fbpx
FeaturedTech

AMD Threadripper di terza generazione: scopriamoli nel dettaglio

Che cos'hanno da offrire i nuovi processori dell'azienda americana? Quanti sono? Diamo un'occhiata a tutte le novità annunciate la scorsa settimana

AMD qualche giorno fa ha presentato una serie decisamente corposa di novità riguardanti le sue CPU di tutte le fasce di mercato, dalla HEDT (High-End Desktop) fino ad arrivare al segmento entry level. Andiamo allora subito a scoprire i Threadripper di terza generazione e altre novità!

Da Ryzen 3000 e Intel Coffee Lake. La guerra continua.

Prima di addentrarci sui tanto acclamati Threadripper è obbligatorio tornare brevemente sulla serie Ryzen, quella tanto per capirci che ha introdotto l’architettura ZEN 2 e processo produttivo a 7nm.

La linea Ryzen 3000 è da considerarsi la vera linea mainstream dei processori AMD, pensati per contrastare la 9a generazione Coffee lake di Intel queste CPU hanno aperto aperto le porte ad alcune tecnologie esclusive (ne avevamo già parlato qui) e mantenuto allo stesso tempo un vantaggio nel computo totale di core/thread.
Insomma le premesse per insidiare il trono del potente i9 9900k c’erano tutte, peccato che poi l’effettiva disponibilità del Ryzen 9 3900x suo vero contendente, dopo l’annuncio dello scorso luglio è arrivata solo nelle ultime settimane.

Ma per quelli che hanno buona memoria, c’è ancora una CPU che manca all’appello, la vera punta di diamante della serie Ryzen che ancora stavamo aspettando.

Ryzen 9 3950x. Meglio tardi che mai.

Doveva arrivare per settembre, ma sarà disponibile (si spera) per fine novembre. Questa la breve storia fin qua del potente 16 core / 32 thread di casa AMD.
Sulla carta sembra una vera e propria bomba di potenza, una CPU che probabilmente era stata pensata per la superiore fascia workstation Threadripper, e che invece sarà abbinabile a schede madri con chipset X570 di fascia mainstream.

É un po come prendere il motore di una Formula 1 e depotenziarlo quanto basta per poterlo inserire in una vettura stradale libera di circolare in città!
Forse un azzardo da parte di AMD, ma una gran figata per tutti noi appassionati!

Questo processore in ogni caso si pone come entry level alla fascia HEDT enterprise, ma continundo a strizzare l’occhio a tutti i gamer alla ricerca di alte frequenze in singol core da dare in pasto ai propri videogiochi preferiti.
Il resto delle spcifiche di questo 3950x parlano infatti di 4.7ghz, 72MB di cache totale, supporto allo standard PCIe 4.0 e TDP di 105W.

TR-3a-gen_3950x-game

Stando a quanto dichiarato da AMD, che non a caso li confronta, dovremmo finalmente arrivare a pareggiare le prestazioni del 9900K in gaming, e addirittura a sorpassarlo in ambito lavorativo con incrementi da +18% a +79% a seconda dei programmi testati. Questo dato, se confermato dalla prova sul campo sarà molto interessante per chi (come il sottoscritto) col computer ci lavora e gioca in egual misura.

TR-3a-gen_3950x-work

Per finire, AMD ha anche annunciato la nuova modalità Eco Mode, un particolare setting che limita il TDP del processore a soli 65W permettendo il suo utilizzo anche in configurazioni più contenute con magari dissipatori ad aria, anzichè i più prestanti all in one a liquido.
Si potrà mantenere quindi il 70% della potenza di calcolo della CPU con consumi ridotti del 44%. I supporto alla Eco Mode sarà inoltre ampliata a tutta la serie Ryzen 3000 previo aggiornamento del bios e applicabile mediante l’applicativo per Windows Ryzen Master App.

TR-3a-gen_3950x-ecomode

Ma veniamo al piatto forte del giorno!

Threadripper di terza generazione. Un successo annunciato

La vera novità che tutti aspettavamo finalmente è arrivata: i Threadripper di terza generazione sono finalmente realtà.
Abbiamo assistito nelle scorse settimane a molti leak e speculazioni, ma le foto di alcuni produttori di schede madri appartenenti ad un nuovo e inedito chipset avevano lasciato ben pochi dubbi riguardo il rilascio di una nuova generazione di processori.

