fbpx
Intel AMD prestazioni laptop batteria test confronto

I chip per laptop di Intel soffrono meno di quelli di AMD lontani dalla presa?
I chip di Intel, secondo quest'ultima, potrebbero avere un vantaggio su quelli di AMD nelle prestazioni lontane dalle presa


Intel, nel corso di una conferenza dedicata, ha annunciato i risultati di una sua ricerca riguardante le prestazioni a batteria delle sue CPU per laptop, confrontate con le equivalenti AMD. Secondo quanto emerso, le CPU di AMD mostrerebbero un calo nettamente superiore delle prestazioni quando alimentate solo a batteria, una condizione di utilizzo spesso trascurata, secondo l’azienda, durante le recensioni dei prodotti.

Le prestazioni a batteria di Intel e AMD

La premessa che ha portato al confronto e ai test condotti da Intel è che la maggior parte delle persone (70%) utilizza il proprio portatile in diversi posti della casa e staccato dalla presa, alimentato quindi in DC (corrente continua) dalla batteria, piuttosto che in AC (corrente alternata) dalla presa. Diventa quindi fondamentale valutare le prestazioni nel primo caso, oltre che nel secondo.

Per farlo, Intel ha preso cinque sistemi con i propri chip di ultima generazione e cinque sistemi AMD equivalenti e ha effettuato dei test, sia in AC che in DC, mantenendo le impostazioni di default. I risultati hanno evidenziato come, a fronte di un’autonomia leggermente migliore (circa 30 minuti in più in media), i chip di AMD hanno un importante calo delle prestazioni quando si passa da AC a DC.

Intel AMD prestazioni laptop batteria test confronto test sintetici 1
Intel AMD prestazioni laptop batteria test confronto test sintetici 3
Intel AMD prestazioni laptop batteria test confronto test sintetici 4

    Entrando nello specifico, Intel ha effettuato sia test sintetici che reali per studiare questo fenomeno. Nel primo caso sono stati utilizzati test come PCMark 10, pensato per simulare un carico di lavoro in Office 365,WebXPRT, che valuta invece le prestazioni di navigazione. Per ognuno di questi test, a prescindere dalle prestazioni assolute del chip, la differenza tra i test in AC e quelli in DC per AMD si è rivelata leggermente più marcata rispetto a Intel, con cali anche superiori al 30 o al 40%.

    Intel AMD prestazioni laptop batteria test confronto test reale 4

    Intel AMD prestazioni laptop batteria test confronto test reale 2

    Intel AMD prestazioni laptop batteria test confronto test reale 3

     

    Intel AMD prestazioni laptop batteria test confronto test reale 4 reale

       

      Per i test reali sono state effettuate operazioni come la conversioni di PowerPoint in PDF o l’import di una tabella Excel in Word. Anche in questo caso si è reso evidente il calo di prestazione dei chip AMD, anche se in percentuali leggermente minori.

      Un diverso approccio alle prestazioni

      Intel ha anche provato a interpretare questi risultati. Secondo quanto rilevato a livello hardware, i sistemi AMD, quando alimentati solo dalla batteria, darebbero priorità al risparmio energetico piuttosto che alla richiesta di più potenza di calcolo. Ritarderebbero quindi quest’ultima di qualche secondo (tra i 7 e i 10), aumentando la potenza e quindi in consumi solo in caso di un carico sostenuto nel tempo.

      Intel AMD prestazioni laptop batteria test confronto responsivitàQuesto comportamento, che non provoca particolari differenze su una task lunga e pesante, è invece particolarmente incisivo in quelle applicazioni che richiedono solo alcuni picchi di potenza. In questi casi, la bassa responsività del sistema impedisce al processore di intervenire per tempo, portando ad un livello complessivo delle prestazioni più basso.

      Intel ha inoltre sottolineato altri due aspetti emersi da questi test. Innanzitutto, quando alimentati DC, le differenze di prestazioni tra i vari processori AMD si appianano, rendendo meno significativa la differenziazione dei vari chip. In secondo luogo, il vantaggio di AMD in termini di autonomia sarebbe probabilmente perso se l’azienda adottasse lo stesso profilo energetico e di potenza dei processori Intel.

      Un cambio anche nel mondo delle recensioni?

      Una conseguenza di questi risultati, secondo Intel, è la necessità per testaterecensori di cambiare il loro modo di testare i portatili, tranne in casi particolari come i laptop da gaming. Secondo l’azienda, infatti, troppo poco spesso i benchmark e le valutazioni riguardano i portatili alimentati a batteria, nonostante questa modalità di utilizzo sia invece molto importante per i consumatori.

      Sarà interessante vedere oltretutto questi risultati verificati sia da AMD che da altri attori indipendenti. Nel caso di risposte, controprove e sviluppi, vi terremo aggiornati.

      Bestseller No. 1
      Laptop da 15,6 pollici (Intel Celeron J3455 64 bit, 8 GB di...
      • Il display HD da 15,6 pollici a 1920 * 1080 a vita reale offre colori intensi e testo nitido per un'esperienza visiva...
      • Processore Intel Celeron J3355 J3455 J4105 J4155, CPU da 1,5 Ghz, fino a 2,5 Ghz. Memoria interna: DDR3 da 8 GB, Memoria...
      • Rimani sempre connesso con porte USB 3.0, HDMI, micro SD e jack per cuffie ultraveloci.
      OffertaBestseller No. 2
      Laptop da 14 pollici (Intel Celeron J3455 a 64 bit, 8 GB di...
      • Il display HD da 14 pollici a 1366 * 768 a vita reale offre colori intensi e testo nitido per un'esperienza visiva...
      • Processore Intel Celeron J3455, CPU da 1,5 Ghz, fino a 2,5 Ghz. Memoria interna: DDR3 da 8 GB, Memoria da 128 GB. Durata...
      • Rimani sempre connesso con porte USB 3.0, HDMI, micro SD e jack per cuffie ultraveloci.

      Giovanni Natalini

      Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione e alla divulgazione. Estremamente curioso e interessato a quasi tutto: scienza, tecnologia, società, ma anche fumetti, podcast, internet culture e videogiochi.