fbpx
Cultura

La piattaforma Novakid per bambini è la numero 1 in Europa secondo lo studio di J’Son & Partners

Novakid prima tra le piattaforme per l’apprendimento dell’inglese come seconda lingua secondo la ricerca J'Son & Partners

Nell’analisi della piattaforma Novakid rientrano 90 scuole online per la lingua inglese dedicate ai bambini da 0 a 14 anni (nel segmento B2C: Teacher-to-Kid learning) e operanti in 36 Paesi Europei. I dati raccolti hanno visto Novakid occupare il primo posto tra le piattaforme ESL online per bambini a livello Europeo.

Lo studio stima che il mercato globale dell’apprendimento online della lingua inglese valga attualmente 10 miliardi di dollari, e nello specifico il segmento per i bambini di tutte le età vale 3 miliardi di dollari. Nel 2021 il mercato dello studio della lingua inglese ha raggiunto un numero record con 1,7 miliardi di studenti.

La piattaforma Novakid si è classificata al primo posto in base al numero di studenti attivi, alla soddisfazione degli iscritti, al livello di istruzione e all’esperienza degli insegnanti. Sempre prima per quanto riguarda i cambiamenti di posizione in Google Trends nel 2020-21 (tra 40 concorrenti) e in base alle recensioni dei clienti nell’app store (tra 21 concorrenti). Al secondo posto in base alle classifiche di ricerca di Google Trends.

Instagram per bambini

“La pandemia ha avuto un enorme impatto sul mercato dell’apprendimento digitale delle lingue, portando a un drammatico aumento degli utenti nel settore EduTech e alla crescita complessiva del mercato”, afferma Maxim Azarov, fondatore della piattaforma Novakid. “Un altro fattore principale che guida questa crescita è l’accettazione dell’inglese come lingua globale, con quasi il 20% della popolazione mondiale che parla fluentemente inglese. Crediamo che questa crescita sia una conseguenza della più ampia disponibilità di piattaforme online di qualità in questo campo, l’espansione delle opportunità di carriera per coloro che hanno una buona padronanza della lingua inglese, e l’aumento del lavoro a distanza. Come dimostra la ricerca, per raggiungere un alto livello di fluidità nella lingua, è necessario iniziare a imparare una lingua da bambini”.

L’Europa ha il più alto livello di conoscenza dell’inglese

I mercati più grandi per l’apprendimento dell’inglese come seconda lingua sono la Germania, la Francia e la Russia, e i Paesi con i più alti livelli di conoscenza dell’inglese (oltre l’80%) sono la Norvegia, la Danimarca e la Svezia. La Russia, la
Turchia e l’Ucraina hanno la quota più piccola di anglofoni (12-16%). L’Italia registra una percentuale del 28%. Risulta che il 97% degli studenti conosce le basi della lingua già dalla scuola secondaria. In media, l’apprendimento online è più efficace ed efficiente di quello tradizionale in classe perché permette agli studenti di lavorare Secondo i propri ritmi ed è possibile ripetere le lezioni per tutto il tempo necessario, senza il rischio di rimanere indietro rispetto agli altri alunni in una classe tradizionale.

“Il lavoro a distanza, la crescente domanda di esperti STEM 1 nell’era digitale, la tendenza di aderire a scuole online come integrazione al percorso di apprendimento tradizionale, e infine la prospettiva di ottenere offerte nelle più grandi università e aziende tecnologiche dal mondo sono tutti elementi che hanno stimolato la crescita del mercato dell’apprendimento delle lingue straniere” dice Svetlana Vodianova, CEO di J’son & Partners Consulting. “L’inglese è il favorito indiscusso per la comunicazione a livello globale. Lo studio ha analizzato e scoperto che i genitori dei principali Paesi (tra cui Europa, Cina, India, Messico, Brasile, ecc, dove l’inglese non è la lingua nazionale), desiderano un’istruzione internazionale e maggiori percorsi di carriera per i loro figli, con una crescente preferenza per i programmi e i servizi di apprendimento dell’inglese a distanza con un insegnante (tutor)”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button