fbpx
Cloud gaming giochi e piattaforme

I giochi in streaming sono il futuro del gaming?
Il cloud gaming sostituirà davvero le console fisiche? Scopriamolo insieme


Il 2020, l’anno dei videogiochi Cloud gaming. I giochi in streaming hanno conosciuto, in pochissimo tempo, un rapido sviluppo che potrebbe portare il cloud gaming a diventare parte integrante delle nostre case al pari delle console fisiche. Una grande versatilità, una valida tecnologia e un numero di titoli a disposizione sempre più ampio stanno convincendo anche i videogiocatori più scettici delle potenzialità dei videogiochi in streaming. Si può già parlare di una vera e propria rivoluzione? I giochi in streaming sostituiranno le console? Scopriamolo insieme.

Piattaforme cloud gaming: tra Google Stadia, Geforce Now e Amazon Luna

La tecnologia streaming non è di certo una novità nel mondo tech. La stessa tecnologia viene comunemente usata per ascoltare la musica o per riprodurre  film e serie TV su vari servizi e piattaforme come Netflix. Ed è proprio a quest’ultima che le piattaforme streaming dei videogiochi si rifanno. Previo abbonamento mensile o annuale, infatti, servizi come Google Stadia e GeForce Now mettono a disposizione degli utenti una lunga lista di titoli da poter giocare ovunque.

Per giocare su cloud, infatti, non è più necessario possedere ne una PlayStation 5 ne una nuova Xbox Series X. Ogni abbonamento vi permette di collegarvi direttamente ai server del servizio specifico, server ben più potenti di qualsiasi dispositivo fisico possiate comprare. Con uno schermo a vostra disposizione, quello di un PC, una smart TV o addirittura di uno smartphone, sarete in grado di giocare anche con i videogiochi più recenti che richiederebbero, in alternativa, una macchina o una console potente (e costosa).

GameSir Controller Mobile Game X2 per Telefono Android -...
  • Nessun ritardo di input: GameSir X2 è un controller con connessione cablata tramite porta Type-C direttamente, che...
  • Consumo energetico estremamente basso: controller di gioco mobile senza batterie. Non è necessario accoppiare o...
  • Funzione speciale di screenshot e porta mobile di Tipo-C: con un tasto speciale per lo screenshot, i giocatori possono...

Giochi in streaming su Google Stadia

cloud gaming google stadiaGoogle Stadia è la piattaforma di Gaming Streaming di Google. La piattaforma, uscita già nel novembre del 2019, offre una vasta libreria di giochi in costante crescita. Per usufruirne, basterà scaricare l’applicazione e usare un normalissimo controller, che sia o meno quello di Google Stadia, collegato tramite USB-C o Bluetooth. Con un supporto video e una solida connessione internet, vivrete un’esperienza di gioco completa.

È possibile utilizzare i videogiochi di Google Stadia in due modi. Si possono acquistare i videogiochi singolarmente a prezzo pieno, o con le eventuali offerte del caso, e riprodurli in streaming. In alternativa, esiste anche un abbonamento Google Stadia Pro al costo di 9,99 € al mese. Questa tipologia di abbonamento,  garantisce accesso a tutta la libreria della piattaforma. La versione Pro di Google Stadia, permette inoltre di giocare con una risoluzione fino a 4K.

GeForce Now: Nvidia e gaming streaming

Nvidia è da molto tempo nel mondo gaming in streaming. Il servizio GeForce Now è uscito dalla sua versione beta l’anno scorso e da allora è in costante evoluzione. Negli ultimi mesi, infatti, l’esperienza di gioco è stata ottimizzata per il cloud gaming riuscendo a migliorare enormemente le performace del servizio. I vari aggiornamenti e patch sono e saranno disponibili su tantissime varietà di dispositivi compatibili, tra cui, i Chromebook.

Con GeForce Now è possibile giocare a molti videogiochi a 1080p/60FPS con supporto alla tecnologia RTX, offrendo al pubblico una splendida grafica ray-tracing e DLSS 2.0.

GeForce Now è disponibile gratuitamente, ma con alcune limitazioni. In alternativa, per approfittare appieno delle potenzialità del servizio, è presente un abbonamento fondatori valido per 6 mesi al costo di 27,45 euro. Questo abbonamento dà accesso, fra le altre cose, al ray tracing.  Questo abbonamento include anche 90 giorni di prova gratuita.

NVIDIA SHIELD TV Pro
  • L'ultimo avanzato processore Nvidia tegra x1+ rende shield fino al 25% più veloce rispetto alla generazione precedente...
  • Tutti i tuoi programmi preferiti alla massima qualità possibile
  • La risoluzione hdr di dolby vision e l'audio dolby atmos insieme trasformano la tua TV in un centro di intrattenimento

Il Cloud Gaming di Amazon Luna

Amazon ha annunciato l’ingresso al cloud gaming pochi mesi fa promettendo di offrire un servizio completo a un prezzo vantaggioso. Anche Amazon Luna permette di videogiocare dal cloud direttamente alle varie applicazioni per PCFire TV. I titoli saranno trasmessi in streaming dall’infrastruttura di cloud computing AWS di Amazon, un po’ come fa Netflix come i film e serie TV. Acquistando il controller apposito di Amazon Luna, attualmente in vendita al prezzo di $ 49,99, sarà possibile collegarsi ai server.

Il servizio, attualmente disponibile solo per un gruppo specifico di videogiocatori e tester, ha a disposizione circa 100 titoli nella sua libreria.

I problemi del gaming streaming

Sulla carta, le potenzialità delle varie piattaforme cloud gaming sono davvero eccezionali e unite al prezzo competitivo, potrebbero realmente diventare una valida alternativa al mondo delle console. Purtroppo, la realtà dei fatti non dà pieno supporto a questi servizi. Il principale problema riguarda infatti l’utilizzo di banda larga e la necessità di una rete internet abbastanza potente per supportarla.

Per esempio, per giocare in qualità Full HD con Google Stadia da smartphone, sono necessari circa 12,6 GB all’ora, questo valore scende a 4,5 GB se la qualità grafica viene abbassata a 720p. Si tratta di una quantità di dati relativamente alta che ha bisogno quindi di una connessione più che solida per essere “scaricata” nel migliore dei modi. Oltre al punto di vista della quantità, è infatti necessaria un’adeguata velocità per evitare problemi di lag e latenza che rischiano di compromettere l’esperienza di gioco. La velocità e quindi la qualità dello streaming, diventano ancora più importanti quando si parla di videogiochi competitivi online per cui questi problemi possono risultare estremamente fastidiosi.

Attualmente, la situazione italiana in termini di velocità di internet non è uguale su tutto il territorio. Sebbene le grandi città possano contare su una potente fibra FTTH, che arriva direttamente in casa senza perdita di dati, la situazione è ben diversa nelle piccole città e nei paesi. Una diffusione effettiva del cloud gaming in Italia, si potrà avere solo quando la copertura di internet raggiungerà un determinato standard.

Il caso Cyberpunk 2077

Le potenzialità delle piattaforme streaming di videogiochi sono emerse recentemente con Cyberpunk 2077. L’attesissimo videogioco di CD Projekt RED ha fatto sì che per intere settimane, il mondo dei videogames non parlasse di altro, nel bene e nel male. Il titolo è stato infatti protagonista di un lancio a dir poco disastroso caratterizzato da numerosi crashgameplay frammentatocongelamentiNPC stranamente geometrici, bug e molto altro ancora. 

I problemi riguardano le versioni del gioco su console soprattutto in riferimento alla precedente generazione. PlayStation 4 e Xbox One soffrono infatti di un grandissimo numero di problemi che rende il titolo praticamente ingiocabile. La situazione migliora su PlayStation 5 e Xbox Series X e Series S ma l’effettivo aggiornamento next-gen arriverà solo nei prossimi mesi.

Paradossalmente, ma non troppo,  una delle versioni del gioco meglio riuscite è quella pensata per Google Stadia. Il servizio possiede infatti  delle specifiche grafiche già impostate che scelgono di dare, in completa autonomia, la priorità ora al frame rate, ora alla risoluzione.  Sembra quindi che Google Stadia permetta di giocare senza pesanti bug o troppi crash. Il gioco funziona anche in Full HD a 60fps nella versione gratuita e in 4K a 30fps in quella a pagamento. Questo vuol dire che potete ottenere un’ottima grafica e un’esperienza immersiva anche solo con la versione gratuita.

Xbox Controller Wireless Cyberpunk 2077, Edizione Limitata,...
  • Design robusto ispirato a Johnny Silverhand
  • Impugnatura gommata con trama a diamante
  • Mappatura dei pulsanti

Cloud gaming: i giochi in streaming sono davvero il futuro?

Arrivati a questo punto, possiamo finalmente rispondere alla domanda che ha dato il via a questo articolo: i videogiochi in streaming sono il futuro?

Come abbiamo visto, la situazione delle piattaforme cloud gaming è ancora in fase embrionale e una rete internet capillare efficace, soprattutto in Italia, è ancora lontana dall’essere realizzata. L’esempio di Cyberpunk 2077 ci ha fatto capire, nel giro di poche settimane, le reali potenzialità del cloud gaming rimaste, prima di allora, nella penombra. Siamo certi che il futuro possa riservare per i videogiochi in streaming un ulteriore sviluppo e rivelarsi così la carta vincente per determinati giocatori.

“Il futuro” di cui stiamo parlando, infatti, difficilmente potrà essere surclassato solo dallo streaming o solo dalle console fisiche. Entrambi gli strumenti offrono infatti esperienze di gioco diverse che si adattano alle esigenze di ciascuno di noi.  Il futuro dei videogiochi, così come la natura degli stessi, è estremamente vario e ampio e, che siate giocatori di vecchia data o neofiti incuriositi, c’è spazio per tutti.


Daniele Cicarelli

Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.