fbpx
Lifestyle

Icelandverse, il metaverso del turismo islandese

Così l'Islanda ironizza sul metaverso di Mark Zuckerberg

Sulla scia di Meta, il progetto lanciato da Mark Zuckerberg, tantissime compagnie hi-tech hanno scelto di avventurarsi nella realizzazione di un proprio metaverso. E questo non ci stupisce affatto. Quello che ci lascia a bocca aperta, invece, è che un ente turistico islandese abbia di recente condiviso un video che prende in giro il progetto di Facebook, proponendo una versione nazionale del metaverso, Icelandverse. L’idea di per sè fa sorridere, ma ha un obiettivo chiaro e ben definito: promuovere il turismo in Islanda, dove tutto è bello nella realtà vera. E non solo in quella aumentate e/o virtuale.

Icelandverse: l’Islanda promuove il turismo deridendo Zuckerberg

Visit Iceland, l’ente turistico islandese, ha trovato un modo assolutamente divertente ed attuale per promuovere le bellezze della sua terra. Riprendendo la presentazione di Meta di Facebook, ha condiviso un video in cui Zack Mossbergsson – sosia islandese di Zuckerberg – annuncia Icelandverse, una vera e propria parodia del progetto del metaverso. “Ciao e benvenuto in questo ambiente molto naturale“. Così esordisce il doppelganger del CEO di Facebook muovendo le mani in modo piuttosto imbarazzante. “Oggi vorrei parlare di un approccio rivoluzionario su come connettere il nostro mondo senza essere super strano“.

La proposta dell’ente islandese, infatti, è quella di vivere un’esperienza incredibile senza la necessità di una connessione o di un avatar. Il doppelganger islandese di Zuckerberg si dimostra ben consapevole delle bellezze reali dell’Islanda, tanto da avanzare l’idea che l’AR potrebbe davvero non riuscire a competere con l’IRL (in-real-life). “Nella nostra esperienza open world, tutto è reale. È completamente immersivo, con acqua bagnata. Con gli umani con cui connettersi“. E per mostrare che la realtà vera può essere davvero migliore di quella virtuale, Zack Mossbergsson ci accompagna in un tour che mostra i meravigliosi paesaggi islandesi sotto l’aurora boreale.

Il video mostra chiaramente “cieli che puoi vedere con i tuoi bulbi oculari“, vere rocce, geyser e fauna selvatica. Insomma, tutto quello che il metaverso islandese può garantirvi. D’altronde, “Icelandverse è stato costruito con esperti del governo, dell’industria, della natura e del mondo accademico, oltre ad alcuni vulcani“. Un progetto ben strutturato, oltre che ironico, non c’è dubbio. Ma è impossibile non fare caso alla parodia che gli islandesi fanno della vita di Zuckerberg. Nel video, infatti, il suo doppelganger viene ripreso mentre si spalma dei fanghi sul viso, con un audace riferimento al momento in cui il CEO di Facebook è stato paparazzato in vacanza con indosso una maschera per il viso.

Incredibile“. Ha commentato lo stesso Zuckerberg. “Ho bisogno di fare un viaggio nell’Icelandverse presto. Sono contento che anche tu indossi la protezione solare“. Immancabile la risposta dell’ente turistico: “Oh, ciao Mark! Sei sempre il benvenuto. Icelandverse è aperto 24 ore su 24, 7 giorni su 7!“. D’altronde, è abbastanza ovvio che ci sia questa ampia possibilità per visitare il “metaverso” islandese. È reale. E non ha bisogno di un visore per farvi divertire.

Meta Quest 2 - Visore VR All-In-One - 128 Gb
  • Vivi un'esperienza senza interruzioni, anche nel mezzo di azioni ad alta velocità, con il processore ultrarapido e il...
  • Vivi un'immersione totale con l'audio posizionale 3D, l'hand tracking e il feedback tattile che, insieme, rendono sempre...
  • Esplora un universo in espansione con oltre 250 titoli tra giochi, fitness, attività social/multiplayer e...
Custodia per Meta Quest 2
  • Proteggi il tuo Quest 2 riponendolo nell'alloggiamento interno sagomato in schiuma che lo mantiene in posizione mentre...
  • Mantieni il tuo Quest 2 al sicuro, con una doppia protezione esterna che mantiene fuori pericolo il visore e gli...
  • Porta con te Quest 2 in tutta comodità. Struttura leggera, cinturino morbido e profilo arrotondato facilitano il...

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button