fbpx
NewsTech

Il concorso di Twitter mostra che i filtri di bellezza ingannano l’algoritmo

L'algoritmo del servizio per ritagliare le foto favorisce le persone con volti più snelli, giovani e con la pelle più chiara

Twitter ha sponsorizzato il concorso per trovare problemi nell’algoritmo utilizzato per ritagliare le foto sulla timeline del social e un ricercatore ha trovato la falla nel sistema: i filtri di bellezza.

I filtri di bellezza sono il problema di Twitter

Twitter-filtri-bellezza-tech-princess
Credits: CNET

Un ricercatore dell’università tecnica svizzera EPFL ha vinto un premio di 3.500 dollari per aver determinato che un algoritmo chiave di Twitter favorisce i volti che sembrano sottili e giovani. Twitter ha annunciato domenica di aver assegnato il premio a Bogdan Kulynych, uno studente laureato che studia privacy, sicurezza, AI e società.

Il social ha sponsorizzato il concorso per trovare problemi nell’algoritmo di “salienza” che utilizza per ritagliare le foto che mostra sulla timeline.

L’AI ha rivoluzionato l’informatica affrontando efficacemente argomenti come l’individuazione delle e-mail di phishing e il riconoscimento del viso per sbloccare il telefono. Tuttavia gli algoritmi AI “addestrati” sui dati del mondo reale possono riflettere i problemi del mondo reale. Ciò significa che affrontare i pregiudizi nel campo AI è molto più delicato.

All’inizio di quest’anno, Twitter stesso ha confermato che il suo sistema AI ha mostrato dei pregiudizi quando l’algoritmo di ritaglio ha favorito le immagini di persone bianche rispetto alle persone di colore. Kulynych ha però trovato altri problemi all’interno di questo algoritmo.

La scoperta di Kulynych

“Il modello di destinazione è orientato a ritenere più salienti le rappresentazioni di persone che appaiono snelle, giovani. Favorisce poi persone con la pelle chiara o calda, con una struttura più liscia e con tratti facciali più femminili”, ha detto Kulynych nei risultati del suo progetto. “Questo pregiudizio potrebbe portare all’esclusione di popolazioni minoritarie e alla perpetuazione di standard di bellezza stereotipati in migliaia di immagini”.

Il sistema di Kulynych ha confrontato la salienza di una foto originale di un volto umano con una serie di variazioni generate dall’AI. Ha trovato che i punteggi di salienza spesso aumentavano quando i volti apparivano più giovani e più sottili. L’algoritmo ha anche emesso punteggi più alti per la pelle che risultava più liscia e con tonalità più calde.

Twitter ha lodato la partecipazione al concorso e ha sottolineato come, al giorno d’oggi, molti di noi utilizzino app di editing che applicano filtri di bellezza prima di condividere le foto con gli amici o sui social media. Questo può distorcere le nostre aspettative di attrattiva.

I filtri di bellezza e le app sono, purtroppo, molto diffusi. Tuttavia, dopo aver compreso che i filtri di bellezza possono “avere un impatto negativo sul benessere mentale”, molte aziende, tra cui Google, hanno disabilitato i ritocchi automatici di default nelle loro app.

Offerta
Neewer Luce ad Anello LED 48cm Esterno 55W 5500K Dimmerabile...
  • Sono inclusi nel kit: (1) 48cm esterno anello luce LED + (1) 155cm cavalletto + (1) braccetto flessibile + (1) kit di...
  • Anello luce LED da 48cm 55w 5500k 240 bulbi dimmerabile con la regolazione ampia tra 1% - 100%; grazie al design...
  • Lo stativo 155cm è costruito in lega di alluminio che gli offre forza eccezionale
Source
CNET

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button