fbpx
FeaturedNewsTech

Apple Card e Apple News+ e Apple Arcade: Cupertino punta tutto sui servizi

Il colosso di Cupertino punta tutto sui servizi (anche finanziari) lanciando ufficialmente la sua carta di credito in titanio insieme a un nuovo servizio di news premium

Oggi presso lo Steve Jobs Theatre di Cupertino, Apple ha annunciato un moltitudine di novità riguardanti il mondo dei servizi: in arrivo Apple Card (la carta di credito rilasciata da Goldman Sachs), Apple News+, Apple Arcade e tanti altro.
Probabilmente reduce da qualche accaccio causato dal presunto calo di ventite, Apple decide quindi di concentrare le sue forze sui servizi.

Apple Card: l’evoluzione dei pagamenti digitali secondo Apple

10 miliardi di transazioni e il 70% dei negozi negli usa accetta Apple Pay. In Australia addirittura 99% degli esercizi commerciali accetta il metodo di pagamento NFC di Apple.

Ma non finisce qui: Apple lancia anche la sua carta di credito. Si chiamerà Apple Card (rilasciata da Goldman Sachs sul circuito Mastercard) e si ripromette di trasformare e rendere sempre più semplice il mondo delle transazioni digitali.

Altra bomba sganciata, si tratta di Daily Cash, un servizio di cashback che eliminerà i famigerati sistemi di punti. Il cashback ammonta al 2% che viene restituito in maniera immediata e che potrà essere speso per qualsiasi cosa. In caso di acquisti effettuati nei negozi Apple riceverete il 3% di cashback.

Apple Card sarà totalmente gratuita, senza costi di nessun genere (su questo, dovremo verificare mglio tutti i dettagli nel caso venga resa disponibile anche in Italia.)

Ma parliamo della carta di per se: è in titanio e – oltre al vostro nome – non riporterà nessun altro dato. Tutti i dati come numero della carta, scadenza e CVV saranno conservati su Wallet. Apple sta facendo di tutto per prendersi cura della vostra privacy e sicurezza.

Non sappiamo se Apple Card arriverà in Italia oppure no.

Apple News: le notizie “raccolte a mano” e in abbonamento

Apple News è l’applicazione di news numero 1 al mondo e si tratta di un servizio curato da degli editor scelti da Apple senza tenere conto dei click oppure dei like. Gli articoli sono “raccolti a mano” con amore dagli editor.

Da oggi però Apple News si arricchisce anche di vere e proprie riviste digitali (totalmente fruibili da tutti i dispositivi Apple) tra cui figurano il National Geographic, Wired, TIME, Vogue e tanto altre per elevare ancora di più il giornalismo mondiale e ridargli il valore che merita, per un giornalismo di qualità. Le 300 riviste presenti faranno parte di un nuovo servizio in abbonamento (disponibile solo negli USA e in Canada) chiamato Apple News+ e che vi costerà 9,99 dollari.
Il tutto senza essere tracciati attraverso i coockie: questo significa che nessuna pubblicità invasiva vi perseguiterà più.

Apple Arcade: 100 giochi in abbonamento

L’abbonamento è la moda del momento. Apple ha deciso di “copiare” tutti i servizi più recenti di videogiochi in abbonamento sulla falsariga di servizi quali Xbox Game Pass e Playstation Now. Con Apple Arcade tutti i giochi presenti sullo store potranno essere giocati su iPhone oppure iPad anche offline.

Apple Arcade sarà disponibile in oltre 150 paesi. I prezzi? Non sappiamo ancora nulla. Ciò che sappiamo è che Ardace sarà disponibile a partire dal prossimo autunno.

Tags

Fjona Cakalli

Amo la tecnologia, adoro guidare auto/camion/trattori, non lasciatemi senza videogiochi e libri. Volete rendermi felice? Mandatemi del cibo :)
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker