fbpx

Dopo aver analizzato le potenzialità del Fitbit Versa Lite, abbiamo messo alla prova le funzionalità del nuovo Fitbit Versa 2. Cosa lo caratterizza? Oltre ad avere le funzionalità più comuni nei dispositivi Fitbit, come la rilevazione continua del battito cardiaco, punteggio del sonno e tante app dedicate, questa versione si caratterizza per la presenza di Amazon Alexa intregata. Scopriamo di più!

Fitbit Versa 2 recensione

Fitbit Versa 2 è caratterizzato da un design molto simile al fratello minore Lite con cinturini intercambiabili per ogni occasione. Questa versione vanta un display touch-screen AMOLED, una soluzione che, unità alle schermate nere delle watch faces, vi permetterà di rendere le cornici, già piuttosto sottili, quasi invisibili.

Altra novità di questo Fitbit Versa 2 è la presenza di un microfono che serve, tra le altre cose, ad attivare Amazon Alexa, grande new-entry nella serie. Lo spessore dello smartwatch è aumentato leggermente per poter inserire questa funzionalità e il sempre apprezzato NFC dedicato ai pagamenti contactless. Il cambiamento non va ovviamente ad incidere sull’uso quotidiano: la differenza è minima e il dispositivo rimane leggero ed elegante.

Poche le novità per quanto riguarda la UI che utilizza le medesime gesture della versione precedente: scorrendo sulla destra avremo accesso ai passi, i battiti per minuto, le ore di sonno e i risultati della nostra dell’attività fisica, mentre con uno swipe verso l’altro possiamo prendere visione dei messaggi ricevuti tra varie applicazioni di messaggistica come Whatsapp e Telegram. Scorrendo verso destra, invece, è possibile selezionare l’allenamento da seguire. Sfortunatamente il numero delle opzioni non è altissimo ma è possibile aggiungere nuovi allenamenti tramite l’app dedicata, come bici, nuoto, pesi, tapis roulant e tanto altro.

Le funzioni del Fitbit Versa 2 

Fitbit Versa 2 recensione funzioni

Lo smartwatch offe i servizi tipici di un wearable, come il timer, la sveglia, il meteo, la musica e la personalizzazione delle impostazioni. Da quest’ultime è possibile scegliere luminosità, timeout dello schermo o attivare l’always on display, una delle funzioni più richieste sopratutto durante l’attività fisica. Queste scelte andranno ad influire ovviamente sulla durata della batteria che, in media, ha un’autonomia di circa 5-6 giorni. Da segnalare anche presenza della modalità sonno per non far accendere il dispositivo inavvertitamente, impedire l’arrivo delle notifiche e quindi risparmiare sul consumo di batteria.

Non mancano ovviamente le notifiche, così potrete vedere chiamate, email, messaggi e comunicazioni di ogni genere direttamente dallo smartphone. Potrete inoltre approfittare del microfono per dettare un’eventuale risposta, così da non essere costretti ad usare lo smartphone.

Anche l’applicazione Fitbit ha subito dei cambiamenti e delle migliorie inerenti all’attività fisica, al conteggio dei battiti cardiaci, della qualità del sonno, del consumo di calorie e molto altro. Le funzioni dello smartwatch possono inoltre essere ampliate tramite lo store che, sebbene non sia fornitissimo, quanto meno paragonato alla concorrenza, presenta tutte le applicazioni di cui avrete realmente bisogno.

Vi segnaliamo invece l’assenza del GPS all’interno del dispositivo ma poco male: volendo, è possibile infatti sfruttare il GPS dello smartphone per avviare, per esempio, una corsa o un’escursione.

Fitbit
Fitbit
Developer: Fitbit, Inc.
Price: Free+

NFC e Alexa

Fitbit Versa 2 recensione
Fitbit Versa 2 recensione Alexa

Come già accennato, una delle principali novità di questo Fitbit Versa 2 è la presenza di Amazon Alexa. È possibile infatti premere l’unico tasto laterale per attivare l’assistente di Amazon, assistente che non risponderà alle nostre richieste vocalmente ma tramite input visivo poiché il dispositivo è sprovvisto di un altoparlante. Ovviamente ad Alexa potrete chiedere qualunque cosa, dal meteo al controllo dei dispositivi smart home.

Un’altra novità estremamente utile, come accennato inizialmente, è la presenza della tecnologia NFC per poter effettuare i pagamenti direttamente dal vostro smartwatch. Fitbit Versa 2 integra infatti Fitbit Pay, al momento compatibile con una manciata di carte di credito.

Fitbit Versa 2 recensione: acquistarlo oppure no?

Con 199,99 euro vi portate a casa un dispositivo con un ottimo display AMOLED, funzionalità fitness migliorate e la possibilità di utilizzare Alexa. In più avete una batteria che dura quasi una settimana, una rarità ormai tra gli smartwatch di questo genere.

Difetti? Manca un altoparlante che avrebbe semplificato l’uso dell’assistente vocale e la gestione delle chiamate e sì, Fitbit Pay ha bisogno di qualche attenzione in più, ma vi garantiamo che del primo potete fare comunque a meno mentre per i pagamenti digitali ci aspettiamo l’aggiunta di nuove banche e carte compatibili nei prossimi mesi.

Fitbit Versa 2

Pro Pros Icon
  • Design curato e unisex
  • Ottimo display AMOLED
  • Funzionalità migliorate
  • Amazon Alexa
  • Eccellente autonomia
Contro Cons Icon
  • Fitbit Pay migliorabile
  • Manca uno speaker

Like it? Share with your friends!

What's Your Reaction?

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
0
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
1
Wow
WTF WTF
0
WTF
Daniele Cicarelli

author-publish-post-icon
Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.