fbpx
Eventi e concorsiFotografia

We Are Humans: si avvicina l’edizione 2021 di Cortona on the Move

Dal 15 luglio al 3 ottobre 2021 l’undicesima edizione del festival internazionale di visual narrative

Dal 15 luglio al 3 ottobre 2021 Cortona torna ad essere la capitale della fotografia. We Are Humans è il tema centrale dell’edizione 2021 del festival Cortona On The Move.

Il centro storico e la Fortezza del Girifalco saranno la cornice dell’undicesima edizione del festival, divenuto ormai un punto di riferimento per la fotografia, non solo in Italia. Cortona on the Move 2021 vuole invece essere la rinascita della grande comunità, quella degli esseri umani. Arianna Rinaldo, direttrice artistica del festival lo introduce così: “Siamo tutti protagonisti di questa edizione, l’essere umano torna al centro nella sua quotidianità, con le sue relazioni, gli affetti e la condivisione di esperienze, un omaggio all’ordinario e allo straordinario della nostra condizione umana”

L’edizione dello scorso anno sarebbe dovuta essere ricca di progetti ed iniziative particolari per festeggiare il decimo compleanno di Cortona on the Move, ma invece l’organizzazione ha dovuto stravolgere il programma per l’emergenza Covid-19. Lo ha fatto in modo impeccabile, trasformando l’evento fisico nella città toscana in una serie di lavori legati all’epidemia. È nato così The Covid-19 Visual Project che è riuscito a dare grande visibilità a contenuti legati alla più stretta attualità, declinati attraverso diverse arti visive.

Le mostre di Cortona on the Move 2021

L’Altro, titolo della mostra di Pellegrin, è un progetto fotografico che cattura la quotidianità in un periodo storico atipico segnato dal distanziamento sociale; un progetto fotografico sugli effetti della pandemia da COVID-19 nei rapporti tra le persone.

Cortona On The Move 2021
© Paolo Pellegrin

Alessandra Sanguinetti che con il lavoro An Everlasting Summer – The Adventures of Guille and Belinda tratta i temi dell’amicizia, delle relazioni e dello scorrere del tempo. Andrea Mastrovito che, con NYsferatu – Symphony of a Century, ricrea in rotoscopio (tecnica di animazione) Nosferatu, film storico di Friedrich W. Murnau, come metafora dei nostri giorni.

Cortona On The Move 2021
© Alessandra Sanguinetti

Una visione differente, quella del ruolo universale della ninna nanna, viene raccontata da Hannah Reyes Morales nel suo delicato Living Lullabies. L’invecchiamento e il dolore insito nel dirsi addio sono i protagonisti di Leaving and Waving di Deanna Dikeman.

Sono invece le gioie e il pathos della vita ad essere osservati in Conversations with Myself di Jo Ann Chaus. Il dialogo con se stessi, così come l’autonomia, l’inclusione e l’amore responsabile sono i concetti principali attorno ai quali ruota anche Gabo Caruso con Cora’s Courage.

Tra le mostre si segnala quella di Alec Soth “I Know How Furiously Your Heart is Beating” e altri artisti di richiamo internazionale. Per il calendario completo basta visitare il sito della manifestazione.

Cortona On The Move 2021 è un evento fotografico di respiro internazionale.

New Vision è un’Open Call terminata il 15 marzo che ha visto la partecipazione di più d 700 fotografi, con tema documentaristico.

Medici Senza Frontiere (MSF), Charity Partner del festival, partecipa con una speciale Open call di fotografia “Storie di umanità” e con la mostra “GUARDARE OLTRE – MSF & MAGNUM: 50 anni sul campo, tra azione e testimonianza” realizzata in collaborazione con Magnum per i 50 anni dell’organizzazione medico umanitaria.

Maurizio Costa

Fotografo. Col tempo ho approfondito sempre di più la componente tecnica e informatica che gira attorno alla fotografia.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button