fbpx
NewsTech

Waze: gli aeroporti romani fanno il loro ingresso tra i partner del Connected Citizens Program

La famosa social navigation app gratuita ha annunciato l'arrivo degli aeroporti romani tra i partner

Waze aeroporti romani

La famosa social navigation app gratuita Waze ha da poco annunciato l’aggiunta, nella lista dei partner del Connected Citizens Program, degli aeroporti romani!

Il Connected Citizens Program

Nel 2014 Waze, famosa social navigation app gratuita, ha dato vita al Connected Citizens Program, un progetto di data sharing gratuito creato per migliorare la mobilità su piccola e grande scala.

Il CCP, incentrato sulla smart mobility e basato sullo scambio gratuito e bidirezionale di dati tra l’app e le Istituzioni cittadine, ha man mano visto la partecipazione di ben 900 partner a livello globale, tra cui anche istituzioni governative statali e nazionali, aziende di trasporto, amministrazioni, organizzazioni no profit, servizi di emergenza e primo soccorso di tutto il mondo.

La partnership tra Waze e gli aeroporti romani

Ad aggiungersi alla lista dei partner del programma sono da poco stati gli aeroporti romani, ovvero Fiumicino e Ciampino.

Alla base dell’unione di forze vi è il desiderio di garantire la miglior soluzione in termini di viabilità e gestione delle condizioni del traffico, garantita dell’unione dei dati condivisi dagli utenti di Waze con lo specifico Reporting Tool, strumento sviluppato dalla famosa social navigation app e messo a disposizione di ADR.

Quest’ultimo, agendo in qualità di Editor partner dell’app, potrà intervenire direttamente e in tempo reale sulla
mappa stradale modificando la viabilità, indicando punti di interesse e le zone di parcheggio gestite direttamente da ADR attraverso il brand easy Parking.

Waze aeroporti romani

ADR potrà inoltre monitorare la Live Map e verificare le condizioni della viabilità 24 ore su 24, 7 giorni su 7, grazie alle segnalazioni condivise sull’app dagli utenti, così da segnalare anche eventuali incidenti, condizioni di traffico o pericolo.

La partnership andrà quindi a migliorare la scorrevolezza e l’eventuale ridirezionamento del traffico, oltre che ad aumentare il livello di sicurezza stradale.

Tags

Maria Elena Sirio

Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker