fbpx
NewsTech

Fitbit Charge 3, annunciato il nuovo e migliorato fitness tracker

Fitbit ha recentemente annunciato Charge 3, ecco tutte le sue caratteristiche

Fitbit

La serie di fitness tracker firmata Fitbit si è recentemente espansa, grazie all’arrivo di Fitbit Charge 3, il nuovo fitness tracker firmato dall’azienda con le più avanzate funzionalità di benessere e di monitoraggio del sonno.

Un design completamente rinnovato

Fitbit Charge 3 potrà contare su un design completamente rinnovato, realizzato con materiali leggeri e di alta qualità. Un esempio è la cassa in alluminio standard aerospaziale, unita ad una forma più moderna e sottile e ad una vestibilità più confortevole per uomini e donne.

A rendere la struttura del tracker perfetta anche per il nuoto è la sua essenzialità, unita alla resistenza all’acqua.

A costituire il centro del dispositivo è il display touchscreen OLED con Corning Gorilla Glass 3, capace di offrire un’esperienza di utilizzo più intuitiva e facile anche grazie alle sue dimensioni: il monitor è infatti circa il 40% più largo e luminoso del suo predecessore.

Fitbit Charge 3 sarà il primo wearable con la tecnologia – attualmente in attesa di brevetto – del pulsante induttivo, e sostenuto da una batteria più potente rispetto alle precedenti, con un’autonomia fino a 7 giorni. Il display touchscreen ad alta risoluzione aiuterà l’utente a rimanere concentrato sul raggiungimento degli obbiettivi, tramite una grafica nitida, nuove simpatiche animazioni e una grafica espressiva e sorprendente.

Le nuove funzionalità di Fitbit Charge 3

A rendere il nuovo Charge 3 innovativo rispetto ai modelli precedenti sarà la presenza di una nuova serie di funzionalità, unite a diversi miglioramenti delle funzioni già presenti. Tra le nuove opzioni dedicate al fitness e al benessere saranno presenti:

  • Allenamento basato su obbiettivi: Fitbit Charge 3 offrirà ben 15 diverse modalità di allenamento e, per ognuna, permetterà di impostare un obbiettivo per le calorie, la distanza o la durata, per poi rendere disponibili tutte le statistiche e gli obbiettivi futuri;
  • Resistenza all’acqua fino a 50 m: la modalità Nuoto o SmartTrack permetteranno, indossando il tracker in acqua o sotto la doccia, di riconoscere in automatico l’attività svolta, così da poter controllare la durata in tempo reale o leggere il numero di vasche;
  • GPS condiviso: il fitness tracker potrà contare su un GPS condiviso con quello dello smartphone, così da avere sempre a disposizione andatura e distanza;
  • Pensato per le donne: l’app Fitbit renderà più semplice, per ogni donna, comprendere meglio il proprio ciclo mestruale, registrando i dati relativi e l’ovulazione;
  • Approfondimenti personalizzati: il dispositivo metterà a disposizione degli utenti diversi approfondimenti dinamici sulle attività, sul battito cardiaco, alimentazione e sonno. Informazioni simili forniranno un ulteriore aiuto per raggiungere i propri obbiettivi o, se necessario, correggere la rotta;
  • Social: il dispositivo sarà in grado di connettersi ad alcuni dei più grandi social network di fitness e benessere al mondo, da cui sarà possibile ottenere ancora più motivazione e interagire con amici, familiari e altri contatti;
  • Motivazione e supporto 24/7: il tracker fornirà consigli quotidianamente, e permetterà di avere sempre a disposizione un quadro completo sulla salute, grazie a promemoria per il movimento, respirazione guidata e monitoraggio del sonno e delle sue fasi.

Monitorare al meglio il proprio riposo

Il nuovo Fitbit Charge 3 fornirà tutti gli strumenti migliori per permettere agli utenti di monitorare al meglio il proprio riposo, così come le abitudini che potrebbero influenzarlo.

L’ultimo arrivato della serie di fitness tracker porterà un’ulteriore innovazione, grazie alla presenza della versione beta di Sleep Score, il cui arrivo è previsto entro la fine dell’anno. Il software andrà, tramite il monitoraggio del battito cardiaco PurePulse avanzato 24/7, a fornire una valutazione della nottata, così da creare subito il quadro della qualità del sonno.

A fornire un valido contributo sarà anche SpO2, un sensore capace di monitorare le interruzioni respiratorie, che potrebbero rappresentare dei veri e propri indicatori di problemi di salute come allergie, asma o apnea del sonno.

Una maggiore connettività, garantita dalle funzioni smart

Oltre alle funzionalità di fitness e benessere avanzate, Fitbit Charge 3 potrà anche sfruttare un nuovo mix di opzioni smart, ideate per permettere agli utenti di rimanere sempre connessi:

  • Funzionalità smart estese: le funzioni del tracker daranno la possibilità agli utenti di gestire chiamate, avvisi, messaggi di testo o notifiche in arrivo dallo smartphone;
  • Esperienze Smart essenziali: con charge 3 sarà anche possibile impostare sveglie, timer e controllo meteo. I futuri aggiornamenti inseriranno anche classifica fitbit e calendario;
  • Applicazioni più diffuse: il dispositivo sarà già dotato di alcune tra le applicazioni più conosciute a apprezzate, la cui lista andrà ad ampliarsi ulteriormente in futuro;
  • Pagamenti facili: il fitness tracker Charge 3 permetterà di abbandonare il proprio portafoglio a casa, e di effettuare pagamenti facili e sicuri tramite Fitbit Pay;
  • Ampia compatibilità: il nuovo Fitbit Charge 3 è compatibile con la maggior parte dei dispositivi Android e iOS e, a breve, anche con Windows.

Prezzo e disponibilità

Fitbit Charge 3 è attualmente disponibile i prevendita su Fitbit.com e presso rivenditori autorizzati, al prezzo di 149,99 euro per la versione nera con cassa in alluminio grigio o grigio blu con cassa in alluminio oro rosa. Presto approderà sul mercato anche una special edition del dispositivo che, dotata di Fitbit Pay, sarà disponibile al prezzo di 169,99 euro.

A permettere agli utenti di rendere unico il proprio fitness tracker sarà l’ampia gamma di accessori, tutti realizzati tramite materiali di alta qualità e disponibili a prezzi tra 29,99 euro e 69,99 euro.

Il nuovo strumento arriverà anche nei negozi dei principali rivenditori in America e in EMEA a partire da inizio ottobre 2018, mentre nella zona Asia-Pacifico da novembre 2018.

Maria Elena Sirio

Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button