fbpx
FeaturedTech

AirPods 3: tutto quello che sappiamo sulla terza generazione degli auricolari Apple

Ecco tutte le informazioni trapelate su prezzo, caratteristiche e novità delle nuove cuffie wireless della Mela

Gli Airpods 3 stanno per arrivare: gli auricolari wireless dal prezzo più accessibile del catalogo Apple dovrebbero essere annunciati a breve. Una notizia attesa da moltissimi utenti della Mela: se gli Airpods Pro e Max sono cuffie dalle caratteristiche ottime, il modello base resta allentate per il rapporto qualità prezzo. Andiamo quindi a scoprire tutto quello che sappiamo sulla terza generazione di Apple Airpods.

Apple AirPods 3: tutto quello che sappiamo

Nelle ultime settimane sono uscite parecchie indiscrezioni, rumor e leak riguardo alla prossima generazione di cuffie Apple. Abbiamo cercato di fare ordine e scartare quelle poco attendibili per darvi le migliori informazioni sugli auricolari true wireless di Cupertino.

Apple AirPods 3: data di uscita

Fino all’anno scorso si pensava che l’uscita della terza generazione di Airpods sarebbe dovuta arrivare entro la fine del 2020. I problemi alla catena di approvvigionamento dovuti alla pandemia e il lancio a fine anno scorso delle Airpods Max ha però sostato la finestra di uscita alla prima metà di quest’anno.

Qualche settimana fa LeaksApplePro parlava di un’uscita prevista il 23 marzo per le Airpods 3 di Apple. Sebbene la precisione della data sia difficile da provare prima dell’annuncio ufficiale, molte altri insider e testate rispettabili hanno indicato il mese di marzo o al più tardi l’inizio di aprile come finestra per l’arrivo dei nuovi auricolari.

Tuttavia, l’analista Ming-Chi Kuo ha invece previsto un’uscita nella seconda metà del 2021, spostando la data di lancio nel mercato a dopo l’estate. Possiamo quindi aspettarci di vedere le cuffie annunciate insieme agli iPhone di nuova generazione. Al momento questa ipotesi sta guadagnando credibilità, ma Apple non ha dato nessun riferimento al riguardo.

apple-airpods-3 prezzo-min

Il prezzo dei nuovi AirPods 3 di Apple

Uno dei motivi principali perché la seconda generazione di AirPods è ancora molto in voga è il prezzo. Infatti sebbene non siano certo l’alternativa più economica sul mercato, sono un compromesso ottimo fra qualità (sia audio che per l’integrazione nel sistema Apple) e costo.

Secondo le recenti indiscrezioni del sito sudcoreano The Elec, sembra che le nuove AirPods dovrebbero costare il 20% in meno rispetto al modello Pro. Questo dovrebbe portare il prezzo di Apple AirPods 3 appena sotto i 200 euro. Un rialzo significativo rispetto al modello precedente. Le nuove cuffie si collocano quindi a metà fra quelle di seconda generazione e le AirPods Pro in termini di prezzo. E sembra anche a livello di caratteristiche.

Il design dei nuovi auricolari Apple

Sebbene alcune indiscrezioni riportassero un look totalmente nuovo, il recente leak di immagini da parte del sito cinese 52 Audio sembra indicare che gli Aipods 3 avranno un design molto simile alle Airpods Pro. 

airpods terza generazione

Dovrebbero esserci anche i “gommini” intercambiabili che abbiamo visto negli auricolari di punta di Apple. Questa è un’ottima notizia per chi trovava scomoda la vecchia generazione di Airpods e potrà invece personalizzare in base al proprio padiglione auricolare.

Se il “copiare” il design delle Airpods Pro può essere considerata una buona notizia (per la leggerezza e l’ergonomia del modello), non ci sono invece indicazioni che la terza generazione abbia la resistenza a pioggia e sudore. Quindi niente certificazione IPX4, a meno di sorprese.

Per quanto riguarda i colori, sembra che anche questa volta dovremmo accontentarci del classico Apple White. Ma speriamo che in questo campo Apple possa sorprenderci: per quanto il bianco sia sempre elegante, abbinare le cuffie al colore dell’iPhone potrebbe essere davvero interessante.

AirPods di terza generazione: caratteristiche

Sulle caratteristiche tecniche delle Airpods c’è ancora molta discussione online, senza avere un consenso unanime. Infatti se il leak del sito sudcoreano The Elec riporta che le nuove cuffie non avranno la riduzione attiva del rumore (ANC), altri come 52 Audio (che ha mostrato le immagini del design) riportano che invece dovrebbe esserci. Al momento è presto per capire chi possa avere ragione.

Le innovazioni software dovrebbero invece arrivare tutte come sono nelle Pro: fra tutti, il supporto all’audio Dolby Atmos e lo spatial audio, che permetto di ascoltare suoni a 360 gradi. Ma non dovrebbero mancare anche l’opzione che porta le impostazioni audio da un dispositivo Apple all’altro grazie alla sincronizzazione su iCloud. Sembra inoltre che le Airpods di terza generazione dovrebbero avere l’Adaptive EQ, che regola i parametri audio per darvi la miglior esperienza in ogni canzone.

Dal punto di vista dell’hardware dovremmo vedere delle prese d’aria pensate per alleviare la pressione delle cuffie durante l’ascolto, una funzione pensata per aumentare il confort dell’utente.

Inoltre, alcuni recenti report (come questo di cui vi abbiamo parlato) suggeriscono che possa arrivare la conduzione ossea, che trasmette il suono facendo vibrare le ossa vicino al nostro orecchio invece che l’aria sopra al timpano. Una soluzione molto apprezzata da chi fa sport, specie i nuotatori. Ma che dubitiamo possa arrivare già con le cuffie in arrivano fra marzo e aprile.

Offerta
Apple AirPods Pro
  • Cancellazione attiva del rumore per immergerti nel suono
  • Modalità trasparenza per ascoltare il mondo intorno a te
  • Affusolati cuscinetti in tre taglie, realizzati in morbido silicone, per un comfort su misura

Le funzionalità per la salute

Diversi report di testate vicine all’azienda di Cupertino riportano che Apple stia investendo per portare funzioni per la salute sui propri auricolari. Di alcune di queste funzioni si parla da anni e non è detto che debuttino sulle Airpods 3: difficilmente Apple lancia una funzionalità che non sia pronta.

Tuttavia indiscrezioni vogliono che Apple possa introdurre dei sensori di luce ambientale (ALS) integrati nelle cuffie, capaci di monitorare il battito cardiaco e altri dati per la salute. Questa funzione non è una novità assoluta nell’industria delle cuffie per sportivi. Ma il fatto che Apple possa introdurre rende ancora più completo e coerente l’ecosistema della Mela per chi ama lo sport.

Inoltre, fra gli oltre 60 brevetti recentemente depositati da Apple ce n’é uno che illustra l’introduzione di sensori per monitorare l’orientamento e la direzione. Questo dovrebbe permettere di dare feedback durante gli allenamenti e aiutare nel coaching.

Batteria e custodia di ricarica

Al momento non ci sono indicazioni che dal punto di vista della batteria ci possano essere grandi cambi di direzione. Le prime due generazioni di Airpods hanno 5 ore di riproduzione, che potete allungare fino a 24 ricaricando nella custodia. Le Pro arrivano solo a 4,5 ore: la riduzione attiva del rumore consuma di più. airpods terza generazione custodia prezzo-min

Anche le Airpods 3 dovrebbero attestarsi fra le 4,5 e le 5 ore. Tuttavia, alcune nuove funzioni di iOS 14 potrebbero aiutare a migliorare l’esperienza, usando l’intelligenza artificiale per monitorare come caricate smartphone e accessori per allungarne la vita.

Conclusioni: cosa aspettarci da Apple per le AirPods 3

Fra le varie informazioni di cui abbiamo parlato, quelle su cui siamo più confidenti sono:

  • il design in stile AirPods Pro
  • miglioramenti software (a partire dall’Adaptive EQ)
  • il prezzo più alto rispetto alla seconda generazione
  • l’uscita entro la fine di marzo.

Sono tante le testate che hanno parlato di questi tre aspetti e ci aspettiamo che siano confermati. La cancellazione del rumore e i sensori per la salute sono invece le novità più attese, sulle quali non c’è ancora sicurezza. Ma che potrebbero bastare per convincere tantissime persone a comprare i nuovi auricolari, anche se a un prezzo più alto rispetto alla scorsa generazione.

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button