fbpx
NewsTech

Intel sorprende al Computex con un prototipo di laptop Dual Screen

Alla fiera di Taipei presenta "Honeycomb Glacier" e ci porta nel futuro

Al Computex 2019 svoltosi a Taipei, Intel sorprende tutti con un prototipo di laptop caratterizzato da un dual screen pieghevolel’Honeycomb Glacier. Scopriamone le caratteristiche.

Intel Honeycomb Glacier: first of his name

honeycomb glacier

Durante l’evento Intel Open House svoltosi al Computex, la casa statunitense ha presentato numerosi prototipi e concept facenti parte del progetto Athena, un programma per lo sviluppo di laptop comodi da usare nella vita di ogni giorno, in qualsiasi fascia di età, ma con prestazioni al top.

Tra i prototipi ha spiccato Honeycomb Glacier, il primo laptop dual screen pieghevole a doppia cerniera. Da questo prototipo ha tratto inspirazione l’Asus Zenbook Duo, che però non possiede la stessa flessibilità.

Da chiuso può sembrare un laptop da 15,6 pollici FullHD come tutti gli altri, ma una volta aperto troviamo un secondo schermo da 12,3 pollici nella parte inferiore, che tramite una seconda cerniere può sollevarsi a sua volta lasciando poggiati sul piano solo la tastiera (col trackpad situato sul lato destro) e la base col resto dell’hardware. Il secondo display potrà funzionare come estensione del primo, oppure come uno schermo a parte su cui aprire applicazioni differenti e lavorare in multitasking.

La doppia cerniera si è mostrata molto resistente, va infatti azionata tramite un apposito tasto: possiamo così decidere se usare il laptop in modalità classica, oppure avere una visuale più confortevole ed immersiva. Il prototipo ha uno spessore di 2.75 cm, un processore intel core i9 da 45watt, e  grafica Nvidia Geforce gtx 1070 Max-p (non ci si aspetta dunque prestazioni da top di gamma).

Eye-tracking

Al centro della cerniera superiore è presente una barra con sensori di tracking del movimento degli occhiTobii, così si chiama, traccia i movimenti della tua testa e degli occhi per capire dove stai guardando sullo schermo e utilizza il naturale puntamento oculare del giocatore per eseguire le azioni convenzionali (come ad esempio mouse e tastiera).

Poter piazzare Tobii a diverse altezze grazie alle cerniere, ci permette di poterlo sfruttare al massimo delle sue potenzialità.

Il particolare design di Honeycomb Glacier lascia pensare a esperienze di gaming più immersive, permettendoci di avere sempre disponibili sullo schermo secondario informazioni chiave come mappe, chat coi compagni di squadra, inventario, status e tanto altro. Lo schermo secondario fornisce anche la possibilità di eseguire degli streaming simultanei al gameplay, potendo così interagire col pubblico senza distogliere lo sguardo dal gioco.

Chi lo utilizza per lavoro può invece sfruttare il multitasking per aumentare la propria produttività ad esempio durante editing audio e video, visualizzando più app contemporaneamente. Penso proprio che Intel abbia aperto la strada al futuro dei laptop/notebook e che molti, come già Asus ha fatto, prenderanno esempio.

Fonte
Engadget
Tags

Livio Marino

Sangue siciliano, milanese d'adozione, mi piace essere immerso in tutto ciò che è tech. Passo le giornate dando ordini ad Alexa, Google ed al mio cane, Maverick 🐶
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker