fbpx
LifestyleNews

Guida pratica per viaggiare in tempi di pandemia

In tempi di pandemia, la tecnologia può aiutarci a tornare a viaggiare in sicurezza: ecco come

Sappiamo bene che l’emergenza Covid-19 ha influito notevolmente sulla nostra capacità di spostarci. Ma sappiamo anche che l’incremento delle vaccinazioni potrebbe presto permetterci di tornare a viaggiare. Ma, anche in questo caso, dovremmo confrontarci con la nuova normalità post pandemia. Proprio per questo, abbiamo pensato ad una guida per viaggi durante la pandemia, così da capire come gestire il passaporto vaccinale, i protocolli di sicurezza e molto altro ancora.

Guida per viaggi in pandemia: tutti i consigli utili

Dovremo essere preparati per un ambiente di viaggio internazionale molto dinamico e molto fluido per il resto di quest’anno“. Così Henry Harteveldt, fondatore della società di analisi di viaggi Atmosphere Research Group, ha commentato la possibilità di tornare a viaggiare nel corso della pandemia. Nonostante le vaccinazioni, il rischio di contagio sarà ancora presente, e proprio per questo sarà necessario informarsi molto attentamente sulla destinazione da raggiungere. Informazioni come il tasso di positività o le restrizioni di quarantena potrebbe essere fondamentali per scegliere la meta del vostro futuro viaggio. E lo stesso vale per il passaporto vaccinale. Ecco allora tutti i nostri consigli utili per tornare a viaggiare nell’era del Covid-19.

guida viaggi pandemia

Fare ricerche online sulla meta del viaggio

Prima ancora di prenotare un biglietto aereo o una camera d’albergo, è importante raccogliere quante più informazioni possibili sulla vostra destinazione. E con questo non intendiamo gli orari di apertura dei musei o i migliori ristoranti tipici della zona, quanto piuttosto le restrizioni di quarantena o il numero di contagi da Covid-19. Informazioni che potrete reperire facilmente dai siti web di viaggi e turismo.

Il portale Hawaii Tourism Authority, ad esempio, riporta la necessità di una quarantena di 10 giorni per tutti i viaggiatori, inclusi quelli vaccinati. Ma, nel caso in cui risultaste negativi ad un tampone prima della partenza (proveniente da uno dei fornitori ufficiali del Paese), allora potreste anche evitare la quarantena al vosto arrivo. Al di là di questo, è anche importante che reperiate informazioni sulla possibilità di ingresso in un altro Paese con provenienza dall’Italia. In alcuni casi, infatti, ci sono restrizioni piuttosto specifiche al riguardo. Diventa allora di fondamentale importanza informarsi sulle modalità di entrata e di uscita, così da potersi organizzare di conseguenza.

E non è tutto. Una volta prenotato il biglietto aereo per la destinazione scelta, ricordatevi di controllare quali sono i servizi funzionanti in aeroporto. Potrebbero non essere aperti i ristoranti, ad esempio. E questo vale tanto per la città di partenza quanto per quella di arrivo. Raccogliete quindi informazioni su ogni singolo aspetto della vita nella vostra meta, perchè niente è più come prima. E questo è il primo vero dettaglio da considerare nella nostra guida per viaggi durante la pandemia.

guida viaggi pandemia

Tenersi aggiornati sul passaporto vaccinale

Il passaporto vaccinale è la vera grande novità dei viaggi in era Covid-19. Come forse già saprete, si tratta di un documento digitale che attesta effettivamente che siete stati vaccinati. E potrebbe essere un requisito fondamentale per riuscire a prenotare un volo tramite alcune delle più note compagnie internazionali. A grandi linee, tutto questo dovrebbe essere reso funzionale da un’applicazione, collegata con le strutture mediche nazionali, che permetta ai viaggiatori di mostrare un QR Code che confermi che il vaccino è stato somministrato. È molto probabile che vi sarà richiesto di mostrarlo al check-in dell’aeroporto, al gate d’imbarco o al controllo dell’immigrazione.

Per il momento, però, non è ancora certo quali saranno davvero gli strumenti digitali che utilizzerano compagnie aeree, agenzie governative e società di crociere. Tra l’altro, l’idea che ogni compagnia possa utilizzare un’App specifica potrebbe risultare davvero scomoda. Questo significherebbe che, nel corso di un viaggio, ci venga richiesto di scaricare applicazioni per il volo, per l’albergo e chissà per cos’altro. Quindi, considerando che per ora non si sa ancora nulla di certo sul passaporto vaccinale, vi suggeriamo comunque di controllare i siti di riferimento delle compagnie e degli alberghi per sapere come comportarvi al riguardo.

Preparare lo smartphone

Ecco la sola cosa che rimarrà invariata nonostante il Covid-19. E nella nostra guida di viaggi in tempi di pandemia non potevano certo non parlarne. Qualunque sia la vostra meta di viaggio, ricordatevi di preparare tutto il necessario per far funzionare il vostro smartphone anche all’estero. Preparate il caricabatterie, un power bank, tutti i cavi necessari e soprattutto pensate alla possibilità di acquistare una SIM straniera laddove necessario. Anzi, vi suggeriamo anche di scaricare le mappe della città che andrete a visitare, così da assicurarvi di averle con voi anche se la connessione dati non dovesse essere delle migliori.

Potete farlo comodamente utilizzando Google Maps sia su iPhone che su smartphone Android, utilizzando la funzione “Scarica mappa offline”, il che vi permetterà di muovervi senza problemi di alcun tipo. A questo punto, una volta che avete seguito alla lettera i consigli della nostra guida per viaggi, non dovrete far altro che partire alla scoperta della nuova normalità. E per quanto possa essere strano, tornare a viaggiare è una delle cose che ci farà sentire meglio, ne siamo certi.

Apple iPhone 11 Pro (512GB) - Argento
  • Display super retina xdr da 5,8" (oled)
  • Resistente alla polvere e all'acqua (4 metri fino a 30 minuti, ip68)
  • Sistema a tripla fotocamera da 12mp (ultra-grandangolo, grandangolo e teleobiettivo) con modalità notte, modalità...
Novità Apple iPhone 12 (256GB) - nero
  • Display Super Retina XDR da 6,1"
  • Ceramic Shield, più duro di qualsiasi vetro per smartphone
  • 5G per download velocissimi e streaming ad alta qualità

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button