fbpx
NewsTech

Vivid introduce la ricarica istantanea con tre diversi metodi

Il servizio supporta Google Pay, Apple Pay e la ricarica via carta di di pagamento

Vivid, il servizio che unisce banking, investimenti e criptovalute, si arricchisce con nuove soluzioni di ricarica a disposizione degli utenti. I clienti, da oggi, hanno la possibilità di ricaricare il proprio conto anche tramite Google Pay e Apple Pay oppure utilizzando una qualsiasi carta di debito o credito. Queste nuove funzionalità si affiancano alla recente novità introdotta per la ricarica di Vivid. Il conto, infatti, è ricaricabile anche in Open Banking da conti di altre banche direttamente dall’app del servizio.

Nuovi sistemi di ricarica per Vivid

La ricarica tramite queste nuove funzioni sarà disponibile da oggi per tutti i clienti Vivid. Il sistema è gratuito e prevede un importo minimo di 100 euro per la ricarica. Con la prima ricarica, indipendentemente dal proprio piano, sarà possibile aggiungere fino a 1.000 euro. I clienti Vivid con piano Standard potranno ricaricare fino a 200 euro al mese. Per i clienti Prime è invece possibile ricaricare fino a 1.000 euro.

In fase di ricarica, tramite l’app, gli utenti potranno scegliere tra i vari sistemi disponibili. Oltre a Google Pay, Apple Pay e le carte di debito e credito, è possibile ricaricare via Open Banking oppure tramite un tradizionale bonifico SEPA. I nuovi sistemi permettono la ricarica istantanea del saldo del conto.

Il commento del fondatore

Alexander Emeshev, co-fondatore di Vivid, dichiara: “Questa nuova funzione nasce per rispondere alle richieste dei nostri clienti. Che fosse per cogliere subito una buona opportunità di investimento in un titolo azionario, o per entrare nel mercato delle criptovalute non appena scaricata l’app, in molti volevano un modo per aggiungere denaro sul conto in maniera ancora più veloce”

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button