fbpx
migliori tv 4k full hd

Migliori TV 4K e Full HD: la nostra guida | Maggio 2020
Una piccola guida che vi fornirà alcuni consigli su come scegliere il miglior televisore in base al vostro budget


Guida ali migliori TV: che sia 4K, Full HD, LED o AMOLED, un buon televisore in casa fa sempre comodo, per tantissimi motivi. Ad esempio per guardare la nostra serie preferita su Netflix, i migliori film sui supereroi Marvel o di animazione su Disney+, o ancora per trascorrere ore a giocare con la nostra console. Per cui è importante sceglierla accuratamente, facendo così un favore ai nostri occhi e al nostro portafogli. Ma come scegliere il miglior televisore?

Migliori TV 4K? Full HD? Come scegliere?

I fattori da tenere in considerazione sono molteplici, e se alcuni sono soggettivi (come il design) altri sono più pratici e funzionali, come il sistema operativo al loro interno, la risoluzione, l’audio e la connettività. Per quanto riguarda invece il polliciaggio, ovvero la dimensione del nostro TV, dobbiamo badare bene alla distanza in cui lo andremo a collocare per avere il miglior angolo di visione.

La distanza ideale viene calcolata moltiplicando la dimensione dello schermo per un fattore che va da 4,2 (per ottenere la distanza minima) a 4,8 (distanza invece ideale).

Facciamo dunque un esempio pratico. Se il vostro televisore misura 45 pollici, la distanza tra schermo e occhi di chi guarda deve essere pari a
45″ x 4,2 = 1,89 metri  (distanza minima)
45″ x 4,8 = 2,16 metri – (distanza ideale).

Queste misure possono variare leggermente a seconda della risoluzione della vostra TV: infatti, allontanandosi leggermente da un TV 4K si percepirà minor differenza e minor perdita di definizione.

Differenze tra 4K/Ultra HD/Full HD/HD+

4K, Ultra HD, Full HD, HD+… Cosa vogliono mai dire tutte queste sigle? Si tratta della risoluzione dello schermo, ossia del numero di pixel orizzontali e verticali presenti all’interno del pannello. In pratica vi aiuta a capire quanto è grande l’immagine digitale. Un parametro che a sua volta anticipa un altro aspetto: più pixel significa più dettagli e più nitidezza.

Ma di quanti pixel stiamo parlando?
Le risoluzioni più basse oggi sono HD ready (1280 x 720 pixel) e HD+ (1366×768 pixel).
Lo standard degli ultimi anni però è il Full HD, che corrisponde a 1920×1080 pixel.

Infine abbiamo Ultra HD e 4K che no, non sono esattamente la stessa cosa. L’Ultra HD è infatti pari a 3840×2160 pixel con un rapporto d’aspetto di 16:9. Il 4K invece corrisponde a 4096×2160 pixel, il che lo obbliga a discostarsi leggermente dai classici 16:9 poiché dotato di qualche pixel in più in orizzontale. La differenza, sia chiaro, è minima ma sappiate che è presente.

Tutto chiaro, ma quale scelgo?

La scelta dovrebbe ricadere sulla risoluzione che più si sposa con i contenuti di cui intendete fruire. Se volete focalizzarvi esclusivamente sulla programmazione televisiva, se non amate le piattaforme di streaming, se non siete fissati con i Blu-ray e siete certi che le cose rimarranno così nei prossimi anni, è probabilmente inutile puntare al 4K. Non ci sono fatti trasmissioni TV che sfruttano questo standard. Probabilmente le vedremo arrivare nei prossimi anni, ma per ora è ancora presto,
Se, al contrario, non potete fare a meno di Netflix, Prime Video e compagni, se sognate le Olimpiadi in 4K, se fruite di contenuti attraverso supporti fisici in altissima definizione, allora Ultra HD e 4K sono la via.

LCD, LED, OLED, Quantum Dots.. che cosa vogliono dire?

Sono sigle che indicano le tecnologie utilizzate dal produttore per la realizzazione del pannello. Sembrano tante, ma in realtà non lo sono. Oggi infatti sono due gli standard del settore: LED o OLED.

La tecnologia LED è l’evoluzione dell’LCD (Liquid Crystal Display). Quest’ultimo si basa sui cristalli liquidi che però non emettono luce propria. Un LCD quindi ha bisogno di lampadine tradizionali per essere illuminato.

Il sistema però si è evoluto e così oggi gli LCD usano i LED invece delle lampadine, il che ha permesso di ottenere contrasti migliori, neri intensi, una gamma cromatica più ampia e persino consumi ridotti.

Qui però entrano in gioco tutte le altre sigle perché ogni produttore ha una sua particolare variante della tecnologia LED.
Ecco cosa dovete sapere per navigare serenamente nel mare dei TV:

  • LED Edge: hanno LED sui lati, sono molto sottili, vantano contrasti elevati e consumano poca energia;
  • LED Direct: hanno LED distribuite in modo uniforme e questo aumenta lo spessore del televisore, ma vi garantisce anche una miglior gestione del nero;
  • Quantum Dots: sfruttano uno strato trasparente per la retroilluminazione e un pannello a cristalli liquidi composto da migliaia di “punti quantici” (Quantum Dots) che assorbono parte della luce per poi riemetterla nello spettro desiderato. Lo so, sembra complesso, ma questo in realtà migliora i colori e li rende più realistici.