TR-3a-gen_Aorus-TRX40
Aorus Italia – Instagram

I nuovi Threadripper di terza generazione, come detto appartengono alla fascia più alta del mercato, quella per workstation professionali con prestazioni ai vertici della categoria.
Due i modelli presentati per il momento, il TR 3960x e TR 3970x, ecco le specifiche complete rilasciate da AMD:

TR-3a-gen_3960x-VS-3970x

Guardandoli da vicino oltre alle incredibili performance che promettono, le nuove CPU necessiteranno di motherboard specifiche, non più con chipset x399, ma il nuovo TRX40 che porta in dote anche un nuovo socket chiamato STRX4. In parole povere cambierà l’alloggiamento del processore sulla scheda madre per avere un più alto numero di pin e per ampliare quindi la capacità di banda passante per l’interscambio di informazioni col resto del sistema (comunemente detto bandwidth).

3960x e 3970x hanno rispettivamente 24 core / 48 thread e 32 core / 64 thread, frequenze che si spingono fino ai 4.5ghz e sfruttano la bellezza di 88 linee PCIe, ma aumentare la banda di informazioni significa soprattutto lasciarsi una porta aperta per CPU ancora più performanti. Voci parlando infatti del rilascio di altri due ulteriori modelli (anche le precedenti generazioni di Threadripper si componevano di 4 unità), il 3980x e 3990x con configurazioni fino a 64 core e 128 thread.

Ecco alcuni test svolti da AMD in cui vediamo un confronto con l’i9 9980xe attuale top di gamma della fascia Extreme di Intel.

TR-3a-gen_Threadripper-VS-9980xe

TR-3a-gen_Threadripper-VS-9980xe-test1

TR-3a-gen_Threadripper-VS-9980xe-test2

Sia il 3950x sia i due fratelli maggiori 3960x e 3970x hanno il lancio sul mercato fissato per il 25 novembre con prezzi rispettivamente di 749$, 1399$ e 1999$. Difficile aspettarsi come al solito un cambio 1:1 Dollaro/Euro, quindi se stavate già pregustando queste prelibatezze tecnologiche, preparatevi ad aprire il portafoglio.

TR-3a-gen_Prezzi-Threadripper

E se abbiamo un budget molto limitato e vogliamo ugualmente avere un piccolo PC per gioco e lavoro senza grosse pretese?
Beh AMD ha pensato anche a voi.

Athlon 3000g. La ciliegina che mancava.

Non solo processori ultra top di gamma ma anche soluzioni da 49$ che promettono di fare tutto (anche il gaming) con una spesa super contenuta!
Il nuovo Athlon 3000g è un processore entry level dual core 4 thread, con moltiplicatore sbloccato e grafica Vega integrata.
TR-3a-gen_Athlon-3000g

Questo significa che si potranno incrementare le prestazioni di questa CPU applicando un piccolo overclock via software, possibile ma non indispensabile per giocare ad esempio a risoluzione HD 1280x720px a giochi come Fortnite e godere comunque di un discreto framerate.

Con Vega inoltre non avrete bisogno di nessuna scheda video per connettere un monitor o un TV, soluzione perfetta per build vicine ai 300€ circa.
Ecco alcuni benchmark proposti dalla stessa AMD in contrapposizione al suo rivale naturale, il Pentium Intel G5400.

TR-3a-gen_Athlon-3000g-test

Athlon 3000g sarà disponibile dal 18 novembre, in attesa di mettere le mani su questo e sugli altri processori AMD Threadripper di terza generazione per testarli con mano, vi saluto come sempre e rimando ad un nuovo articolo sul mondo dei PC sempre qua, su Tech Princess.

Mata nè!

Tags

Davide Coco

Davide Coco AKA Japan Tomato, designer e video maker di giorno, otaku e gamer di notte. Appassionato di tutto ciò che riguarda tecnologia e Giappone, colleziono fumetti, disegno a mano libera e assemblo PC, di quelli belli tamarri RGB ovviamente! Amo condividere con gli altri ciò che so fare, per questo mi trovi sul web… e qui dagli amici di Tech Princess. Mata ne!
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker