fbpx
AttualitàNews

Green Pass: i titolari dei locali non possono controllare l’identità dei clienti

Ecco le parole del Ministro Lamorgese sul Green Pass

Il Green Pass obbligatorio è realtà solo da pochi giorni in Italia e alcuni meccanismi sono ancora da affinare. A provare a chiarire le cose (ma riuscendoci solo in parte) è il Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese. Il Ministro, in queste ore, ha incontrato i giornalisti per rispondere ad alcune domande relative al Green Pass ed alle proteste andate in scena in questi ultimi giorni.

Green Pass obbligatorio: le parole del Ministro Lamorgese

Il Ministro Lamorgese ha chiarito che, nel prossimo futuro, potrebbero esserci “controlli a campione nei locali insieme alla polizia amministrativa”. Nello stesso tempo, però, Lamorgese sottolinea che i titolari dovranno provvedere ai controlli ma non potranno chiedere la carta di identità ai clienti.

Secondo il Ministro: “Non si può pensare che l’attività di controllo venga svolta dalle forze di polizia. Significherebbe distoglierle dal loro compito prioritario che è garantire la sicurezza. Al riguardo è in via di preparazione una circolare” Per il momento, non ci sono informazioni in merito alle tempistiche con cui verrà emessa questa nuova circolare.

La Certificazione Verde è necessaria per molte attività

Il Green Pass (noto anche come Certificazione Verde COVID-19) è richiesta in Italia per partecipare a diverse attività, dalle funzioni civili e religiose all’accesso alle residenze sanitarie assistenziali. Dal 6 agosto, inoltre, è necessario il Green Pass per accedere a una lunga serie di luoghi.

La certificazione serve per accedere a qualsiasi tipo di servizio di ristorazione al tavolo al chiuso, spettacoli, eventi e competizioni sportive, musei, istituti e luoghi di cultura, piscine, palestre e altro ancora. Per maggiori dettagli è possibile fare riferimento al sito del Governo.

 

Offerta
2020 Apple MacBook Air con Chip Apple M1 (13", 8GB RAM,...
  • Chip M1 progettato da Apple, per un nuovo livello di performance della CPU, della GPU e del machine learning
  • Autonomia senza precedenti, con una batteria che dura fino a 18 ore
  • CPU 8‐core fino a 3,5 volte più rapida, per gestire i progetti a velocità mai viste

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button