FeaturedTechViaggi

App per gestire i soldi in vacanza: le migliori per Android e iOS

Voli low-cost, alberghi o B&B prenotati con accortezza, treni presi mesi prima: quando si progetta una vacanza cerchiamo sempre di far fruttare al meglio i nostri risparmi, risparmiando dove possiamo. Ma se è vero che voli, treni e alloggio sono spesso le note di spesa più importanti di un viaggio, è importante anche essere preparati per il durante. Tra pasti, souvenir e spostamenti, la gestione delle proprie finanze, complice anche il clima vacanziero, può diventare molto problematica. Per fortuna che ormai le app per gestire i soldi in vacanza (ma non solo) non mancano, e possono certamente renderci la vita più semplice. Se volete quindi sapere quali applicazioni scaricare per tenere sotto controllo le vostre finanze durante il vostro prossimo viaggio, continuate a leggere!

Si chiama Bel Paese per un motivo

Non è assolutamente strano o “di ripiego” rimanere in Italia anche durante le vacanze. Il nostro paese è d’altronde una delle mete più rinomate del mondo, con innumerevoli posti da scoprire e da ammirare, e con qualche asso nella manica anche per quanto riguarda i pagamenti digitali.

Satispay

La prima piattaforma da nominare quando si parla di pagamenti digitali in Italia è sicuramente Satispay. Nata e operante per ora solo nel Bel Paese (ma con piani anche per espandersi in un vicino futuro in Lussemburgo e Germania), permette di fare molte cose che renderanno la vostra vita più semplice anche fuori dalla vostra vacanza:

  • pagamenti nei negozi con soltanto il cellulare
  • scambio di denaro con i vostri contatti
  • pagamento di bollette
  • creazione di salvadanai digitali

e molto altro ancora!

Senza dilungarci troppo su tutte le funzionalità di questa applicazione (abbiamo creato una guida apposta), ciò che rende particolarmente interessante Satispay in un contesto vacanziero è il cashback. Gli esercizi commerciali convenzionati, infatti, possono offrire (e spesso e volentieri lo fanno) un rimborso immediato di una percentuale di quanto speso presso il loro negozio. Questo “sconto” è spesso limitato da un tetto massimo, ovvero, una volta maturata una certa cifra nel corso di più acquisti, non potremo più usufruirne. Ma questa evenienza non si presenterà invece in vacanza, dove i luoghi visitati saranno sempre nuovi, e dove potremo usufruire delle promozioni per risparmiare qualcosa durante la nostra permanenza.

mappa Satispay

Molti altri aspetti di Satispay possono tornare utili durante le ferie: possiamo girare con meno soldi in tasca, in caso di necessità possiamo farci inviare denaro direttamente sul nostro conto Satispay e, se la vacanza è tra amici, è molto più facile dividersi una cena o una spesa. Insomma, un’applicazione che vale proprio la pena di considerare per la prossima gita di qualche giorno fuori porta.

Satispay
Satispay
Developer: SATISPAY S.P.A.
Price: Free
Satispay
Satispay
Developer: Satispay S.p.A
Price: Free

Bill by SisalPAY

Bill by SisalPAY

Un’applicazione sotto molti aspetti simile a Satispay è Bill, un portafoglio digitale supportato da SisalPay. Se anche questa piattaforma permette di fare pagamenti nei negozi convenzionati e di scambiare denaro con amici e parenti, rispetto a Satispay non ha tutte quelle altre funzionalità (incorporate in maniera complementare nell’applicazione SisalPay) che la renderebbero altrimenti una piattaforma completa anche per la vita di tutti i giorni.

Questo però la rende un’app più essenziale, con comunque un programma di cashback di cui usufruire e soprattutto la possibilità di ricaricare il proprio conto versando contanti presso un qualunque punto vendita SisalPay, invece di aspettare la ricarica settimanale. Certo, i punti vendita in cui è possibile utilizzarla per pagare sono meno di Satispay (30’000 contro 70’000) ma sono comunque abbastanza da rendere interessante il suo utilizzo, anche solo per approfittare di offerte e sconti.

Bill
Bill
Developer: Sisal S.p.A.
Price: Free
Bill
Bill
Developer: Sisal S.p.A.
Price: Free

Un salto all’estero

Facendo invece un salto all’estero, per lo più non troveremo, a meno di particolari eccezioni, difficoltà nell’utilizzare la nostra normale carta di credito o prepagata, sia per pagare che per prelevare, da monitorare con l’app della rispettiva banca. Anche i sistemi di pagamenti via cellulare che “emulano” l’utilizzo di una carta con chip (Apple Pay per iOS, Google Pay per Android) dovrebbero funzionare senza problemi, dove sono accettati.

Potreste, tuttavia, valutare l’idea di aprire uno dei tanti conti online nati proprio per essere utilizzati quasi esclusivamente dal proprio cellulare. Oltre a permettervi di gestire con facilità i vostri soldi, la maggior parte di questi conti permette di fare facilmente acquisti e prelievi all’estero, rendendoli un compagno perfetto per i nostri viaggi. Tutto questo spesso a costo zero, con l’opzione di pagare per un conto ‘premium’ con una serie di ulteriori vantaggi, tra cui a volte anche un‘assicurazione di viaggio inclusa. Ma vediamo quali sono le migliori carte di questo tipo.

Hype

hype logoHype, carta conto italiana legata a Banca Sella, oltre ad aver implementate direttamente nell’app la maggior parte delle funzionalità necessarie per gestire il proprio denaro, dal controllo delle spese alla pianificazione dei risparmi, già dal piano gratuito HYPE Start permette di riceve una carta contactless MasterCard dotata di IBAN italiano e capace di prelevare senza commissioni in tutto il mondo.

RICEVI SUBITO 10 EURO IN REGALO PER APRIRE IL TUO CONTO HYPE USANDO IL NOSTRO CODICE AMICO
*per ottenere i 10 euro di credito dovete ricaricare il conto con 1 €.

A tutte questo si aggiunge la possibilità di associare all’interno dell’app un totale di 5 carte, in modo da poter utilizzare, di volta in volta, quella più conveniente, e la possibilità di pagare via smartphone, usando o Apple Pay o Google Pay.

Questa carta, però, ha anche alcune limitazioni. Alcune, come il limite annuale di versamento a 2500€ e di spesa a  999€, non sono per forza tragiche per un carta da utilizzare in vacanza, e oltretutto sono risolvibili passando ad un conto Plus con solo 1€ al mese. Altre, come il tasso di cambio di valuta a 3%, sono invece più difficili da scavalcare, sopratutto pensando ad un viaggio fuori dall’Eurozona. Dipende quindi tutto dai vostri piani e dalle vostre necessità, ma all’interno dell’UE e per viaggi brevi Hype rimane sicuramente un’opzione molto valida.

Hype
Hype
Developer: BancaSella
Price: Free
HYPE - Carta conto e app
HYPE - Carta conto e app

N26

N26mobile bank tedesca, fa dell’utilizzo all’estero il suo punto di forza. Anche solo utilizzando la versione gratuita, sarà possibile prelevare ovunque nell’Eurozona, pagare senza commissioni in ogni valuta ed accedere ad un tasso di cambio di soltanto 1.7%, che si azzera scalando alla versione Black a 9.90€ al mese.

N26 Black è inoltre particolarmente interessante per i viaggiatori, in quanto permette di prelevare gratuitamente  in tutto il mondo, anche fuori dall’Eurozona, ed include il pacchetto assicurativo Allianz. Quest’ultimo, con incluse spese mediche all’estero, rimborso per ritardi oltre le 4 ore di voli o bagagli, assicurazione furto e garanzia estesa per lo shopping, è assolutamente un must per ogni viaggiatore, soprattutto a questo prezzo.

N26 — The Mobile Bank
N26 — The Mobile Bank
Developer: N26
Price: Free
N26 – The Mobile Bank
N26 – The Mobile Bank
Developer: N26 GmbH
Price: Free

Revolut

Revolut LogoL’inglese Revolut è simile a N26 sotto diversi aspetti, a partire dall’assicurazione di viaggio, offerta dalla compagnia stessa con la versione Premium della carta. Quest’ultima, però, costa solo 7.99€ al mese, contro i 9.90€ di N26 Black. Sono disponibili, inoltre, prelievi in tutto il mondo fino a 400€ al mese (limitati a soli 200 nella versione gratuita e aumentati a 600 nella versione Metal da 13.99€ al mese). La versione Metal vi permetterà inoltre di accedere al programma di cashback sui pagamenti fatti con la carta. Parliamo di solo 0.1% in EU ma ben 1% fuori dall’EU.

