fbpx
NewsTech

Chi utilizza app di incontri preferisce incontrare persone vaccinate

Ecco i risultti di un'indagine di Kaspersky

Una recente indagine di Kaspersky si concentra sul modo in cui gli utenti utilizzano app di incontri in tempi di pandemia. Secondo i dati emersi dalla ricerca, il 39% degli italiani ha dichiarato che al momento del primo incontro dal vivo si sente agitato. Il 28%, invece, prova insicurezza. Ci sono però degli aspetti anche legati ai rischi di contagio nell’incontro con altri utenti conosciuti via app.

Quasi la metà degli italiani preferisce incontrare persone vaccinate con le app di incontri

Secondo il sondaggio di Kaspersky, gli utenti italiani sono tra i più attenti ai rischi di contagio legati ad incontri offline con persone conosciute tramite le sempre più diffuse applicazioni. Ben il 48% degli italiani, la percentuale più alta in Europa rilevata dall’indagine, preferisce organizzare incontri offline solo con utenti che possono contare sul certificato di vaccinazione.

La percentuale fatta registrare dagli italiani è molto più alta rispetto a quella di olandesi e tedeschi che chiedono il certificato di vaccinazione solo, rispettivamente, nel 13% e nel 15% dei casi. Da notare, inoltre, che un’ampia fetta di utenti preferisce incontrare la persona conosciuta via app in modo virtuale. Prima dell’incontro offline, infatti, il 71% degli utenti italiani opta per un incontro telefonico o una videochiamata.

Il commento di Kaspersky

David Jacoby, security expert di Kaspersky, sottolinea che gli incontri “offline” comportano rischi sia legati alla situazione sanitaria che più “tradizionali. Ecco le parole di Jacoby: “Per continuare a godersi gli appuntamenti online e offline in tutta sicurezza, è importante essere consapevoli dei dati che si condividono con il potenziale partner perché nel caso in cui si cambi idea sull’incontro è sempre possibile avere il controllo della situazione, sapendo quante informazioni personali sono state condivise e come possono essere utilizzate

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button