NewsViaggi

KLM lancia un nuovo servizio basato su Google Assistant

Da sempre KLM è dedita alla continua innovazione tecnologica. Non a caso, la compagnia aerea ha recentemente annunciato il lancio di un nuovo servizio dedicato ai suoi clienti, ovvero una piattaforma basata sul versatile Google Assistant.

Parliamo dell'assistente BB (Blue Bot), il quale aiuterà gli utenti a trovare i voli KLM più adatti alle loro esigenze. Scopriamo allora come funziona questo inedito servizio.

KLM + Google Assistant = Blue Bot

google assistant

L'assistente Blue Bot di KLM è stato lanciato ufficialmente lo scorso 31 luglio ed è pertanto già disponibile all'utilizzo tramite smartphone.

Questo sistema è in grado di offrire assistenza durante la fase di prenotazione dei biglietti aerei KLM. Una volta individuato il volo desiderato, BB invierà al passeggero il link diretto al sito KLM.com dove poter completare l'operazione. La prenotazione dei ticket potrà essere effettuata tramite Messenger, mentre Google Assistant interverrà nella preparazione dei bagagli – entrambe le piattaforme comunicheranno in lingua inglese e in olandese.

Insomma, basterà pronunciare dei semplici comandi vocali per trovare il volo desiderato. Il vantaggio di BB è però la sua capacità di auto-perfezionarsi, quasi come se fosse un reale compagno di viaggio, grazie all'I.A. integrata che ne migliora il funzionamento.

Pieter Groeneveld, Vicepresidente senior Digital di Air France-KLM, ha affermato:

"Il controllo vocale cambierà il mondo, le persone familiarizzano ogni giorno di più con applicazioni che integrano il supporto vocale nelle loro attività quotidiane. Per questo motivo KLM vuole essere al passo con i tempi offrendo la possibilità di interagire con strumenti come Google Assistant. Il prossimo passo strategico sarà perfezionare l’utilizzo di questo servizio introducendo i comandi vocali in più lingue".

KLM: il rapporto con i social media

In occasione del lancio ufficiale di Blue Bot, KLM ha diffuso un'overview che espone il rapporto che lega la compagnia aerea ai social media.

Ci vengono così forniti i numeri e le statistiche calcolate dal 2009 a questa parte, periodo in cui KLM ha avuto modo di affermarsi come pioniera dell'innovazione in termini di utilizzo della tecnologia e tipologia dei servizi offerti. Scopriamo dunque che:

  • Sono 25 milioni i fan e i follower sulle piattaforme social di KLM
  • 180.000 sono le menzioni settimanali interattive, di cui 35.000 rappresentano – nello specifico – feedback e domande che vengono analizzate dal team della compagnia aerea, composto da oltre 300 risorse
  • 9 sono le lingue di utilizzo per un servizio garantito 24/7 su WhatsApp, Facebook, Messenger, Twitter, WeChat e Kakao Talk (olandese, inglese, tedesco, spagnolo, portoghese, francese, cinese, giapponese e coreano)

Altro dato interessante corrisponde al fatto che KLM sia la prima compagnia al mondo a integrare la piattaforma cinese WeChat, che affianca gli altri servizi di messaggistica per l'invio dei documenti di viaggio e degli aggiornamenti sullo stato del proprio volo.

Tags

Pasquale Fusco

A metà strada tra un nerd e un geek, appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e hi-tech. Scrivo di questo e molto altro ancora, cercando di dare un senso alla mia laurea in Scienze della Comunicazione e alla mia collezione di Funko Pop.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker