fbpx
Presentata la nuova versione entry level di Porsche Taycan: prezzo a partire da 86 mila euro

Porsche Taycan, non chiamatela “base”: entry level a trazione posteriore da 86.000 euro
Porsche Taycan, prezzo e caratteristiche della versione entry level a trazione posteriore


La gamma di Porsche Taycan continua ad ampliarsi. Oggi infatti parliamo di Porsche Taycan, prezzo e caratteristiche della inedita versione d’attacco della gamma della berlina elettrica tedesca. Un lancio che cade poche settimane dopo la nostra prova della versione top di gamma Taycan Turbo S. La nuova entry level offre una potenza di 408 o 476 CV, un’autonomia compresa tra 431 e 484 km e la sola trazione posteriore. Per Porsche Taycan il prezzo parte da circa 86.000 euro, un bel taglio rispetto alla “normale” gamma. Scopriamo allora tutte le caratteristiche di Porsche Taycan… “liscia”.

Porsche Taycan, non chiamatela “base”

Prima di analizzare di Porsche Taycan prezzo, caratteristiche tecniche e prestazioni, analizziamo per un attimo dove si va a posizionare questa nuova versione all’interno della gamma Taycan. Durante il 2020 abbiamo conosciuto le tre varianti 4S, Turbo e Turbo S. Tutte e tre a trazione integrale, cambio a due rapporti posteriore, spazio e design mozzafiato, ma con uno scoglio importante: il prezzo.

Porsche taycan prezzo copertina

Rispetto alle rivali dirette infatti il listino di Taycan era fissato ad oltre 20 mila euro di più. Nonostante questo però Porsche Taycan ha raggiunto numeri di vendita pazzeschi. Sono state vendute infatti oltre 20 mila unità nel 2020 in tutto il mondo, un numero notevole se si pensa al posizionamento di questo veicolo sul mercato.

Il frontale di Porsche taycan: non chiamatela base!

Il pubblico però chiede una versione più accessibile di Taycan, capace di garantire una buona autonomia, ottime prestazioni e tutta la qualità della berlina elettrica tedesca, ma ad un prezzo più basso. Ed ecco che nasce Porsche Taycan: l’allestimento è semplicemente il suo nome, “Taycan”, come accade sulle altre auto della Casa di Zuffenhausen. Nonostante però la Taycan sia l’equivalente di una versione “base”, chiamarla così sarebbe riduttivo. Esteticamente infatti ricalca perfettamente le sorelle maggiori, con il corpo vettura da poco meno di 5 metri, fari LED anteriori e posteriori e la linea sportivissima e mozzafiato di tutte le Taycan.

Gli interni di Porsche Taycan: qualità e feature riprese dalle sorelle maggiori

All’interno poi Taycan è la prima Porsche con interni leather-free. La pelle utilizzata per rivestire parzialmente i sedili è infatti realizzata con materiali interamente riciclati e senza l’utilizzo di derivati animali. Per il resto invece, nonostante i sedili siano in parte in tessuto Taycan “base” non sembra la versione economica. Rimangono infatti il fantastico quadro strumenti digitale con schermo curvo da oltre 15 pollici, lo schermo dell’infotainment da 10,9 pollici e la possibilità di avere un secondo schermo per il passeggero, oltre che la qualità impeccabile per cui è diventata famosa Taycan.

A livello di spazio poi rimane tutto invariato rispetto alla già capiente 4S, con un bagagliaio posteriore da 407 litri ed uno anteriore più piccolo da 81, perfetto per tenere i cavi di ricarica. All’interno infine lo spazio è ottimo per 2, un po’ risicato in altezza per i passeggeri posteriori a causa della ridottissima altezza di 138 cm e della linea del tetto discendente.

La meccanica di Porsche Taycan: motore e trazione posteriore e cambio a 2 marce

Le differenze maggiori infatti sono sotto il cofano, o meglio sotto la scocca. La versione Taycan è infatti la prima della gamma della berlina elettrica di Zuffenhausen a rinunciare alla trazione integrale. Come vi abbiamo già raccontato su queste pagine, Porsche Taycan regala al conducente la trazione integrale mediante l’utilizzo di due motori, uno anteriore più piccolo e uno posteriore più grande. La Taycan “liscia” invece decide di fare a meno del doppio propulsore, ed offre il solo motore posteriore.

Trazione solo posteriore ma batteria "da grande": Porsche Taycan riduce le prestazioni ma aumenta l'autonomia

I più attenti sapranno poi che una delle più grande peculiarità di Porsche Taycan è la presenza di un cambio a due rapporti montato proprio sul motore posteriore, peculiarità che la Taycan mantiene. Questa inedita soluzione offre due rapporti per la trasmissione della potenza del motore alle ruote: la prima marcia, che si attiva solo nelle modalità di guida più sportive, garantisce la massima accelerazione da fermo e prontezza. La seconda marcia invece è più lunga, e garantisce da una parte una velocità massima più alta, mentre dall’altra consumi inferiori.

La potenza comunque rimane decisamente interessante: si parla di 326 o 380 CV costanti, con un overboost di 408 o 476 CV. Potenze inferiori rispetto alle versioni a trazione integrale, ma molto lontane dall’essere definite “scarse”. Le prestazioni infatti rimangono decisamente notevoli: accelerazione 0-100 km/h in 5,4 secondi e 230 km/h di velocità massima.

