fbpx
NewsVideogiochi

Borderlands 3: annunciati i requisiti di sistema per la versione PC

Borderlands 3, prossima uscita dell'azienda 2K Games, si fa precedere dalle specifiche richieste per poter girare correttamente sui PC

2K Games, azienda statunitense produttrice di videogiochi, ha annunciato i requisiti di sistema per la versione PC del suo attesissimo sequel, Borderlands 3, ottimizzato per offrire immagini mozzafiato e un’esperienza coinvolgente con le schede grafiche AMD Radeon.

Borderlands 3: specifiche minime e specifiche consigliate

I giocatori PC di Borderlands 3 dovranno utilizzare Windows 7, 8 o 10 con gli ultimi service pack installati e disporre di 75 GB di spazio su disco rigido. Le specifiche richieste sono le seguenti.

Specifiche minime per la risoluzione a 1080p:

  • Processore AMD FX-8350
  • 6GB di RAM
  • Scheda grafica AMD Radeon HD 7970 2GB

Specifiche consigliate per la risoluzione a 1440p:

  • Processore AMD Ryzen 5 2600
  • 16GB of RAM
  • Scheda grafica AMD Radeon RX 590 8GB

Borderlands 3 è ottimizzato per le GPU AMD Radeon, incluse quelle basate sulla nuova architettura RDNA che offre una grafica mozzafiato, un gameplay fluido e alcune caratteristiche interessanti, tra cui: 

  • Asynchronous Compute – Consente alle GPU Radeon di eseguire più operazioni contemporaneamente: questa capacità di multithreading delle GPU permette un’efficiente distribuzione della mole di lavoro della grafica e degli effetti visivi, con conseguente aumento dei framerate.
  • AMD FidelityFX – Offre un miglioramento significativo della nitidezza dell’immagine nelle aree a basso contrasto e fornisce un considerevole miglioramento della chiarezza dell’immagine, contrastando l’attenuazione causata da altri effetti.
  • AMD Radeon FreeSync 2 HDR Technology – Radeon FreeSync è la più popolare tecnologia di visualizzazione a sincronizzazione adattiva disponibile sul mercato, con oltre 750 monitor testati e certificati per un gameplay fluido e realistico. FreeSync 2 HDR, invece, introduce una nuova dimensione dinamica per gli schermi, consentendo l’utilizzo di neri più scuri e bianchi più brillanti senza sovrasaturazione o clipping.
  • Multithreading of Command Buffers – Assicura un traffico più veloce dal processore AMD Ryzen alla scheda grafica AMD Radeon, per prestazioni più elevate, grafica migliore e una latenza ridotta.

 

 

Tags

Matteo Bonanni

Musicista di professione e malato di tecnologia per indole, mischio sempre musica e tecnologia senza soluzione di continuità perché mi piace circondarmi di cianfrusaglie tecnologiche mentre faccio tutto il resto!
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker