fbpx
MotoriNews

Lenovo e Ducati, la collaborazione è sempre più stretta: nasce il Ducati Lenovo Team MotoGP

Lenovo e Ducati sempre più insieme: presentato il nuovo "Ducati Lenovo Team" di MotoGP

Lenovo e Ducati continuano nella loro pluriennale collaborazione. Dopo tre anni di collaborazione tecnica, Lenovo diventa Title Sponsor del Team Ducati di MotoGP per tre stagioni. Un accordo che va oltre la sponsorizzazione, e si trasforma in collaborazione sempre più stretta, in pista e fuori. Scopriamo tutto su questo accordo storico, gli aspetti dove le due società sono più vicine e la presentazione del nuovo Ducati Lenovo Team per la stagione MotoGP 2021.

Lenovo e Ducati, una collaborazione pluriennale

Lenovo e Ducati non si sono conosciute quest’anno. Le due aziende infatti collaborano da quasi 3 anni, dal 2018 per la precisione. Dalla stagione di MotoGP 2018 infatti Lenovo è Technology Partner ufficiale di Ducati. Una collaborazione che ha messo insieme la voglia di innovazione e di miglioramento delle tecnologie usate di entrambe le aziende. Dopo tre stagioni proficue in cui la collaborazione tecnologica è diventata sempre più stretta e che ha visto Ducati aggiudicarsi il Campionato del Mondo Costruttori nel 2020, ora Lenovo e Ducati si preparano al prossimo passo.

Per il 2021 infatti Lenovo diventa il Title Sponsor del Team Ducati di MotoGP per tre stagioni, fino almeno al 2024. Non più “Team Ducati” quindi, ma Ducati Lenovo Team. Un nuovo nome che va a dimostrare ancora di più la grande intesa tra l’azienda cinese e quella di Borgo Panigale, che non si ferma al title sponsor inteso come mera sponsorizzazione, come si considerava qualche anno fa.

La collaborazione tecnologica rimane intatta, ma anzi l’integrazione di Lenovo all’interno del Team Ducati è ancora più seria e forte di prima.

Dove Lenovo e Ducati collaborano di più?

La domanda nasce però spontanea: dove Ducati e Lenovo possono collaborare nella vita in pista della Desmosedici GP? Rispetto a qualche anno fa, il motorsport è sempre più complesso e legato all’IT, ovvero al trattamento e alla lettura dei dati.

La collaborazione tra un’azienda tech rinomata nel mondo per la sua qualità e specializzata anche in IT come Lenovo e una squadra corse che punta alla conquista di campionati come il Team Ducati è quindi facile da capire e da giustificare. Ma dove attivamente Lenovo aiuta e partecipa nella Stagione di Ducati in MotoGP?

Lenovo si occupa della fornitura di device per il team a tutto tondo. L’azienda cinese fornisce PC e tablet come ThinkPad X1 Tablet o i notebook premium Yoga, in uso ai piloti per la lettura della telemetria o per il debriefing dopo la gara, ma anche ai componenti del team per la messa a punto della moto. Lenovo mette a disposizione poi diversi modelli della famiglia ThinkPad per permettere ai meccanici di scaricare i dati dalla moto appena arrivata ai box e agli ingegneri per simulare diverse configurazioni della moto in tempo reale.

Lenovo per Ducati: server e software per la lettura dei dati

Il lavoro di Lenovo però non è solo “passivo” e di fornitura di PC performanti, leggeri e resistenti come i ThinkPad. Grazie alla grande esperienza nella gestione di software per l’IT, Lenovo ha realizzato dei server compatti e affidabili, Lenovo ThinkSystem SE350. Questi server sono fondamentali per analizzare tutti i dati in arrivo dalla pista, e realizzare simulazioni con l’Intelligenza Artificiale di assetti, messe a punto e di gestione dell’usura degli pneumatici. Infine, Lenovo per Ducati ha realizzato un Cluster HPC basato sulla tecnologia ThinkSystem che permette al Team Ducati di effettuare modellazioni aerodinamiche e fluidodinamiche a velocità di gara. Questo aiuta gli ingegneri a sviluppare ancora più in fretta nuove componenti per la moto senza perdite rispetto agli altissimi standard di qualità e sicurezza richiesti in MotoGP.

Lenovo Ducati 5

Di contro, Ducati per Lenovo è una grande palestra per migliorare i suoi prodotti consumer, grazie alle richieste a dir poco estreme di Ducati in termini di prestazioni, tempi di realizzazione e velocità dei processori. Questa collaborazione culmina poi nella realizzazione di prodotti co-branded come il Lenovo Ducati 5, un laptop potente e ispirato a questa esperienza in MotoGP.

Il Ducati Lenovo Team MotoGP per il 2021: Miller e Bagnaia per l’assalto al titolo Piloti

Abbiamo quindi capito come queste due aziende così iconiche collaborino nella Squadra Corse della Casa di Borgo Panigale. Ma quale sarà la forma del Ducati Lenovo Team per il 2021? La Ducati Desmosedici GP rimarrà legata al suo ormai mitico V4 desmodromico, ma molte altre cose sono cambiate.

La livrea adesso è totalmente rossa, e il logo Lenovo spicca particolarmente non solo sulle carene, ma anche sulle tute dei piloti. Cambiano poi i numeri sul cupolino: a livello di piloti infatti Ducati ha preparato una vera e propria rivoluzione. Addio a Danilo Petrucci, accasatosi al team KTM Tech3, e soprattutto a “Desmodovi”, Andrea Dovizioso, che dopo 7 anni nel team abbandona il Rosso Ducati. Al loro posto arrivano i due alfieri che si sono messi in luce nel 2020 nel team satellite Pramac Racing, ovvero Jack Miller e Francesco “Pecco” Bagnaia.

Il pilota australiano, capace di 10 podi e di una vittoria in MotoGP nel 2016, approda in Ducati dopo tre anni molto convincenti in Pramac, dove con quattro podi e tanta velocità ha convinto il Team Ufficiale a “portarlo a bordo”. Per quanto riguarda invece Bagnaia, il pilota piemontese ha avuto tanta sfortuna nel 2020, con una caduta al GP d’Andalusia mentre era in terza posizione e con un infortunio alla gamba nel Gran Premio successivo in Repubblica Ceca, che lo ha costretto a saltare tre gare. Appena tornato ha però conquistato il suo primo podio in Moto GP a Misano, e le sue ottime prestazioni hanno convinto Ducati a puntare sul Campione del Mondo di Moto2 2018 per il 2021.

Domenicali, CEO Ducati: “Condividiamo l’amore per l’innovazione tecnologica”

In una conferenza stampa congiunta di Ducati e Lenovo, abbiamo potuto parlare con Claudio Domenicali, CEO Ducati, Luca Rossi, Senior Vice President di Lenovo, Gabriele Conti, Electronic Systems Manager di Ducati Corse e Konstantin Kostenarov, CTO di Ducati. 

“Per noi questa partnership con Lenovo non è una semplice sponsorizzazione ci confida Domenicali. Lenovo e Ducati condividono la passione per l’innovazione tecnologica, in pista come nei PC e nelle altre applicazioni di Lenovo. Nel nostro impegno in pista e su strada, l’IT e la potenza di calcolo sono fondamentali e lo sarano sempre più in futuro. Lenovo è azienda leader nella vendita di PC e condivide con noi i valori di design, prestazioni, affidabilità e cura. Per questo motivo la collaborazione è così prolifica.”

Dettaglio cupolino Ducati Jack Miller

Luca Rossi ci ha poi raccontato il ruolo importantissimo di Lenovo in questo ultimo periodo di lockdown e di lavoro da remoto. “L’importanza di questa collaborazione è cresciuta insieme al nostro crescente impegno in Ducati Corse.” racconta Rossi. “Questa collaborazione richiede tanta ricerca e sviluppo per poter dare a Ducati quello di cui ha bisogno. Il nostro apporto però è stato sempre più importante. Nel nostro approccio, abbiamo puntato sull’efficienza: il tempo per le analisi dei dati è stato ridotto molto, rendendo più efficiente il lavoro degli ingegneri e migliorato l’utilizzo del tempo. Allo stesso tempo abbiamo migliorato anche la qualità delle analisi. In questo modo, la lettura dei dati è migliore e soprattutto è possibile fare simulazioni precisissime.”

“In questo momento, la parola chiave è proprio simulazione. Con i test in pista sempre più ridotti, la possibilità di realizzare test e simulazioni virtuali in diversi scenari è diventato cruciale. Anche la nostra tecnologia di realtà virtuale e realtà aumentata è sempre più importante nella simulazione di nuove componenti o nuove messe a punto.”

“Infine,” chiude Rossi, “durante il lockdown la nostra tecnologia di cluster, software per la simulazione e i nostri PC hanno aiutato con lo smart working. Ducati è stata la prima e più veloce Squadra Corse a implementare lo smart working, facendo lavorare tantissimi ingegneri da remoto da Borgo Panigale.”

Conti: “I piloti sono sempre più “ingegneri”, e l’aiuto di Lenovo è fondamentale”

Infine, Gabriele Conti e Konstantin Kosteranov ci hanno spiegato come l’aiuto di Lenovo sia diventato fondamentale anche per i piloti. “Nell’era dell’elettronica, i piloti non sono più guidati dalle sensazioni, ma adesso sono più “ingegneri” nel loro approccio.” ci spiega Conti, Electronic Systems Manager di Ducati Corse.

Pecco Bagnaia con Ducati Desmosedici GP21 2021

“Prima e dopo ogni gara, i piloti studiano insieme agli ingegneri i dati raccolti in pista o durante delle simulazioni. I dati sono studiati per cercare la risposta ai problemi, perchè se la sensibilità del pilota è ancora importante, le risposte sono nei dati. Questo step è stato molto impegnativo per ingegneri e piloti, ma ora grazie alla partnership con Lenovo potremo migliorare ancora nella lettura dei dati, e di conseguenza nelle prestazioni pure in pista.”

Infine, l’aiuto di Lenovo nella messa a punto dei sistemi elettronici è importante sia per le performance in pista, ma anche per migliorare la sicurezza delle auto su strada. “Grazie alla nostra esperienza con il trattamento dei dati in MotoGP, abbiamo presentato Ducati Multistrada V4, la prima moto con Cruise Control Adattivo, Radar anteriore anticollisione e Sensore per l’angolo cieco. Dalla pista poi possiamo usare l’esperienza con altri sistemi elettronici, come il controllo di trazione. Qui il Traction Control lo usiamo per migliorare le performance in pista, mentre su strada è fondamentale per migliorare la sicurezza“, conclude Conti.

Appuntamento per il primo GP del 2021 in Qatar il 28 marzo

Abbiamo quindi visto in anteprima il nuovo Ducati Lenovo Team per la stagione MotoGP 2021. Conosciamo le moto, abbiamo visto in anteprima le livree nonchè conosciuto ancora meglio i due piloti Ducati ufficiale, Pecco Bagnaia e Jack Miller. Non vediamo l’ora di vedere questa partnership prendere vita in pista presto, molto presto. Quando? L’appuntamento è previsto per il 28 marzo a Losail, in Qatar, dove partirà la stagione 2021 di MotoGP. Ducati sarà in grado di bissare il titolo Costruttori e agguantare quel titolo Piloti che le scappa dal 2007?

Lenovo ThinkPad X1 Carbon Gen 8 20U9 - Ultrabook - Core i5...
  • Lenovo ThinkPad X1 Carbon Gen 8 20U9 - Ultrabook - Core i5 10210U / 1.
Offerta
LEGO Technic Ducati Panigale V4 R, Superbike Collezion...
  • Una replica fedele dell'iconica Ducati Panigale V4 R
  • Costruisci e scopri le funzioni del cambio a 2 marce di questa leggendaria moto
  • Per la prima volta nella storia di LEGO Technic, il modello è dotato di sospensioni anteriori e posteriori

Appassionato di moto? Questi articoli ti piaceranno!

Giulio Verdiraimo

Ho 22 anni, studio Ingegneria e sono malato di auto. Di ogni tipo, forma, dimensione. Basta che abbia quattro ruote e riesce ad emozionarmi, meglio se analogiche! Al contempo, amo molto la tecnologia, la musica rock e i viaggi, soprattutto culinari!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button