Tra i contro di questa carta abbiamo, oltre al suddetto limite di prelievo, l’IBAN inglese, che impedisce l’utilizzo del conto per operazioni come il pagamento di bollettini postali e dei contributi fiscali, limitandone l’utilità fuori da un contesto vacanziero. Se però siete interessati ad un carta con inclusa l’assicurazione di viaggio ad un prezzo estremamente vantaggioso, potrebbe fare al caso vostro.

Revolut - Better than your bank
Revolut - Better than your bank
Revolut - Beyond Banking
Revolut - Beyond Banking
Developer: Revolut Ltd
Price: Free

Buddybank

buddybank

Se siete utenti iOS, esiste una carta mobile creata esclusivamente per voi e dalle caratteristiche sicuramente molto interessanti. Parliamo di Buddybank, la mobile bank di Unicredit pensata per il tuo iPhone. Si tratta, sotto molti punti di vista, della proposta più completa tra quelle viste, in quanto permette di richiedere anche una vera carta di credito, a 80€ l’anno per il conto gratuito o inclusa nel conto Love a 9.90€ al mese. Quest’ultimo tipo di conto permette inoltre di accedere ad un servizio 24/7 di Lifestyle Congierge, fornito da Quintessentially, e di poter usufruire di bonifici istantanei e pagamenti ricorrenti.

A tutto questo si aggiunge la possibilità, aprendo un conto il 01 luglio 2019 e spendendo almeno 1000€ entro 90 giorni dalla sua apertura, di ricevere un paio di AirPods di nuova generazione, perfette per ascoltare musica, audiolibri e podcast o fare chiamate mentre siete in viaggio. L’unica stortura sono i prelievi, gratuiti presso gli sportelli Unicredit, ma con una commissione di 2€ presso altre bancheUn piccolo dettaglio, nonostante il quale Buddybank rimane probabilmente la scelta migliore per chi utilizza uno smartphone Apple.

buddybank
buddybank
Developer: UniCredit
Price: Free

Convertitore di valuta XE

valute banconote

Passando oltre i conti carta adatti per viaggiare, quando si parla di gestire il denaro all’estero non ci si deve preoccupare solo dei pagamenti. I problemi, infatti, possono anche insorgere quando si ha a che fare con una valuta straniera, con cui magari si ha poca familiarità. Per questo dovreste installare sul vostro cellulare un convertitore di valuta. Anche se ormai questa funzione è integrata nei motori di ricerca e negli assistenti vocali, è sempre una buona idea quella di scaricare un’applicazione in grado di operare anche offline. Avere sotto controllo i tassi di cambio vi permetterà di avere un riferimento rispetto alle cifre (comunque più alte per le commissioni) mostrate agli sportelli al momento di cambiare moneta, in modo da poter scegliere il posto più conveniente. Vi permetterà di inoltre di valutare quanto state effettivamente spendendo durante gli acquisti e le transazioni quotidiane, senza essere confusi dalla valuta poco familiare.

Convertitore XE

Di applicazioni che vi permettono di fare questo tipo di operazione ce ne sono parecchie sia sul Play Store che sull’App Store. Sia per Android che per iOS vi consigliamo in particolare il convertitore XE, il quale, oltre a mostrarvi i tassi di cambio aggiornati in tempo reale, vi permette di calcolare la commissione di un determinato sportello, semplicemente inserendo la cifra che ricevereste cambiando una certa somma di denaro. Uno strumento quindi indispensabile per gli utenti finanziariamente più accorti.

Conversione valuta XE
Conversione valuta XE
Developer: XE.com Inc.
Price: Free+
Conversione valuta XE
Conversione valuta XE
Developer: XE.com Inc.
Price: Free

Alipay

Alypay banner

Come ultima chicca per quanto riguarda i pagamenti all’estero, se la destinazione del vostro viaggio è l’Asia e la vostra permanenza è sufficientemente lunga, potreste valutare l’idea di prendere una SIM straniera e creare un account Alipay. In molti paesi asiatici infatti, e in particolar modo in Cina, i pagamenti digitali effettuati attraverso questa applicazione sono estremamente diffusi, sia nei negozi che addirittura nelle bancarelle in strada. Per pagare basta inquadrare il QR Code esposto dal commerciante e confermare il pagamento.

