fbpx
CulturaSpettacoli

Aspettando No Time To Die: tutto quello che dovete sapere su James Bond

Bond. James Bond. Comincia con questa indimenticabile battuta di Sean Connery nel 1962 la storia dell’Agente 007 sul grande schermo, con il primo capitolo Dr. No, adattato in Italia in Agente 007 – Licenza di uccidere. L’inizio di una saga florida e longeva, che fra pochi giorni arriverà a quota 25 episodi (più l’apocrifo Mai dire mai) con l’attesissimo No Time to Die, la cui uscita nelle sale italiane è fissata al 30 settembre. Nate su carta dalla penna di Ian Fleming, le avventure di James Bond sono semplicemente la quintessenza dei film di spionaggio, contraddistinte da complessi intrighi geopolitici, sorprese e tradimenti, macchine veloci, splendide donne e dall’inconfondibile stile british, che abbraccia il vestiario, il portamento e l’umorismo. Qui di seguito potete trovare tutto quello che vi serve sapere sulla saga di 007, aspettando No Time To Die.

Le avventure di James Bond sono indissolubilmente legate alle donne che condividono lo schermo con l’Agente 007. Donne affascinanti, carismatiche e intelligenti, che mettono più volte a dura prova la scaltrezza di James Bond e in svariate occasioni lo aiutano a progredire e a trovare una via di uscita dalle situazioni più difficili e pericolose. Le chiamano Bond girl, ma per la storia e la longevità della saga hanno la stessa importanza del protagonista.

Tra i franchising più famosi del mondo del cinema, uno dei più leggendari è quello di 007, la saga di James Bond. L’agente segreto britannico nato nel 1953 dalla penna di Ian Fleming è ormai sulla cresta dell’onda da quasi 70 anni. e da quasi 60 al cinema. Il prossimo 30 settembre arriverà il nuovo, attesissimo 25esimo capitolo, No time to die. La saga di James Bond, tra le altre cose, ha sempre fatto rima con automobile, regalando al mito cinematografico dei modelli diventati leggendari. Per arrivare preparati al nuovo film dell’agente segreto più famoso del mondo, ci siamo fatto una semplice domanda: quali sono le auto di 007 più memorabili? Ne abbiamo scelte 10, tutte a modo loro impresse nellla nostra memoria. Siete pronti a conoscerle tutte? Attenzione: ci saranno dei modelli davvero incredibili.

No Time To Die

L’attesa finalmente sta per finire: il 25° film di James Bond, No Time To Die, sta per arrivare al cinema: il film con Daniel Craig debutta il 30 settembre. Dopo tutti i rinvii e le attese, i fan non hanno bisogno di molto per tremare per l’emozione. Ma se vi serve una mano per entrare in clima da 007, abbiamo pensato di raccontarvi dei (zero zero) 7 gadget tecnologici più strani e iconici di James Bond, che hanno fatto la storia del cinema. 

La giusta funzione di un uomo è di vivere, non di esistere. Non è un caso che l’attesissimo 25esimo capitolo della saga di James Bond, dopo i ritardi legati alla pandemia, si concluda con una frase attribuita a Jack London, le cui storie d’avventura sono state influenti per molti della generazione del suo autore, Ian Fleming, che ha ovviamente trovato ispirazione in loro così come nel suo sguardo generale sulla vita. 

E ora, dopo i ritardi legati alla pandemia per un totale di un anno e mezzo, anche un’altra era di Bond giunge alla fine. No Time to Die segna il quinto e ultimo lavoro di Daniel Craig come l’agente segreto 007. In 15 anni di grande successo, si deve a lui gran parte del merito per averlo tenuto in vita in maniera ineccepibile, forse l’unico che ha veramente umanizzato James Bond, che gli ha donato più complessità di quanta ne avesse mai avuto e lo ha inserito nella nostra contemporaneità. 

James Bond

A dispetto dell’aura mitologica che contraddistingue il personaggio, il nome di James Bond deriva da un omonimo e più umile ornitologo americano, autore di un libro posseduto dallo stesso Fleming. Il papà letterario di James Bond, ex militare britannico, era infatti appassionato di bird watching, ma anche in cerca di una via di fuga dalla vita coniugale, che lo annoiava profondamente. Da qui la scelta da parte di Fleming di rubare il nome di uno dei suoi punti di riferimento nell’ornitologia e di creare il personaggio di una spia britannica, a cui fare vivere esperienze mozzafiato in tutto il mondo. Idea particolarmente apprezzata dai lettori, che ha permesso a Fleming di ritirarsi per due mesi all’anno nella sua villa GoldenEye, in Giamaica, per scrivere i 12 romanzi e le due raccolte di racconti brevi basati sull’Agente 007. 

Con l’era di Daniel Craig che si avvia verso la verso la sua conclusione con l’imminente No Time to Die, è tempo di bilanci e omaggi nei confronti di un interprete che ha indelebilmente segnato la storia della saga dell’Agente 007, dando nuova linfa al personaggio di James Bond. Arriva quindi nel momento perfetto Essere James Bond, documentario di Baillie Walsh disponibile in noleggio gratuito su Apple TV fino al 7 ottobre. Un breve ma avvincente progetto (la durata è di appena 46 minuti), che ha però il merito di tributare il meritato riconoscimento a un interprete che nel momento dell’annuncio del suo ingresso nella serie era stato accolto con diffidenza e freddezza.

No Time To Die

Al cinema e in tutte le altre forme di narrazione, l’efficacia di un eroe deriva anche dalla forza e dalla qualità degli antagonisti con cui si confronta. La serie di James Bond conferma questa regola, dal momento che ogni capitolo è contraddistinto da almeno un villain di rilievo che si pone sulla strada dell’Agente 007, mettendo a repentaglio il successo della sua missione, nonché la sua stessa vita. I nemici di Bond sono quindi parte integrante del successo della saga, tanto quanto lo stesso Agente 007 e le Bond girl che si susseguono nei vari film. In preparazione a No Time to Die, in cui rivedremo l’acerrimo nemico di Bond Ernst Stavro Blofeld e faremo la conoscenza di Lyutsifer Safin, interpretato dal premio Oscar Rami Malek, facciamo un riepilogo dei villain più temibili della serie nata dalla penna di Ian Fleming.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button