Doppia possibilità di batteria, da 79,2 o 93,4 kWh

Avrete notato che si parla di due diversi livelli di potenza. No, non ci siamo sbagliati: il modello è sempre lo stesso Taycan, ma all’interno della gamma Taycan offre due batterie con diversa capienza. La batteria “base” si chiama Performance, e dispone di 79,2 kWh e garantisce al motore i b. L’autonomia con questa batteria è di 431 km, mentre la potenza di ricarica massima è fissata a 225 kW.

La ricarica di Porsche Taycan arriva a 225 kW per la versione con batteria base, 270 kW per la versione con batteria Performance Plus

A fianco della batteria di serie Performance è presente la batteria maggiorata Performance Plus, la stessa di Turbo e Turbo S. La capienza lorda è di 93,4 kWh, e garantisce 380 CV costanti e 460 di picco, ed un’autonomia di 484 km. Questa è l’autonomia più alta disponibile per la gamma Taycan, rendendo questa Taycan entry level la più efficiente. La potenza di ricarica infine è la stessa delle Taycan più potenti, ovvero 270 kW.

Le prestazioni e i tempi di ricarica rimangono sorprendentemente invariate con entrambe le batterie e le potenze, così come anche il resto delle caratteristiche. Il sistema è infatti ad 800 V, con ricariche fast da 225 o 270 kW che consentono a raggiungere una ricarica dal 5 all’80% in 22,5 minuti, e una ricarica di energia sufficiente per percorrere 100 km in soli 5 minuti.

Porsche Taycan, prezzo e dotazioni della versione entry level

Nonostante la presenza della sola trazione posteriore quindi Porsche Taycan entry level offre ottime prestazioni, tanta autonomia e tutte le qualità conosciute sulle Taycan più costose, il tutto con un prezzo d’attacco di 86.471 euro. Anche a livello di dotazioni non lascia delusi. Ci sono infatti sedili elettrici ad 8 vie, ricarica a corrente alternata e diretta, cerchi in lega da 19 pollici specifici per Taycan con attenzione al coefficiente aerodinamico e tutti gli schermi principali: quadro strumenti digitale, infotainment centrale e schermo multifunzione sul tunnel centrale.

Per quanto riguarda invece la meccanica Taycan offre di serie il sistema di controllo del telaio elettronico Porsche 4D-Chassis Control e freni in acciaio 360 mm con pinza a 6 pistoncini all’anteriore e 358 cm con pinza a 4 pistoncini al posteriore. Le sospensioni di serie sono delle classiche molle in acciaio con ammortizzatori tradizionali, mentre a richiesta è possibile montare il sistema di sospensioni pneumatiche regolabili PASM. Sempre a richiesta c’è la batteria Performance Plus di cui abbiamo parlato poco fa, il sistema Smartlift per l’alzata automatica dell’assale anteriore su dossi e sconnessioni, nonchè i freni carboceramici PSCB.

Porsche Taycan “entry level” lancia la sfida alle rivali: consegne da marzo 2021

Porsche Taycan quindi offre molto per essere una versione “entry level” ad un prezzo interessante di poco più di 86 mila euro, con le consegne che partiranno da marzo di quest’anno. Il prezzo di Taycan “base” infatti la mette in diretta competizione con molte rivali come Audi e-tron, Mercedes EQC e soprattutto Tesla Model S Long Range, offerta a circa 88 mila euro. Nella sua versione d’accesso Porsche Taycan offre ottime prestazioni, la possibilità di avere la più grande batteria a disposizione, un’ottima autonomia ed una cura dei dettagli squisita.

Taycan si è rivelata nel corso del 2020 una delle migliori auto elettriche in assoluto. Facilità di guida, comodità, qualità e il blasone del marchio Porsche hanno reso la berlina tedesca un successo. Questa nuova versione lima i limiti di Taycan, prezzo e potenza “eccessiva” per alcuni in primis. Con un’autonomia così, Taycan diventa ancora più interessante. Abbassato il prezzo, Porsche Taycan si lancia all’inseguimento delle vendite di Tesla Model S.  Attendiamo di provare la versione entry level di Taycan, per scoprire tutti i suoi segreti.

Offerta
LEGO Technic Porsche 911 RSR, Auto da Corsa, Set di...
  • La replica della Porsche 911 RSR è dotata di ala posteriore con supporti "a collo di cigno", diffusore posteriore e...
  • Include anche un dettagliato abitacolo, sospensioni differenziali indipendenti e visibili e motore boxer a sei cilindri...
  • Quest'auto giocattolo collezionabile è dotata anche di un'autentica livrea bianca, rossa e nera oltre a un foglio con...
Offerta
LEGO Speed Champions 1974 Porsche 911 Turbo 3.0,...
  • Questo kit di modello di auto include la classica minifigure del pilota della Porsche 911
  • La vettura bianca costruibile è dotata di abitacolo per minifigure e parabrezza rimovibile, pneumatici da corsa in...
  • Rimuovi il parabrezza per posizionare la minifigure nella vettura

Non perderti la nostra prova di Porsche Taycan Turbo S!


Giulio Verdiraimo

Ho 22 anni, studio Ingegneria e sono malato di auto. Di ogni tipo, forma, dimensione. Basta che abbia quattro ruote e riesce ad emozionarmi, meglio se analogiche! Al contempo, amo molto la tecnologia, la musica rock e i viaggi, soprattutto culinari!