fbpx
MotoriNews

Toyota acquisisce la divisione dedicata alla guida autonoma di Lyft

Il team attuale sarà integrato in Woven Planet, sussidiaria di Toyota

Lyft ha deciso di vendere Level 5, la sua divisione dedicata allo sviluppo dei veicoli a guida autonoma. L’azienda ha annunciato di star per cedere la divisione a Toyota per 550 milioni di dollari: l’accordo si concluderà nel terzo trimestre di quest’anno.

Lyft vende a Toyota la sua divisione dedicata allo sviluppo dei veicoli a guida autonoma

Lyft vende la sua divisione dedicata allo sviluppo dei veicoli autonomi a Toyota, che integrerà il team esistente in Woven Planet, una sussidiaria di Toyota. La casa automobilistica giapponese pagherà a Lyft circa 200 milioni di dollari in anticipo, e successivamente 350 milioni divisi in cinque anni, al fine di completare la transizione.

Lyft app - vende divisione guida autonoma
Foto di Austin Distel

Lyft non ha fatto mistero dei motivi che ha spinto l’azienda a vendere Level 5. Se l’accordo sarà concluso, la società diminuirà drasticamente la sua spesa in ricerca e sviluppo e questo le permetterà di diventare redditizia. “Supponendo che la transazione si concluda entro i tempi previsti, siamo fiduciosi di poter raggiungere la redditività dell’Adjusted EBITDA nel terzo trimestre di quest’anno.” ha affermato John Zimmer, co-fondatore e presidente di Lyft.

Lyft segue quindi la scia di Uber, che ha deciso di abbandonare il settore delle auto a guida autonoma per lasciare il business ad altre società. Un aspetto significativo di questo annuncio è che Toyota sta lavorando con Aurora, la società che l’anno scorso ha acquistato Advanced Technologies Group di Uber, per sviluppare taxi autonomi. Entro la fine dell’anno hanno i programma di iniziare a testare i furgoni a guida autonoma, con l’obiettivo di lanciarli su Uber e altre reti di taxi nei prossimi anni. Con l’acquisto di Level 5 di Lyft, Toyota si appresta a fare davvero sul serio con i veicoli a guida autonoma.

Source
Engadget

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button