fbpx
NewsTech

Twitter ricorderà di leggere un articolo prima di condividerlo

Twitter sta testando una nuova funzionalità in cui ricorderà all'utente di leggere effettivamente l'articolo che vuole condividere, per prevenire la disinformazione

Twitter è un ottimo posto per rimanere al passo con le notizie, ma capita spesso di ritwittare o rispondere a un post senza leggerne il contenuto. Ora l’app Android di Twitter sta testando un nuovo messaggio che ricorderà agli utenti di leggere effettivamente un articolo prima di ritwittarlo, per prevenire la disinformazione.

La nuova funzionalità di Twitter per prevenire la disinformazione

Ancora non si hanno notizie in merito a quando sarà attiva la nuova funzionalità, ma Twitter ha confermato sul suo account di supporto che la novità è in fase di test. Presumibilmente sarà disponibile solo per alcuni utenti, per poi estenderla ad un pubblico più ampio.

L’obiettivo di questa nuova funzione è “promuovere una discussione informata”, spiega l’azienda. Spesso condividere un articolo senza leggerlo, magari fermandosi solo al titolo, può portare alla diffusione di disinformazione. Twitter, in questo modo, cerca di arginare il problema.

Per ora non ci sono ulteriori informazioni a riguardo, ad esempio a quale condizione uscirà l’avviso. Non si sa infatti se il messaggio comparirà solo in caso di condivisione di un link contenente l’articolo, oppure anche con immagini o video. Un’altra incognita è se la funzione arriverà anche per gli utenti iOS, ma ne sapremo di più sicuramente nelle prossime settimane.

Offerta
Samsung Galaxy A20e Smartphone, Display 5.8" HD+, 32 GB...
  • Prova un’esperienza di visione completamente immersiva con il display Infinity-V da 5.8” di Galaxy A20e
  • Cattura foto ricche di dettagli con la doppia fotocamera posteriore di Galaxy A20e e immortala panorami più ampi grazie...
  • Galaxy A20e è dotato di una memoria interna da 32 GB, espandibile tramite microSD fino a 512 GB, per fornirti tutto lo...

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button