fbpx
CulturaFeaturedTech

Migliori app di dating 2019: funzionano davvero? Ecco quello che non avete mai osato chiedere

Addentriamoci nel mondo delle applicazioni dedicate a trovare il partner ideale, sempre più diffuse tra la popolazione. Ecco la guida definitiva che stavi cercando

Uno dei trend più popolari esploso durante gli anni ’10 è sicuramente quello delle App di dating. Anche i meno social addicted hanno sentito parlare di Meetic, Tinder o altri strumenti tech per trovare il proprio partner ideale e fare nuovi incontri. Che si tratti un servizio o un articolo letto da qualche parte o, più probabilmente, di conoscente che si è lanciato a capofitto in questo mondo e non fa altro che parlare delle sue conquiste, tutti hanno avuto qualche tipo di contatto con questi servizi. Spesso però ci sono un sacco di dubbi e curiosità sul funzionamento delle applicazioni di incontri. Abbiamo così deciso di creare una piccola guida (definitiva) aggiornata al 2019 che cerchi di rispondere a qualche domanda e di dare un’infarinatura su alcuni dei servizi più utilizzati. Speriamo di riuscire a fare chiarezza su questo mondo, ma se ci fossero degli aspetti che vi rimangono oscuri, scriveteci. Chissà che non ci sia spazio prima o poi per una seconda parte di questo articolo per approfondire di più questo settore in perpetua evoluzione.

app di dating

App di dating: FAQ

Prima di andare ad analizzare i più diffusi servizi per il dating online, come dicevamo, vogliamo affrontare il tema in maniera più generale, cercando di rispondere alle domande più comuni. Insomma, parafrasando Woody Allen e David Reuben prima di lui, eccovi Tutto quello che avreste voluto sapere sulle App di dating* (*ma non avete mai osato chiedere).

Come funzionano?

Come potete facilmente immaginare, la risposta a questa domanda varia a seconda dell’applicazione. Ognuna infatti ha caratteristiche specifiche che la separano delle altre sul mercato. Tuttavia in linea di massima si basano sull’indicazione di determinati parametri (spesso geografici). L’utente può vedere poi alcuni profili che corrispondono alle caratteristiche richieste, indicando se li trova interessanti o meno. Quando due persone si piacciono a vicenda (evento generalmente definito “Match“) ricevono una notifica e possono iniziare a chattare e conoscersi.

Quanto sono diffuse?

Negli ultimi anni, come dicevamo si è vista una crescita molto importante dei numeri delle Dating App, parallelamente a una maggiore apertura sociale sul tema. Oggi si stima che circa una persona su tre abbia fatto almeno un tentativo con questi servizi ed è un numero in salita. Inoltre sono più o meno equamente distribuiti a ogni livello sociale. Gli utenti di queste App sono persone di ogni genere, interesse, approccio alle relazioni, professioni ed età, anche se ci sono differenze tra un servizio e l’altro in questo senso. Lo dicevamo in apertura: tutti conosciamo qualcuno che le usa o le ha usate.

app di dating

Come fai a fidarti?

Domanda più che legittima, che da sempre aleggia sul mondo delle relazioni (romantiche o meno) nate online. Diciamo che con lo sviluppo sempre dei social network è quasi più difficile crearsi una vera identità fasulla e abbiamo imparato collettivamente a prendere maggiori precauzioni da questo punto di vista. In più, alcune App curano molto questo aspetto, risultando ancora più affidabili.

Ma funzionano davvero?

Di solito questa domanda si accompagna a una o più strizzate d’occhio e colpetti di gomito. Una risposta davvero esaustiva potrebbe essere il soggetto di un saggio, ma cercheremo di essere brevi. In sostanza , le Dating App funzionano e offrono ottime occasioni per scoprire nuove persone. Sono un aiuto che permette a tutti di ottimizzare i nuovi incontri, trovando da subito nuove conoscenze con interessi comuni e alleggerendo la pressione dei primi approcci.

Non si tratta però di un trucchetto magico che da un giorno all’altro farà apparire migliaia di potenziali partner. Si tratta di strumenti che sfruttano la tecnologia per mettere in contatto facilmente le persone che potrebbero essere compatibili. Da lì, starà a ognuno di noi sfoderare il proprio fascino e dare il via alla nuova relazione. Il tutto nel totale rispetto reciproco, ovviamente.

Meetic, la solidità

app di dating

Meetic è uno dei più importanti servizi di incontri, nonché uno dei più longevi, attivo fin dagli anni 2000. Questo ha creato un certo tipo di solidità per il brand, che infatti si presenta come il più affidabile in Italia. Rispetto ad altre applicazioni cerca di concentrarsi molto di più sui tratti in comune tra gli utenti, offrendo molte possibilità di fornire dettagli nei profili.

Una volta iscritti, ci sarà chiesto infatti di compilare un breve questionario su noi stessi e su cosa cerchiamo nel partner. Sarà sulla base di queste informazioni che la App ci mostrerà altri utenti e viceversa ci mostrerà a loro. I vari dettagli su di noi renderanno più vero il profilo e quindi più affidabile e difficile da falsificare. Se poi vogliamo andare sul sicuro, Meetic offre uno speciale Badge agli utenti che scelgono di frequentare un corso di ‘etichetta online’. Un modo per distinguere facilmente i veri gentleman sulla piattaforma.

Rispetto al resto del mercato, come le app che vedremo più avanti, la versione gratuita di Meetic è piuttosto limitata. Questo però permette di avere un grado superiore di affidabilità nel momento in cui avvieremo la conversazione. Particolarmente interessante poi è l’offerta di eventi live dedicati alla community, da cene collettive a visite turistiche. Un modo originale per passare facilmente dalle conversazioni virtuali a quelle reali.

‎Meetic
‎Meetic
Developer: Meetic
Price: Free+
Meetic - Incontri per single
Meetic - Incontri per single
Developer: Meetic
Price: Free+

Tinder, la pop sensation

app di dating

Tinder è probabilmente uno dei principali responsabili della recente esplosione di questo tipo di servizi. Che sia merito della sua facilità di utilizzo, di un ottimo lavoro di marketing o una combinazione casuale di altri fattori, resta il fatto che negli ultimi anni si sia affermato come uno dei nomi più noti del mondo delle Dating App. È proprio grazie a Tinder che si è diffuso il sopracitato sistema delle preferenze incrociate.

Uno dei cavalli di battaglia di questa App è senza dubbio la semplicità. Nonostante negli anni si sia sempre più arricchita di feature, il succo rimane sempre lo stesso. Una volta indicate le preferenze di genere del partner e impostato un profilo molto semplice con alcune foto e una bio, inizieremo a scorrere i profili attivi nel raggio di chilometri che abbiamo indicato. E quando due Like coincidono… “It’s A Match!“.

La diffusione di Tinder è sicuramente un fattore importante del suo successo, che la rende particolarmente utile per conoscere nuove persone. Offre anche diversi livelli di account premium, che offrono diversi vantaggi come maggiore visibilità o possibilità di scoprire chi ha già dato un Like al nostro profilo. Tuttavia è probabilmente uno dei servizi più funzionali anche nella sua versione gratuita.

‎Tinder
‎Tinder
Developer: Tinder Inc.
Price: Free+
Tinder
Tinder
Developer: Tinder
Price: Free+

Happn, la geolocalizzazione

app di dating

La caratteristica definitiva di Happn rispetto agli altri servizi è l’utilizzo della tecnologia di geolocalizzazione presente sugli smartphone. I profili che ci propone per valutarne la compatibilità sono infatti quelli delle persone che abbiamo incrociato durante la giornata. In questo modo, in linea di massima, dovremmo riuscire a trovare partner geograficamente vicini a noi.

Scorrendo la home dell’applicazione vedremo tutti gli utenti che abbiamo inconsapevolmente incontrato. Qui potremo scegliere se dare loro un Like o un Ciao. Il primo è segreto, mentre il secondo avviserà l’altro utente, rendendolo un buon modo per attirare l’attenzione. Al contrario dei Like però i Ciao non sono illimitati e per usarne altri dovremo acquistarli o avere un profilo Premium, disponibile con varie tariffe di abbonamento. Da poco inoltre è stato introdotto un gioco che propone agli utenti quattro profili, di cui uno solo ha già dato il suo Like. Si ha un solo tentativo per indovinare e il premio ovviamente è il match.

Happn offre un’esperienza diversa e originale. Il suo caratteristico funzionamento lo rende particolarmente adatto a situazioni di grande affollamento, come eventi speciali, fiere o vacanze. Un ottimo modo per fare rapidamente conoscenza in queste occasioni.

‎happn — Dating app
‎happn — Dating app
Developer: HAPPN SAS
Price: Free+
happn - Local dating app
happn - Local dating app
Developer: happn
Price: Free+

Once, l’algoritmo

app di dating

E siamo giunti all’ultima Dating App che esamineremo in questo articolo, nonché la più giovane tra le quattro. Once, pur avendo alla base il classico sistema dei Like, ha un’originale caratteristica: come suggerisce il nome, offrirà agli utenti solo un profilo al giorno. A noi starà decidere ovviamente se siamo interessati o meno e se eventualmente avviare una conversazione.

Il profilo proposto non è ovviamente casuale, ma attentamente scelto sulla base di diversi parametri. Una parte dell’applicazione infatti ci offre la possibilità di scorrere le foto degli altri utenti, dando loro una valutazione da 1 a 5 stelle. Sulla base di queste ricostruirà i nostri gusti e noi potremo raffinare ulteriormente questa stima continuando a scoprire i profili. Potremo offrire (e ricevere) recensioni anche sul comportamento, dalla piacevolezza delle conversazioni a quelle degli appuntamenti dal vivo.

Tutto questo permette di avere abbinamenti di maggiore qualità e meno casuali. In questo senso aiuta, anche se può sembrare un controsenso, la poca gratuità di gran parte dei servizi. Il fatto che diverse feature, anche chiave, siano a pagamento garantisce che gli utenti che incontriamo abbiano un certo livello di serietà e, soprattutto, di affidabilità.

E con questo giunge alla fine la nostra prima guida al mondo delle Dating App. Abbiamo cercato di essere più esaustivi possibili, ma ovviamente se avete ancora curiosità o dubbi, non esitate a scriverci e cercheremo di soddisfare tutte le vostre richieste!

Tags

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker