fbpx
ecosistema Huawei

L’ecosistema di Huawei: prodotti, servizi e vantaggi


La maggior parte delle persone associa Huawei agli smartphone. Un collegamento comprensibile considerando la storia dell’azienda nel nostro Paese: la società cinese infatti è arrivata in Italia proprio con i suoi dispositivi mobili, conquistando gradualmente la fiducia dei consumatori e proponendo via via terminali sempre più sofisticati ed innovativi.

Oggi però le cose sono ben diverse. Huawei vende una marea di prodotti diversi: ci sono i tablet, i PC, gli smartwatch, le  cuffie true wireless, i fitness band e persino gli speaker. Prodotti che vanno a formare un vero e proprio ecosistema per garantire all’utente un’esperienza fluida e piacevole. 

L’ecosistema di Huawei

Smartphone Huawei senza Google Apps Huawei Mobile ServicesPrima di spiegarvi i vantaggi pratici dell’ecosistema di Huawei, facciamo un breve riassunto di quanto successo negli ultimi 12 mesi.

Un anno fa gli Stati Uniti hanno impedito al colosso cinese di utilizzare i Google Mobile Services per i dispositivi mobile usciti dopo maggio 2019.

Huawei però è un’azienda enorme e, come ogni grossa società, ha sempre pronto un piano B. Nascono così i prodotti HMS, Huawei Mobile Services. Questi dispositivi si basano sulla versione open source di Android ma invece di integrare le Google Apps si affidano ad una serie di servizi creati e gestiti dall’azienda di Shenzhen. Tutto questo all’interno di terminali che continuano a stupire i consumatori per potenza, design e comparto fotografico.

Questi però è parte di una strategia più ampia. L’utilizzo di servizi proprietari infatti non è solo una necessità dettata dalle vicissitudini economico-politiche dell’ultimo anno ma un sistema che permette all’azienda di offrire ai consumatori un’esperienza completa, basata su dispositivi che possono interagire tra di loro e su piattaforme che rispondono alle necessità di ogni genere di consumatore. 

Una precisazione importante: la creazione di un ecosistema non implica l’esclusività. Mi spiego meglio: i prodotti Huawei funzionano benissimo anche da soli. Vi danno però qualcosa in più quando li affiancate.

I vantaggi dell’ecosistema Huawei

Fino a qui abbiamo parlato di teoria, il che rende questo discorso un po’ astratto. Insomma, Huawei produce device diversi ma non è l’unica azienda al mondo a farlo. Perché quindi parliamo di ecosistema e non di semplice portfolio?

Facciamo degli esempi pratici.

Immaginate di avere uno smartphone, come un Huawei P40 Pro+, ed un tablet, come MatePad Pro. Quest’ultimo prevede la multi-screen collaboration, una funzionalità che proietta sul tablet lo schermo dello smartphone. Niente di complesso: avviate il tutto dalla tendina delle notifiche di MatePad Pro, avvicinate lo smartphone e fornite i permessi necessari. In pochi secondi avrete sul tablet la riproduzione esatta del telefono.

A cosa serve tutto questo?
Prima di tutto possiamo lavorare su uno schermo più grande.
Abbiamo poi la possibilità di gestire tutto dal tablet: messaggi, telefonate, galleria e qualsiasi altra app abbiate installato. Infine potete trasferire file ed immagini da un dispositivo all’altro senza difficoltà. Basta selezionarli con un dito e trascinarli.

Tutto questo serve a massimizzare la produttività senza però andare incontro a procedure inutilmente lunghe e macchinose.

Huawei MateBook X ProLa stessa cosa possiamo farla con smartphone e PC.
Supponete di avere a disposizione un notebook come MateBook X Pro 2020, affiancato dal nostro caro P40 Pro+. Pre-installato sul PC troverete un software chiamato PC Manager, ideato per gestire il computer e l’integrazione lo smartphone.
Anche qui abbiamo la multiscreen collaboration che vi permette di fare praticamente le stesse cose: messaggi, telefonate, trasferimento di file, utilizzo delle app e molto altro ancora.

Rispetto a quanto visto su MatePad Pro, abbiamo però una serie di funzionalità aggiuntive.
La prima è la registrazione dello schermo. Potete usare lo smartphone per registrare ciò che accade sul PC per un massimo di 60 secondi. Attivare lo screen recorder è semplicissimo: scuotete il telefono, appoggiate lo smartphone sullo stick Huawei Share – posizionato accanto al trackpad del PC – e aspettate che il telefono suoni o vibri. A quel punto verrà proiettato sul telefono lo schermo del notebook, con un timer che mostra la durata della registrazione.

La seconda funzionalità è OneHop, una tecnologia che vi consente di trasferire in maniera immediata documenti e fotografie. L’utilizzo è immediato: selezionate i file, appoggiate lo smartphone al già citato adesivo di Huawei Share e in un attimo avrete sul computer ciò che vi serve.

Infine abbiamo i documenti e gli appunti recenti. Tramite PC Manager infatti potete verificare ed utilizzare i file che avete aperto di recente su qualsiasi dispositivo Huawei in vostro possesso.

Offerta
HUAWEI MateBook X Pro Notebook Portatile, FullView...
  • Laptop 13.9 pollici touchscreen, display 3K HUAWEI FullView, proporzioni 3:2, 91% rapporto schermo-corpo; gesture con le...
  • Processori Intel Core di ottava generazione, grandi performance per ultrabook, fino a Intel Core i7 8565U
  • Il corpo ultra slim contiene NVIDIA GeForce MX250 con 2GB GDDR5
HUAWEI Matepad Pro Tablet, 10.8''  Fullview Display, HUAWEI...
  • Con il rapporto schermo-corpo del 90% e le cornici ripiegate a 4,9 mm, il display huawei fullview da 10,8 pollici offre...
  • Con il chipset di punta kirin 990, huawei matepad pro presenta prestazioni notevolmente migliorate e un'elevata...
  • Huawei matepad pro supporta la collaborazione multi-screen con telefoni huawei con emui 10.0 o versioni successive,...

Naturalmente l’ecosistema va oltre PC, smartphone e tablet. Ci sono, ad esempio, gli smartwatch. Huawei Watch GT 2 e GT 2e si interfacciano con lo smartphone per inviarvi notifiche di ogni genere e segnalarvi chiamate in tempo reale. Potete persino trasformarli in un telecomando che vi consente di scattare foto da remoto. Un metodo alternativo per scattare selfie di gruppo senza dover reggere lo smartphone.

I wearable della serie GT 2 possono inoltre collegarsi direttamente alle FreeBuds, le cuffie true wireless di Huawei, per permettervi di ascoltare musica anche in assenza di un telefono.

Attualmente sono 3 i modelli in commercio:

  • Huawei FreeBuds 3, le attuali top di gamma con cancellazione attiva del rumore;
  • Huawei FreeBuds 3i, la versione più economica ma sempre con ANC;
  • Huawei FreeBuds Lite, la variante più economica e senza cancellazione del rumore.

Tutti quanti possono essere associati ai device Huawei, quindi le cuffie che usate sullo smartphone possono essere facilmente associate a tutto il resto.

Un mondo di servizi

Ogni ecosistema che si rispetti include anche una serie di servizi. L’esperienza d’uso infatti non è legata solo alla potenza dei singoli device o all’interazione tra essi. Un utente che si affida ad un brand vuole poter contare su quell’azienda per qualsiasi cosa e l’azienda, a sua volta, deve prendersi cura di lui e delle sue necessità.

Su questo presupposto nascono Huawei Cloud, Music, Video ed AppGallery. Tutti software che potete ritrovare sui terminali mobili del colosso cinese.

Andiamo però con ordine e partiamo da Huawei Cloud. Ogni ecosistema che si rispetti ha un suo spazio online che vi consente di effettuare il backup di fotografie, documenti e molto altro ancora. Huawei Cloud fa proprio questo, permettendovi prima di tutto di accedere ai vostri dati tramite browser, ovunque e in qualsiasi momento. Il secondo evidente vantaggio è legato all’utilizzo di più device: avere un backup significa poter ripristinare i contenuti su qualsiasi altro dispositivo, con conseguente risparmio di tempo.

I singoli file però non rendono utilizzabile uno smartphone. Per sfruttarlo a pieno avete bisogno di uno store che vi permetta di scaricare ogni sorta di applicazioni. A questo serve AppGallery, il marketplace proprietario che oggi conta migliaia di app e che ogni giorno si arricchisce di nuovi software. Recentemente, ad esempio, sono arrivati Satispay, Foodora, DAZN, Hype e UBI Banca.

Ci sono poi Huawei Video e Music.
Il primo è una piattaforma di streaming progettata per i dispositivi mobile che include serie TV, web series, film, cortometraggi, documentari ed eventi sportivi. Due le versioni previste: gratuita oppure a pagamento. Con 4,99 euro al mese avete infatti contenuti sempre aggiornati da utilizzare su due dispositivi diversi.

Huawei Music è un servizio di streaming musicale. Con 9,99 euro al mese avete 50 milioni di brani e 1,2 milioni di album. Ci sono poi le playlist personalizzate e i suggerimenti giornalieri ma anche la modalità Party che consente agli utenti di riprodurre lo stesso brano contemporaneamente.

Huawei P40 Pro Plus, Bluetooth MiniSpeaker, Acoustic Display...
  • Huawei p40 pro + utilizza i huawei mobile services (hms) anzichè i google mobile services (gms); il google play store e...
  • Acquista entro il 31 Agosto 2020 e per te fantastici vantaggi per la tua estate. Operazione a premi , scopri di più su...
  • Acoustic display da 6.58”; il suono viene emesso direttamente dal display ampliando la superficie uditiva e garantendo...

Huawei Summer Promo: come funziona?

promozione huawei A questo punto spero abbiate compreso cosa offre l’ecosistema Huawei, che è riuscita a creare un mix di prodotti e servizi pensati per facilitare la vita degli utenti. Il tutto senza sacrificare l’esperienza d’uso che rimane intuitiva, fluida e alla portata di tutti.

Huawei si impegna ogni giorno per offrire ai suoi consumatori un’esperienza sempre connessa e senza soluzione di continuità tra tutti i prodotti e servizi che fanno parte del suo ecosistema che giorno dopo giorno, si arricchisce di nuovi elementi pensati per facilitare la vita quotidiana degli utenti. La strategia dell’azienda 1+8+N, vede al centro lo smartphone (1), che rappresenta il dispositivo centrale della vita del consumatore, insieme alle 8 device e accessor, IoT (N) con i quali dialoga quotidianamente. Dalla connettività domestica, ai dispositivi wearable, agli auricolari wireless, ai laptop e tablet, il nostro intento è offrire un mondo sempre più integrato, gestibile semplicemente dal palmo di una mano attraverso un unico dispositivo, sia per le attività di svago che per il lavoro. In questa direzione proponiamo soluzioni pratiche, come la Collaborazione Multischermo che, con un solo tocco, anche senza connessione internet, collega lo smartphone al pc consentendone la visualizzazione e l’interazione con lo schermo direttamente sul laptop. Stiamo investendo in maniera significativa anche per offrire servizi d’eccellenza come Huawei Video, Huawei Music o Huawei Cloud e, naturalmente Huawei AppGallery, il nostro store di applicazioni proprietario, che rappresenta la prima vera alternativa in 10 anni agli store tradizionali e che ogni settimana si arricchisce di nuovi applicativi. – racconta Isabella Lazzini, Chief Marketing Officer di Huawei CBG Italia – Siamo certi che il nostro ecosistema di prodotti e servizi permetterà a tutti di affrontare l’estate in modalità iperconnessa e per questo vogliamo offrire a tutti coloro che sceglieranno un device Huawei di ricevere prodotti o servizi e dei bonus speciali messi a disposizione dai nostri partner Alitalia, Italo, Satispay, Burger King, Hype e Aliexpress.”

Volete entrare anche voi nell’ecosistema Huawei oppure associare un nuovo device a quello che avete già comprato? Sappiate che fino al 31 agosto potete sfruttare la gustosa promozione estiva. Se acquisterete uno smartphone della famiglia P40, della Y Series, P Smart S o i tablet Huawei MatePad Pro e T8 riceverete in omaggio:

  • le cuffie FreeBuds 3i;
  • il mini speaker di Huawei;
  • 50 GB su Huawei Cloud;
  • 6 mesi di Huawei Music
  • 3 mesi di Huawei Video e fino a 10 film on demand

Non mancano poi i bonus offerti dai partner dell’azienda cinese. Di seguito quelli previsti accedendo all’applicazione Member Center e scaricando tutte le applicazioni che partecipano all’iniziativa:

  • 20% di sconto Alitalia su un volo di andata e ritorno, Italia ed Europa, per due persone;
  • 30€ di voucher Italo spendibili per una tratta nazionale, alla scoperta delle meraviglie d’Italia;
  • Bonus per l’attivazione di un nuovo conto HYPE: 10€ per i clienti Start, 15€ per i Plus e 25€ per i Premium;
  • 25% di sconto da utilizzare nei ristoranti Burger King per l’acquisto di un menù;
  • Codice promo da 5€ per i nuovi iscritti a Satispay;
  • 4€ di sconto da utilizzare per gli acquisti sulla popolare piattaforma di shopping

Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare la pagina ufficiale dell’iniziativa.


Erika Gherardi

author-publish-post-icon
Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link