fbpx
NewsTech

Asus ROG: Break all limit – Tutte le novità

Asus ha tutto e di più

ROG è pronta a lanciare tutte le sue novità, a partire dalle nuove motherboard della serie Z690. Parliamo di schede madri ottime per dare supporto ai nuovi potentissimi processori di casa Intel. Asus ROG è un brand ormai noto, in particolare in ambito gaming, per le sue ottime prestazioni e il suo look accattivante. Oggi, il brand ha mostrato in diretta alcune delle sue ultime creazioni. Abbiamo seguito per voi il suo evento dal vivo e, nel caso ve lo foste perso, ecco alcune delle novità che sono state lanciate nel corso della conferenza.

Asus ROG Z690

Asus ROG Z690: le schede madri del futuro

Prima di tutto l’evento Asus ROG ha dato spazio a un’ampia visione delle nuove schede madri Z690. Parliamo di un prodotto adatto ad accompagnare i nuovi processori Intel di dodicesima generazione. Abbiamo il supporto per PCIe 5.0 e per le nuove memorie DDR5. Tutto questo combinato con connettività di alto livello, migliore raffreddamento e migliore performance dell’intelligenza artificiale.

Le schede madri ASUS Z690 presentano software e firmware esclusivi che sfruttano l’apprendimento automatico e l’intelligenza artificiale per portare l’esperienza dell’utente alla massima espressione. Asus cerca, per le sue schede selezionate, di offrire il massimo in termini di: overclocking, raffreddamento, networking e audio integrato. Nel dettaglio, il sistema di AI Overclocking elabora informazioni per ottenere la configurazione ottimale che spinge ogni sistema ai suoi limiti.

La tecnologia WiFi 6E integrata sfrutta lo spettro radio appena disponibile nella banda 6 GHz e questo permette di avere fino a tre volte la larghezza di banda della banda 5 GHz e fino a sette bande 160 MHz.

Quali sono le offerte di ROG Z690?

Durante l’evento di Asus ROG, abbiamo potuto vedere anche le diverse offerte del brand, adatte a ogni esigenza.

Asus ROG Z690

Abbiamo schede nel formato ATX, come la ROG MAXIMUS Z690 Formula, la ROG MAXIMUS Z690 Apex e la ROG MAXIMUS Z690 Hero. Completano l’offerta la ROG Maximus Z690 Extreme e la sua versione Glacial.

Non solo schede madri, anche PSU, headset e monitor

Altra novità rilasciata: nuovi alimentatori targati ROG. Focus principale? Eliminazione del rumore. I nuovi alimentatori sono ottimizzati per la nuova generazione di schede video, per questo motivo possiedono, al loro interno, il cablaggio adatto alle nuove schede NVIDIA RTX serie 30.

Durante la conferenza, non sono mancanti gli annunci relativi ai nuovi monitor, come il nuovo Strix XG309CM con un pannello IPS, con refresh di 200 Hz. Parliamo di una soluzione ultrawide, da 29.5 pollici, con una risoluzione di 2560x1080p. Abbiamo, poi, il ROG Strix XG276Q, un pannello da 27 pollici, che mostra, come sempre, un look molto accattivante e un pannello IPS full-HD. Abbiamo 1ms per quel che riguarda il tempo di risposta e 165Hz come refresh. Una parte intrigante è il supporto (braccio) allo schermo stesso, che consente di montare un ulteriore supporto per poter alloggiare una eventuale fotocamera o un ulteriore mini-monitor. Si parla di pannelli altamente studiati per offrire il meglio ai giocatori

Per finire, Asus ha mostrato le sue nuove cuffie ROG Delta S Animate. La prima caratteristica è, chiaramente, l’animazione offerta grazie ai LED presenti sui padiglioni. Parliamo della stessa tecnologia presente anche sui portatili della serie Zephyrus. Per quel che concerne le caratteristiche, abbiamo un Hi-Fi ess 9281 QUAD DAC con il supporto MQA e una cancellazione attiva del microfono.

ROG delta S animate

Giulia Garassino

Ingegnere Aerospaziale da sempre amante di videogiochi e tecnologia. Cresciuta con Crash Bandicoot, Spyro e Metal Slug. Competitiva sugli FPS, non si lascia scappare platform, hack & slash e GDR. Il mio titolo preferito? Nier Automata. Il gioco su cui ho speso più ore? Battlefield, che domande! Eppure, una grandissima fetta del mio cuore è occupata da Fable, amore di vecchia data. Dimenticavo, ho provato così tante tastiere che, ad occhi chiusi, potrei dirvi che switch montano!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button