fbpx

Atari, uno dei marchi principali produttori di videogiochi e di hardware per uso videoludico, ha annunciato di aver stretto un accordo con Wonder, entrando così in possesso delle sue tecnologie. Lo scopo è utilizzare WonderOS all’interno del progetto Atari VCS, per permettere la funzionalità multi-piattaforma alla loro futura console in stile retrò.

L’accordo tra Atari e Wonder

Wonder è stata fondata nel 2016 dal CEO Andy Kleinman, imprenditore ed ex dirigente della Disney e delle società di giochi mobili Scopely e Zynga. Wonder ha una vasta gamma di investitori nel settore dei media e dell’intrattenimento. Si tratta di un progetto che ha attirato molta attenzione per alcuni finanziatori conosciuti al pubblico, come Shakira e Gerard Pique, così come figure iconiche nel mondo del gaming, come Nayao Nakayama di SEGA e perfino il fondatore originale di Atari, Nolan Bushnell. Wonder, in totale, ha raccolto 14 milioni di dollari in finanziamenti.

wonderos

La pionieristica tecnologia WonderOS è stata progettata per unificare le esperienze di gioco su dispositivi mobili, console e PC. Ciò permette di offrire un ecosistema che consente di accedere a giochi multipiattaforma, app di intrattenimento e servizi di streaming, localmente o attraverso il cloud. WonderOS punta, quindi, sulle capacità delle varie console di trasmettere il game streaming su un dispositivo Android. Tuttavia, non è ancora disponibile al pubblico.

Atari prevede di integrare WonderOS nel progetto dello sviluppo di Atari Video Computer System (Atari VCS ™) e di renderlo disponibile su tutti i dispositivi mobili. Questo amplierà ulteriormente le capacità e la portata della nuova console, offrendo contenuti sui dispositivi in mobilità. Inoltre, permetterà ad Atari di proseguire con il progetto che sembra stia riscontrando parecchie difficoltà.

Le parole dei protagonisti dell’accordo

“Avendo trascorso tutta la mia vita da giocatore e fan del brand statunitense, non posso immaginare un’azienda migliore di Atari per proseguire con il nostro progetto” afferma Kleinman, CEO di Wonder. “Sono fiducioso che Atari sia il partner giusto per portare la tecnologia di Wonder sul mercato”.

Il CEO di Atari, Frédéric Chesnais, ha aggiunto che il suo brand possiede un solido business nel settore del mobile gaming e una profonda esperienza. L’accordo tra Atari e Wonder accelererà l’integrazione ‘mobile’ all’interno della piattaforma Atari VCS. Permetterà, inoltre, di mettere Atari nella posizione di capitalizzare la promessa offerta dalle reti 5G.


Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
5
Rabbia
Confusione Confusione
4
Confusione
Felicità Felicità
6
Felicità
Amore Amore
9
Amore
Paura Paura
8
Paura
Tristezza Tristezza
2
Tristezza
Wow Wow
6
Wow
WTF WTF
1
WTF
Sara Grigolin

author-publish-post-icon
Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.