fbpx
Leica SL2-S

Leica SL2-S: la mirrorless versatile made in Germany
Sensore da 24 megapixel e capacità video 4K la rendono adatta sia in ambito fotografico che video


Una fine di anno ricca di novità per Leica, che a distanza di una mese esatto dalla presentazione di Leica Q2 Monochrom annuncia oggi una nuova mirrorless. Si chiama Leica SL2-S e dalla Germania la definiscono la mirrorless del futuro. Quantomeno per Leica stessa lo è, perché è quanto di più versatile possa offrire l’iconico marchio tedesco. Si tratta infatti di una fotocamera full-frame che combina in un unico corpo in metallo grandi prestazioni fotografiche e video.

Con Leica SL2-S si allarga la famiglia SL, che ora può contare su un modello dall’altissima definizione, SL2, e uno più versatile e veloce. Rispetto alla sorella maggiore che predilige la qualità d’immagine su ogni altro aspetto, può contare su una maggiore velocità operativa e prestazioni video professionali.

Caratteristiche tecniche

Il cuore di Leica SL2-S c’è un sensore BSI-CMOS da 24 milioni di pixel di nuova concezione i cui dati vengono elaborati dal processore Maestro-III. A rendere tutto più veloce ci sono anche 4GB di memoria buffer, che consento raffiche in JPEG a 9 fotogrammi al secondo virtualmente infinite. Solo la capacità delle schede di memoria può fermare la ripresa continua. Scegliendo l’otturatore elettronico invece di quello meccanico, possiamo arrivare addirittura a 25 fotogrammi al secondo.

Il nuovo sensore a bordo di Leica SL2-S è dotato anche di un sistema di stabilizzazione multiasse, molto efficiente in combinazione con qualsiasi obiettivo Leica. Questo sistema, oltre a prevenire il mosso nelle nostre riprese, è molto utile anche per realizzare scatti ad altissima risoluzione. Grazie al movimento del sensore si possono acquisire otto scatti in sequenza che vengono poi combinati ottenendo file da 96MP.

Leica

Leica afferma inoltre che la resa del sensore è molto buona anche alle più alte sensibilità: fino addirittura a 100.000 ISO avremo risultati utilizzabili. Questo grazie all’ottima tenuta al rumore del nuovo sensore, che combinata con le prestazioni autofocus e la stabilizzazione integrata consentirà al fotografo di gestire ogni condizione di luce in tutta tranquillità.

Leica SL2-S: Ideale anche per i videomaker

Questa nuova mirrorless, però, non è solo destinata ad un pubblico di fotografi, ma anche a tutti gli operatori del mondo video. Leica aggiorna costantemente i propri firmware e prepara le fotocamere per essere degli strumenti in grado di durare nel tempo non solo fisicamente, ma anche da un punto di vista operativo.

La base offerta sin da oggi a chi acquisterà una Leica SL2-S è comunque già molto performante. Basti considerare un primo semplice aspetto: registrazione video senza limiti.  Se poi scendiamo nelle specifiche ci accorgiamo che con SL2-S possiamo registrare video in 4K e C4K a 10bit 4:2:2 con L-LOG fino a 60 fps. In questa modalità avremo bisogno di un registratore esterno collegato via HDMI, ma se invece vogliamo essere più agili e registrare direttamente su scheda SD cambia solo il framerate, che si ferma 30 fps.

Leica SL2-S

Un altro aspetto interessante è il menu di ripresa video, che cambia completamente rispetto a quello fotografico per offrire una gestione ottimizzata delle funzioni e delle modalità. I videomaker abituati a lavorare con una videocamera ritroveranno quindi gli stessi parametri a cui sono abituati.

In futuro si potrà lavorare anche con lo standard di compressione video HEVC ad alta efficienza per registrazioni a 10 bit fino a 4K 60p. I video potranno essere anche divisi in segmenti di un solo minuto, riducendo il rischio di perdere dei dati. Sappiamo già che con il prossimo aggiornamento firmare, Leica SL2-S potrà contare sul monitor a forma d’onda integrato e il Follow Focus automatico.

Conclusioni e prezzo

Leica SL2-S è inoltre la prima fotocamera SL compatibile con Capture One 21. Non più quindi solo Lightroom per controllare in remoto la mirrorless tramite computer. Si tratta di un nuovo passo verso una maggiore compatibilità e quindi libertà di scelta per il fotografo, che si aggiungono a delle certezze. Parlo di caratteristiche che già conosciamo bene, come il mirino Leica EyeRes e un corpo interamente in metallo a prova di polvere ed acqua ed in grado di dissipare il calore egregiamente. Ma anche di tutti gli accessori compatibili e ovviamente della qualità delle ottiche Leica a cui si aggiungono quelle Sigma e Panasonic nell’ambito della L-Mount Alliance. Quasi dimenticavo, si possono montare anche le ottiche Leitz Cine.

Tutto questo conoscendo lo standard Leica potrebbe far pensare ad un prezzo molto alto ed invece Leica SL2-S è in vendita da oggi in tutti i rivenditori autorizzati e nello store online al prezzo di €4575 per il solo corpo. Si tratta di 1500 euro in meno di SL2 ed effettivamente non tanto più di alcune mirrorless dirette concorrenti.


Luca Forti

Fotografo dal 2002 e scrivo di fotografia dal 2004: insomma, amo la fotografia e tutto ciò che le ruota intorno. Da due anni sono stato adottato da Milano e da sempre sono appassionato di tecnologia, di praticamente tutti gli sport, amo viaggiare, mangiare bene e non toglietemi il mio gin tonic!