fbpx
AttualitàCulturaNews

Italia al decimo posto per possesso di criptovalute nel mondo

Il trend crescente delle criptovalute travolge anche l’Italia. A confermarlo è uno report stilato da Finder, secondo il quale il 21% degli italiani adulti possiede monete virtuali. Ecco i dettagli dello studio.

Criptovalute in Italia: la più diffusa è Bitcoin

Dopo parecchi alti e bassi, il cryptomercato sembra essersi stabilizzato. Neanche l’Italia è immune al trend, oramai crescente in tutto il mondo, delle criptovalute. Infatti secondo uno studio di Finder, esperti in campo finanziario, il 21% degli italiani adulti possiede criptovalute. Tra le tante disponibili, quella che sembra essere più apprezzata dagli utenti del Belpaese, è Bitcoin (10%). Seguono a ruota Bitcoin Cash (4%) e Ripple (4%).

Il dato significativo è che, in una classifica globale, l’Italia si attesta al decimo posto come possesso di valute crypto. “Un italiano su cinque dichiara di possedere criptovalute, ben al di sopra del 12% in Spagna, l’11% in Germania e l’8% nel Regno Unito” ha affermato James Edwards, redattore di Finder ed esperto di criptovalute. “Il Bitcoin è ancora la valuta digitale più popolare, ma una percentuale più alta di italiani detiene  Bitcoin Cash (4%) rispetto alla media mondiale del 3%.”

La classifica globale

Il decimo posto dell’Italia arriva corredato da dati anagrafici. Difatti gli uomini preferiscono detenere criptovalute rispetto alle donne. Il 23% degli uomini italiani dichiara di possedere alcune criptovalute, rispetto al 18% delle donne. La classifica globale è guidata dal Vietnam, con un tasso di possesso del 41%, seguito da Indonesia e India (30%).

Ecco la classifica redatta da Finder:

1. Vietnam (41%)

2. Indonesia (30%)

2. India (30%)

4. Malesia (29%)

5. Filippine (28%)

6. Belgio (26%)

6. Hong Kong (26%)

8. Corea del Sud (23%)

9. Brasile (22%)

10. Italia (21%)

11. Olanda (20%)

12. Singapore (19%)

13. Norvegia (17%)

13. Portogallo (17%)

15. Sudafrica (15%)

15. Irlanda (15%)

17. Colombia (14%)

17. Messico (14%)

17. Canada (14%)

17. Austria (14%)

21. Australia (13%)

21. Nuova Zelanda (13%)

23. Spagna (12%)

24. Giappone (11%)

24. Germania (11%)

26. Stati Uniti (9%)

27. Regno Unito (8%)

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button