fbpx

La Cybersecurity secondo ZTE: ecco cosa emerge dall’ultimo White Paper


ZTE ha pubblicato il White Paper 2019 sulla Cybersecurity, un report che raccoglie indicazioni, principi, strategie e pratiche sul tema della sicurezza informatica. Il White Paper si concentra sul sistema di sicurezza multilivello di ZTE e sull’impegno a fornire ai clienti in ogni fase una garanzia di sicurezza per prodotti e servizi.

Nell’era del 5G tecnologie come il cloud computing, l’Internet of Things (IoT), i big data e l’intelligenza artificiale stanno determinando una nuova rivoluzione del settore che ha già portato a minacce di cybersecurity sempre più gravi. Il White Paper 2019 sulla Cybersecurity di ZTE tiene in considerazione tutto questo per elaborare tre linee di difesa. La prima è gestita da ogni business unit, che è responsabile dell’implementazione dell’auto-controllo sulla sicurezza informatica. La seconda è gestita dal Product Security Department della società, ossia dal reparto responsabile delle valutazioni e della supervisione sulla sicurezza. La terza linea di difesa infine è costituita dall’Internal Control & Audit Dept. della società, che controlla e verifica l’efficacia della prima e della seconda linea di difesa.

Il White Paper allo stesso tempo descrive anche le pratiche di sicurezza dei prodotti end-to-end di ZTE, in una vasta gamma che va da quelle su ricerca e sviluppo a quelle sulla supply chain, sulla protezione dei dati personali e sulla gestione degli incidenti, attraverso una valutazione indipendente e con la costruzione di un Cybersecurity Lab. 

“La sicurezza informatica è una delle massime priorità nelle attività di ricerca e sviluppo e di sui prodotti ZTE. Per la società il valori della sicurezza dei nostri clienti ha la più grande importanza – ha spiegato Zhong Hong, Chief Security Officer di ZTE. – Attualmente la minaccia alla cybersecurity è una delle più comuni che i clienti devono affrontare insieme a noi. I clienti hanno la necessità di ottenere da ZTE misure di sicurezza tali da garantire il funzionamento sicuro delle loro attrezzature e servizi. L’azienda si attiene alle leggi e alle normative pertinenti nell’ambito della sicurezza informatica e garantisce la consegna end-to-end di prodotti e servizi sicuri e affidabili”.

ZTE continua a comunicare e a collaborare con operatori, agenzie di regolamentazione, partner e altre parti interessate in modo aperto e trasparente per il miglioramento continuo delle sue pratiche di sicurezza informatica. Inoltre, l’azienda rispetta i diritti e gli interessi legittimi degli utenti e degli utenti finali e continua a innovare e migliorare la sua gestione e le pratiche.

Volete saperne di più? Potete trovare il White Paper 2019 qui.


Team di redazione

author-publish-post-icon
L'account della redazione di Tech Princess e Tech Business.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link