fbpx
NewsTech

Treatwell e SumUp: la partnership per una bellezza “cashless”

La collaborazione permetterà ai piccoli imprenditori di ampliare la propria clientela

Treatwell

Treatwell e SumUp hanno da poco annunciato l’inizio di una partnership, ideata per permettere ai piccoli imprenditori di ampliare la propria clientela accettando pagamenti con carta di credito, Apple Pay e Google Pay.

La partnership tra Treatwell e SumUp

La piattaforma per la prenotazione di trattamenti di bellezza e benessere in tutta Europa e l’azienda leader dei pagamenti digitali uniranno le loro forze, con l’obbiettivo di permettere anche alle più piccole società di ampliare la loro clientela.

Alla base della collaborazione tra Treatwell e SumUp vi sarà anche il desiderio di spingere sempre di più l’industria della bellezza verso una natura “cashless”. A renderlo possibile sarà la realizzazione di una soluzione di pagamento innovativa, capace di portare benefici non solo ai professionisti del settore, ma anche ai loro clienti.

I vantaggi per i professionisti

La digitalizzazione dei pagamenti offrirà a tutti i commercianti presenti sulla piattaforma la possibilità di avere molto più tempo da dedicare ai servizi offerti, semplificando al tempo stesso la gestione dell’amministrazione e fornendo ai clienti un metodo di pagamento più veloce.

I trasferimenti di denaro potranno infatti essere effettuati semplicemente sfruttando l’app della piattaforma per trattamenti di bellezza in collaborazione con SumUp, ovvero Treatwell Connect.

Quest’ultima rappresenterà un vero e proprio strumento di gestione aziendale a tutti i proprietari dei saloni di bellezza, attraverso il quale gestire le informazioni dei clienti, conferme di prenotazione e eventuali rapporti di fine giornata.

Treatwell

L’app andrà inoltre a comunicare direttamente con il lettore di carte SumUp Air che, connesso tramite bluetooth a tablet e smartphone, renderà la transazione automatica e senza l’obbligo della doppia digitazione dell’importo.

A commentare l’annuncio della collaborazione è stato Marc-Alexander Christ, fondatore di SumUp: “Noi di SumUp e Treatwell condividiamo la passione per le piccole attività, ed è per questo che vogliamo supportarle e aiutarle a crescere”.

Tags

Maria Elena Sirio

Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker