fbpx
AutoElettricoMotori

KIA EV6 anteprima: il nuovo crossover 100% elettrico visto da vicino

Spaziosa e rifinita è la proposta elettrica per il segmento D, con un’autonomia di oltre 500 km

Di KIA EV6 si parla dal 9 marzo di quest’anno, quando l’azienda coreana ha mostrato le prime immagine del nuovo crossover elettrico. Alla fine dello stesso mese abbiamo poi assistito alla presentazione stampa ufficiale, seguita dall’apertura delle prenotazioni e dei pre-ordini. Tutto ciò solo per dire che KIA EV6 è stata presentata in grande stile, con teasing e attività online fino alla presentazione stampa in cui abbiamo potuto vederla da vicino.

EV6 rappresenta il futuro dell’azienda, non solo perché è la prima auto a fregiarsi del nuovo logo più minimale e che ha visto l’eliminazione della dicitura Motors, ma anche per un design che segna chiaramente una nuova era.

KIA EV6 anteprima: 100% elettrica

Invitati da KIA Italia abbiamo potuto avere un primo contatto, solo statico per il momento, con EV6. L’auto in esposizione, infatti, è un modello preproduzione, la versione definitiva arriverà dopo l’estate.

Le batterie al litio a bordo della nuova EV6 sono da 77,4 kWh per tutte le tre versioni che saranno commercializzate. La base, con trazione posteriore e motore singolo potrà contare su 229 cavalli e 350Nm, per un massimo stimato di 510km di autonomia. Si scende di circa 20km per la versione AWD dual motor, che però può contare su ben due motori (uno anteriore e uno posteriore), trazione integrale e 325CV.

kia ev6 anteprima

Non più di 400km di autonomia con una ricarica, invece, per la versione GT Performance AWD anche lei con due motori e trazione integrale. Il sacrificio in termini di autonomia da però accesso a ben 585CV e 740Nm, e sarà in grado di scattare da 0 a 100 Km/h in soli 3,5 secondi. Si tratta della KIA più potente mai prodotta dalla Casa coreana.

Parliamo ora di tempi di ricarica, comuni a tutte le versioni. Per passare dal 10 all’80% di batteria bastano soli 18 minuti sfruttando le colonnine rapide a corrente continua. In appena 5 minuti, invece, potremo ricaricare fino a 100Km di autonomia. In corrente alternata, fino ad 11 kW, ci vogliono circa 7 ore per un pieno.

Un esempio di stile

Ma veniamo ai dettagli. KIA EV6 è basata sulla piattaforma e-GMP, la stessa di Ioniq 5 di Hyundai per intenderci. Come la cugina sfrutta un pianale piatto disegnato esclusivamente per la propulsione elettrica, che offre un passo extra-large da 2,9m. Un passo (ovvero la distanza tra ruote anteriori e posteriori) di questa lunghezza vuol dire sbalzi ridotti ma anche ampi spazi all’interno dell’abitacolo

Solo a guardarla si capisce subito che i designer hanno studiato ogni dettaglio per rivolgersi già alle auto del futuro. EV6 è una via di mezzo tra un SUV e una berlina, con questo lunotto quasi orizzontale in cui i fari sono integrati nel piccolo spoiler. Anche il cofano corto caratterizza in maniera evidente la nuova auto di KIA, così come i finestrini piccoli.

Prima di andare a vedere com’è dentro, ci sono anche alcune interessanti e pratiche trovate per quanto riguarda il bagagliaio. Due, infatti, gli scompartimenti a disposizione, il classico posteriore da 511 litri più uno anteriore da 52 litri, che scendono ad una capienza di 20 litri nel caso della versione AWD. Nel vano anteriore KIA di default ci posiziona i cavi di ricarica, per tenerli separati da eventuali bagagli e non rischiare di sporcarli.

L’abitacolo, come già detto, è molto spazioso e caratterizzato da una plancia moderna composta da due display da 12”. Il primo è dedicato alle informazioni per il guidatore, mentre il secondo offre facile accesso al sistema multimediale, che sfrutta la tecnologia Kia Connect per essere informati in tempo reale sullo stato dell’auto e ad esempio per trovare le stazioni di ricarica più vicine.

KIA EV6 anteprima

Rimanendo in tema comandi, quello che possiamo considerare il tunnel centrale troviamo pomelli e alcuni pulsanti.

I sedili sono realizzati in tessuto riciclato e garantiscono una posizione di guida comoda. Nella zona posteriore c’è molto spazio, il pavimento è completamente piatto e nonostante il tetto ribassato i passeggeri godono di un’elevata abitabilità.

KIA EV6 anteprima: un concentrato di tecnologia

La nuova KIA EV6 non è solo un veicolo futuristico dal punto di vista del design, può infatti contare su alcune tecnologie che possono tornare utili nella vita di tutti i giorni. Stiamo parlando in particolare di “Vehicle to Load” (V2L), un sistema grazie al quale è possibile sfruttare la carica dell’auto per ricaricare altri dispositivi. L’auto eroga energia fino a 3,6 kW di potenza, sufficiente anche per sostituire l’alimentazione di una casa, ma che può essere utile all’aperto, ad esempio, per collegare una macchina del caffè per sorseggiare un espresso in aperta campagna.  

Ma non solo, infatti, grazie a V2L è possibile fornire aiuto e quindi versare energia in un’altra auto in caso di necessità. Tutto ciò è possibile grazie all’architettura ad 800 Volt, che consente una ricarica a velocità di 350 kWh.

Sempre parlando di energia, KIA ha stretto un accordo con Ionity, grazie al quale sarà possibile sottoscrivere un abbonamento per la ricarica della EV6 a fronte di una quota mensile di 13 euro. Il costo della corrente presso le colonnine Ionity sarà di 0,29 euro/kWh. Presso le altre stazioni di ricarica, invece, il prezzo sia in Italia che nel resto d’Europa sarà di 0,44 euro/kWh.

KIA EV6 anteprima: disponibilità e prezzo

Anche KIA EV6 potrà contare sul programma 7+7+7, per 7 anni di garanzia a chilometraggio illimitato, 7 anni di manutenzione ordinaria prepagata e 7 anni di servizi online UVO Connect inclusi.

EV6 sarà distribuita in Italia a partire da settembre nella versione base al prezzo di listino di €49.500, che scendono attraverso gli incentivi statali fino a circa €39.000. A seguire vedremo anche la versione GT Line, con prezzo fissato a €61.000, rientrando così nei limiti imposti per godere degli incentivi. Ci sarà da attendere di più, invece, per la KIA EV6 GT: sarà in vendita al pubblico a €69.500.  

Luca Forti

Fotografo dal 2002 e scrivo di fotografia dal 2004: insomma, amo la fotografia e tutto ciò che le ruota intorno. Da due anni sono stato adottato da Milano e da sempre sono appassionato di tecnologia, di praticamente tutti gli sport, amo viaggiare, mangiare bene e non toglietemi il mio gin tonic!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button