fbpx
NewsTech

Il valore del Bitcoin sale dopo l’ennesimo tweet di Elon Musk

Ha sfiorato i 40.000 dollari

Il valore del Bitcoin è aumentato di circa l’11% nelle ultime ore dopo che Elon Musk, a capo di Tesla, ha dichiarato che la società accetterà la criptovaluta come modalità di pagamento quando si arriverà a un utilizzo “ragionevole” di energia pulita da parte dei minatori. Ancora una volta Musk, con una piccola dichiarazione, è riuscito a modificare il mercato del Bitcoin.

Elon Musk conferma: Tesla tornerà ad accettare pagamenti in Bitcoin quando si userà energia pulita per il mining

Elon Musk bitcoin

“Quando ci sarà conferma di un utilizzo ragionevole (circa 50%) di energia pulita da parte dei minatori, con una tendenza futura positiva, Tesla riprenderà a consentire le transazioni Bitcoin”. Così ha twittato Elon Musk ieri. Scatenando, ovviamente, una risposta nel valore del Bitcoin che è salito verso i 40.000 dollari.

Il capo di Tesla ha anche aggiunto che la società ha venduto solo circa il 10% delle partecipazioni, a conferma che il Bitcoin potrebbe “essere liquidato facilmente senza spostare il mercato”.

Tesla a febbraio aveva rivelato di aver acquistato 1,5 miliardi di dollari in Bitcoin e che avrebbe accettato la criptovaluta come forma di pagamento per i suoi veicoli elettrici. Il mese scorso però la società ha ribaltato la sua posizione, sospendendo l’acquisto di auto con i Bitcoin. La motivazione sarebbe l’uso crescente di combustibili fossili per la sua estrazione mineraria, che ha un grande impatto sull’ambiente e va contro l’etica di un’energia pulita adottata da Tesla. Ovviamente la mossa di Tesla, insieme a quella della Cina, aveva causato il crollo dei prezzi di diverse criptovalute, compreso il Bitcoin.

Un’analisi dell’Università di Cambridge ha rivelato che la criptovaluta utilizza più di 121 terawattora (TWh) all’anno. Il che la classificherebbe tra i primi 30 utilizzatori di elettricità in tutto il mondo, consumando tanto quanto l’Argentina. Tuttavia gli esperti ritengono anche che la creazioni di mining Farm di criptovalute in paesi più freddi come la Norvegia, dove la maggior parte dell’elettricità proviene da fonti rinnovabili, sia un passo positivo.

La scorsa settimana El Salvador ha annunciato l’intenzione di utilizzare l’energia geotermica dei vulcani le paese per l’estrazione di Bitcoin. Sempre la settimana scorsa Square ha annunciato che collaborerà con Blockstream Mining per costruire un’enorme struttura di estrazione di Bitcoin alimentata al 100% a energia solare.

Source
Independent

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button