Come già accennato, però, per approfittarne è purtroppo necessaria una SIM straniera, in quanto al momento non è possibile iscriversi con un numero italiano. Vale quindi la pena valutarla solo se avete un telefono Dual SIM e/o progettate di stare all’estero per un periodo sufficientemente lungo.

Oh no, ho finito i soldi!

western union moneygram logo

Nonostante le soluzioni viste fin qui per gestire le proprie finanze, può sempre capitare, soprattutto se non si possiede un conto proprio ma si ha a disposizione solo una prepagata, di finire i soldi. Come fare in questi casi? Certo, se è possibile ci si può far ricaricare la carta da casa, con un bonifico immediato. Si tratta di un tipo di bonifico, disponibile in Italia e in tutta l’Eurozona, dai costi di commissione un po’ più alti ma capace di far arrivare i soldi in soli 10 secondi dall’invio, sia in giorni feriali che festivi, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Uno strumento perfetto quando si può usare, ma cosa fare nel caso in cui la banca di chi invia il denaro ancora non supporti questo tipo di operazione, o se ci troviamo in un paese fuori dall’Eurozona, o ancora se, banalmente, siamo in una situazione dove è più pratico ricevere direttamente dei contanti? In questo caso potrebbe risultare conveniente rivolgersi ad un money transfer operator. Grazie alla capillare rete di sportelli convenzionati con i due più grandi player del settore, Western Union e MoneyGram, è possibile spedire denaro in pochi minuti in qualsiasi parte del mondo.

invio denaro Western Union
Western Union, sito web

Ma facciamo un passo indietro e capiamo innanzitutto come funziona un’operazione di money transfer. Chi invia denaro deve fornire all’operatore, oltre alla cifra da inviare, prova della propria identità e i dati identificativi della persona che deve ricevere il denaro. Una volta fatto questo, il mittente riceverà un codice numerico, chiamato MTCN (Money Transfer Control Number), identificativo dell’operazione. A questo punto basterà comunicare questo codice alla persona che deve ricevere i soldi, la quale li potrà ritirare dopo pochi minuti presentando l’MTCN e un documento d’identità ad uno sportello convenzionato. E se un tempo questa operazione richiedeva che sia il mittente che il destinatario si recassero fisicamente da un money transfer, nel 2019 questo non è più necessario, grazie al web e alle applicazioni per cellulare.

moneygram pagamento app
MoneyGram, app Android

Sia per Western Union che per MoneyGram si dovrà creare innanzitutto un profilo per chi dovrà, in caso di necessità, inviare denaro da casa. Su MoneyGram, al momento dell’iscrizione, sarà necessario caricare anche la foto di un proprio documento e attendere un un po’ di tempo per la verifica. Su Western Union, invece, si potrà già da subito cominciare ad inviare denaro, ma dopo 5 giorni e/o circa 800 euro sarà comunque necessario verificare la propria identità per continuare ad operare. È bene quindi organizzarsi un po’ di anticipo, magari nelle settimane prima della vacanza, per avere questi strumenti subito pronti all’evenienza.

Se e quando poi l’occasione si presenta, basterà, dal sito o dall’applicazione, selezionare la cifra da inviare, il metodo di ritiro (contanti o direttamente sul conto) e da dove prelevare i soldi (da una carta di credito o, per Western Union, anche con un trasferimento bancario veloce SoFort). Le commissioni, sicuramente più alte di quelle di un bonifico, saranno pagate dal mittente, e sono comunque giustificate dall’estrema versatilità e a volte esclusività del servizio offerto.

Anche se siete voi le persone in viaggio che devono ricevere i soldi, scaricate comunque le due app, perché potrebbero tornarvi molto utili. Vi permetteranno, infatti, di accedere ad alcune funzionalità come la ricerca dello sportello convenzionato più vicino a voi, la possibilità di ritirare i contanti senza ogni volta compilare i moduli necessari e il tracciamento delle operazioni a nostro favore.

MoneyGram
MoneyGram
Developer: MGI
Price: Free

Con questo si conclude la nostra guida alle app per gestire al meglio i soldi in vacanza. Non vi resta quindi che scegliere una meta e partire. Buon viaggio!

Tags

Giovanni Natalini

Fin da piccolo amante di scienza, tecnologia e fumetto, studente magistrale di Ingegneria Elettronica e fruitore nel (poco) tempo libero di serie tv, Youtube e videogiochi.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker