fbpx
CulturaNews

LEGO Duplo festeggia i suoi primi 50 anni

Mezzo secolo dall'arrivo dei grandi mattoncini dedicati al divertimento dei più piccini...e non solo!

Ebbene sì, correva l’anno 1969 quando LEGO Group  introdusse sul mercato LEGO Duplo: i famosissimi grandi mattoncini creati per le mani dei più piccoli. Mezzo secolo all’insegna del divertimento per tutte le età!

Logo

 

LEGO Duplo: la storia

La parola Duplo deriva dal latino “duplex”, che significa doppio: i mattoncini in questione, infatti, sono grandi il doppio rispetto ai classici. Dopo alcune difficoltà iniziali, sono stati sviluppati in scala 2:1 e lanciati sul mercato la prima volta in due set differenti: 510 e 511.

Fu Godtfred Kirk Christiansen –  seconda generazione di LEGO Group – che, per rispondere anche ad esigenze di sicurezza durante il gioco, ebbe l’idea di creare bottoncini cavi in cima ai mattoncini LEGO Duplo, così da poterli usare anche in combinazione ai classici.

Sulla base dell’esperienza dei genitori di tutto il mondo, è emerso che questo sistema di gioco sia uno dei migliori per stimolare l’immaginazione, la cretività, l’apprendimento e lo spirito di condivisione nei bambini.

Passato e futuro

Il marchio, rappresentato dall’iconico logo con il coniglio rosso, ha avuto una rapidissima diffusione.Tantissimi i personaggi aggiunti nel corso degli anni: da animaletti come cavalli, mucche, leoni e addirittura dinosauri, a personaggi come poliziotti, dottori, scienziati e tanto altro! Non solo costruzioni quindi, ma anche un meccanismo di gioco story-telling per ideare qualsiasi avventura possa scaturire dalle giovani menti.

Nel futuro LEGO Duplo seguirà le tendenze del momento e continuerà a stimolare  l’importanza del gioco fisico, senza tralasciare l’innovativa dimensione di gioco digitale. I modellini e i set sicuramente cambieranno, così come si migliorerà sempre più l’esperienza ludica attraverso app ricche di divertenti attività di ogni genere.

[amazon_link asins=’B01J41DAZW,B013GY7GQ2,B075GLZFTZ’ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’48365fce-4ae1-4a19-943f-eec25cddc303′]

Valeria Schifano

Passo le mie giornate a leggere e scrivere. Vivo in costante simbiosi col mio smartphone, o meglio con quello di turno: è a tutti gli effetti un'appendice del mio corpo. Nulla sfugge all'occhio attento della mia fotocamera: amo scattare. Sì, specialmente il cibo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button