fbpx
NewsTech

Mese della sicurezza informatica: ecco i tips di Wiko per proteggere lo smartphone

Il brand ha voluto celebrare il mese della sicurezza informatica fornendo qualche tips per proteggere sempre il proprio smartphone

Mese della sicurezza informatica

Wiko ha voluto celebrare il mese delle sicurezza informatica fornendo qualche consiglio, ideato per assicurarsi che lo smartphone sia sempre protetto da occhi indiscreti.

I rischi associati allo smartphone

Ottobre è il mese europeo della sicurezza informatica, ricorrenza rappresentante un’occasione perfetta per sensibilizzare sui rischi legati alla tecnologia e alla propria “vita digitale”.

A rappresentare un punto fondamentale di quest’ultima è sicuramente lo smartphone, dispositivo diventato sempre più indispensabile nella vita quotidiana, e spesso contenente tutti – o molti – dettagli sulla vita del suo possessore.

Il telefono si è infatti trasformato in un vero e proprio diario, sia che lo si usi semplicemente per navigare online sia per leggere la posta elettronica o stare sui social.

Utilità a parte, però, lo smartphone è anche spesso legato a molti rischi: ad interessarsi a questi ultimi è stata la società di sicurezza informatica Kaspersky, che ha voluto effettuare una ricerca sulla tendenza degli italiani a “spiare” il telefono di parenti, fidanzati e perfino colleghi.

Stando ai dati raccolti dalla società, e resi pubblici da Wiko per il mese della sicurezza informatica, il Bel Paese si aggiudicherebbe infatti la medaglia d’argento in Europa per la tendenza allo spionaggio degli smartphone!

I consigli di Wiko per il mese della sicurezza informatica

i dati rivelati dalla ricerca di Kaspersky hanno spinto il brand di telefonia Wiko, per il mese della sicurezza informatica, a fornire una serie di consigli per garantire la sicurezza e la privacy del proprio smartphone.

  1. Password complesse: non volete che qualcuno acceda ai vostri dispositivi? Adottate password sempre diverse e complicate, costituite almeno da otto caratteri alfanumerici e caratteri speciali;
  2. Il Fingerprint: strumento utilissimo e impossibile da replicare sono le impronte digitali, quindi perché non usarle? Associato ad una password completa e difficile da indovinare, inoltre, questa tecnica d’accesso rende i dispositivi quasi impenetrabili!
  3. La sicurezza della reti Wi-Fi: le reti Wi-Fi pubbliche possono essere molto comode, ma anche rischiose, poiché spesso protagoniste di attacchi da parte di hacker. Per questo è sempre meglio controllare la legittimità della connessione;
  4. Scegliere solo store ufficiali: anche le app possono rappresentare un rischio, soprattutto se provenienti da store non ufficiali!
  5. La policy sulla privacy: dedicare sempre, durante il download di una app, qualche istante alla lettura delle politiche sulla privacy.

Come vi sembrano i consigli di Wiko?

Tags

Maria Elena Sirio

Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker