fbpx
FeaturedVideogiochi

Le future ambientazioni di Assassin’s Creed: 5 promettenti ipotesi

Dopo l'antica Grecia, la rivoluzione francese e l'Egitto, quale periodo storico verrà trattato nel prossimo Assassin's Creed? Ecco le nostre ipotesi!

Ormai ce lo chiediamo tutti: quali saranno le future ambientazioni di Assassin’s Creed? Sin dalla sua prima apparizione, avvenuta nel lontano 2007, la saga di Assassin’s Creed ci ha regalato epoche e periodi storici suggestivi che hanno fatto da palcoscenico a 11 storie della saga principale. Che si ami o meno, la fortunata serie di Ubisoft ha innegabilmente introdotto un nuovo modo di dare vita alle ambientazioni e creare quello che possiamo definire un vero e proprio Turismo Storico. La geniale trovata dell’Animus ci ha permesso di viaggiare dalla Terza Crociata in Terra Santa, al Rinascimento italiano, dalla rivoluzione industriale inglese fino all’antica Grecia.

Cosa ci aspetta nei prossimi anni? Purtroppo l’E3 non è riuscito a rispondere al quesito, ma niente panico: tra rumor e indizi, ecco le nostre ipotesi sulle future ambientazioni.

L’ Antica Roma (306 d.C)

Assassin's Creed future ambientazioni Antica Roma

Che il prossimo capitolo possa essere ambientato nell’antica Roma è l’ipotesi più accreditata dai fan nonché una delle più desiderate. Dopo Assassin’s Creed Odyssey, che ci ha portato nella Grecia del 400 a.c, un capitolo sull’antica Roma sembra quasi un’evoluzione naturale. Abbiamo già avuto modo di assaporare parte dei gloriosi monumenti di Roma, con la scalata del Pantheon in Assassin’s Creed II e quella del Colosseo in Assassin’s Creed Brotherhood, ma girare per le strade della Roma Imperiale significherebbe, soprattutto per noi italiani, un sogno che si avvera.

Più difficile, invece, è la scelta del periodo storico nella millenaria vita di Roma. Dopo che il consolato di Giulio Cesare ci è stato raccontato, parzialmente, in Assassin’s Creed Origins, l’ipotesi più prevedibile è quella di collocare il capitolo durante la guerra civile romana degli anni 306-324. Un periodo tumultuoso di intrighi politici e battaglie la cui fine segna l’inizio dell’Impero di Costantino. La verità è che, qualsiasi periodo si scelga, Roma ha qualcosa da raccontare.

1 2 3 4 5Pagina successiva
Tags

Daniele Cicarelli

Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker