, negli ultimi anni tantissime piattaforme hanno cercato soluzioni utili per rendere più inclusivi i propri servizi. Anche – e soprattutto – attraverso la funzionalità dei sottotitoli.

TikTok App sottotitoli automatici
Credits: TikTok

Lo scorso mese, ad esempio, Google ha integrato una funzionalità simile in Chrome, permettendogli di generare sottotitoli automatici per qualunque audio riprodotto attraverso il browser. Al tempo stesso, piattaforme come Zoom e Google Meet propongono già da un po’ una funzione simile. E di recente anche Instagram sta testando la possibilità di avere sottotitoli automatici per i suoi video. TikTok, quindi, non fa altro che seguire questa tendenza ed ampliare ulteriormente l’accessibilità ai suoi contenuti.

Ma non è certo la prima volta che la piattaforma lancia una funzione pensata per i soggetti sensibili. In passato, l’App ha lanciato un’opzione che avvisa i creator quando un video può innescare epilessia fotosensibile, fornendo agli utenti filtri appositi per visualizzarli. E questa è solo una delle tante iniziative intraprese dall’applicazione per rendere i suoi contenuti più fruibili a tutti.

Apple iPhone SE (256GB) - bianco (include EarPods,...
  • Include EarPods con connettore Lightning, cavo da Lightning a USB, alimentatore USB
  • Display Retina HD da 4,7"
  • Resistente alla polvere e all’acqua (1 metro fino a 30 minuti, IP67)
Samsung Galaxy A51 Smartphone, Display 6.5" Super AMOLED, 4...
  • Tonalità pastello, finitura opaca e look oleografico per un Galaxy A51 dal design pulito e rinnovato, i bordi...
  • Il Display Infinity-O FHD+ Super AMOLED da 6.5" offre un'esperienza visiva completamente coinvolgente e neanche...
  • Con le quattro fotocamere posteriori, Galaxy A51 ridefinisce i confini della fotografia per smartphone; scatta foto...

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button