fbpx
Meizu Zero

Meizu Zero: il futuro è holeless


Dopo l’annuncio di ieri, finalmente oggi è arrivato: si tratta di Meizu Zero il primo smartphone ‘holeless’, ovvero senza buchi. Niente porta di ricarica, niente jack audio, niente speaker a griglia o slot per la SIM.

Arriva Meizu Zero

Chiariamo subito che si tratta di un concept product, ovvero un modello dimostrativo di un particolare design. Quindi non possiamo sperare di vederlo in vendita ora o nell’immediato futuro. Ma questo non vuol dire che non vedrà mai la luce (basti pensare al concept product Vivo Apex, poi effettivamente uscito nella versione rifinita Vivo NEX).

Il corpo è interamente in ceramica, materiale che permette di ricarica il dispositivo via wireless charging. Data l’assenza di una porta USB-C o Mini si tratta anche dell’unico modo di ricaricalo. Abbinata troviamo quindi una basetta da 18W, che permette anche di connettersi al PC per il trasferimento dati.

Per compensare l’assenza degli speaker, l’audio è ottenuto attraverso la vibrazione del display, in una soluzione vista anche in altri dispositivi al posto della cassa auricolare. La mancanza dello slot SIM ha richiesto l’implementazione una eSIM, come quella vista anche a bordo dell’AppleWatch e degli iPhone XS e XS Max. Non c’è molto da dire invece sull’assenza del jack audio, una mancanza abbastanza comune da non essere quasi rilevante per questo design. Lo sblocco avviene attraverso un sensore d’impronte posizionato sotto il display, anche questa soluzione già vista su altri telefoni.

Meizu Zero

Per il resto, si tratta di un dispositivo con caratteristiche abbastanza nella media: sul davanti troviamo uno schermo OLED da 6″ e una fotocamera frontale da 20MP, sorprendentemente inserita in una cornice intera invece che in un notch. Sul retro abbiamo due sensori, uno da 12MP ed uno da 20MP. Il tutto gira su uno Snapdragon 845, un processore di alta fascia ma ormai superato dall’855. Lo smartphone ha la certificazione IP68 contro acqua e polvere, abbastanza comune per la maggior parte dei flagship, ma ancora più scontata su un dispositivo il cui punto di forza è l’assenza di fessure e buchi.

Il pezzo forte dell’MWC?

Anche se questo specifico dispositivo non sarà disponibile in vendita, non vuol dire che non avremo occasione di provarlo: è molto probabile infatti che la compagnia porti con se Meizu Zero con sé a Barcellona, in occasione del Mobile World Congress. Vedremo inoltre se questa audace mossa verrà seguita o meno da altri produttori, e se sarà effettivamente funzionale dal punto di vista dell’utilizzo.

[amazon_link asins=’B01GXHUJNQ,B01GXHVD4U,B01MXTO8F8′ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’040f8e46-5b0c-476c-ba05-d319ec08b8a5′]

Giovanni Natalini

author-publish-post-icon
Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link