Infine ci sono gli OLED che si differenziano per un aspetto fondamentale: usano un diodo organizzo a emissione di luce. Quindi ogni punto trasmette luce in maniera totalmente autonoma e può persino spegnersi. Questo garantisce i neri migliori del mercato, ma anche una fedeltà cromatica davvero altissima. In più il pannello è estremamente sottile, il che si traduce in design compatti e davvero elegantissimi.

Vuoi saperne ancora di più? Ecco la nostra super-guida!

Fermi tutti! E l’HDR?

HDR sta per High Dynamic Range, ossia “elevata gamma dinamica” ed è una tecnologia che migliora la resa dei singoli pixel.

L’HDR offre contrasti migliorati, più luminosità e – come suggerisce la parola stessa – un’ampia gamma di colori. Tutto questo per ottenere contenuti più realistici.

Migliori TV: quale acquisto?

A questo punto dovreste avere tutti gli strumenti per scegliere un televisore adatto alle vostre esigenze e ai vostri gusti, ma vogliamo aiutarvi ulteriormente suggerendo una serie di modelli che potrebbero fare al caso vostro.

Migliori TV Fascia Alta

Partiamo dal top, dal non plus ultra degli schermi a nostra disposizione. Fascia alta, in questo caso, vuol dire davvero alta. A differenza degli smartphone, qui parliamo di prezzi che si aggirano intorno ai 3000€, se non di più. Chiaramente non alla portata di tutti ma adatto a chi non vuole rinunciare davvero a nulla. 

LG C9 OLED

È indubbiamente uno dei televisori OLED più interessanti dell’ultimo anno, merito dell’interessante rapporto qualità-prezzo con cui è sbarcato sul mercato. 2.499 euro sono un buon compromesso per chi vuole godersi la magia del pannello OLED, la velocità del processore Alfa di seconda generazione e la fluidità di WebOS 4.5.  Supporta gli assistenti vocali Amazon Alexa e Google Assistant, ha il supporto ad AirPlay 2 e la compatibilità con HomeKit. Qui trovate la nostra recensione completa.

LG OLED AI 55 pollici Smart TV OLED55C9PLA
  • α9 Intelligent Processor di 2° generazione LG ThinQ AI (AI Picture - AI Sound) Google Assistant e Alexa...

Samsung QE65Q90RATXZT da 65″

Non è un OLED, ma non teme assolutamente il confronto. Il suo angolo di visione è alla stessa altezza dei “cugini”, e offre gli stessi dettagli e degli scuri notevoli grazie al filtro Ultra Black Elite, che agisce respingendo la luce. Ci regala immagini ultra dettagliate da togliere il fiato, grazie anche alla gamma di colori dinamica che possiede. Unica pecca: non supporta Dolby Vision. 

Samsung QE65Q90RATXZT Serie Q90R (2019) QLED Smart TV 65",...
  • Direct Full Array 16X, con la tecnologia di retroilluminazione Samsung, la precisione diventa esemplarità
  • Processore Quantum 4K, l’intelligenza artificiale ottimizza in tempo reale le prestazioni, in base alle condizioni di...
  • Ultra Viewing Angle, finalmente puoi avere colori vibranti anche se guardi la TV di lato

Sony AG9

Il top di gamma della gamma OLED 2019 Sony. Successore dell’apprezzatissimo AF9, ne raccoglie tutti i punti di forza fatta forse eccezione per il design, ridotto ora all’essenziale. Rimane sempre un 4K con pannello made in LG, troviamo i tre punti chiave made in Sony: Acoustic Surface+, il pannello con trasduttori che emette suono vibrando, X1 Ultimate, il processore che gestisce l’elaborazione del segnale ed Android TV, supportato da un processore così efficiente da rendere il sistema operativo di Google competitivo in termini di prestazioni. Dopo un recente aggiornamento è anche arrivato AirPlay 2, insieme ad HomeKit di Apple, che permette di vedere i contenuti di Apple TV+ in Dolby Vision 4K tramite l’applicazione dedicata: non dovrete più acquistare una Apple TV 4K. 

 

Sony KD-65AG9, Android TV OLED da 65 pollici, Smart TV 4k...
  • Tecnologia: TV OLED
  • Risoluzione: 4K Ultra HD

Migliori TV Fascia Media

Abbandoniamo adesso il mondo dei pannelli AMOLED e QLED, per tornare in quello economicamente più abbordabile dei FullHD LED IPS.

HiSense H75B7510 

Questo modello è addirittura da 75 pollici, per coloro che amano l’effetto cinema in casa. Ha un design moderno ed essenziale, risoluzione ovviamente 4K, ed un supporto al Wide colour gamut che regala una riproduzione cromatica molto fedele. È dotato di intelligenza artificiale, che entra in gioco migliorando l’immagine in base al contenuto riprodotto sul momento. 

Smart TV Hisense 75B7510 75' 4K Ultra HD LED WiFi Argentato
  • Goditi il pannello da 75 pollici grazie alla risoluzione 4K UHD e alle tecnologie Dolby Vision, Wide Colour Gamut e DTS...
  • Collega tutte le periferiche Bluetooth grazie alla connessione 4.0 che incorpora
  • Grazie al nuovo sistema Smart TV VIDAA U 3.0, che incorpora Intelligenza artificiale per controllare la tua TV,...

Panasonic TX-58GXW804 

Modello uscito nel 2019, dotato di funzione HDR Bright Panel Plus. Il Processore HCX è tra i migliori in casa Panasonic, ottimizzato per la miglior resa dei colori, soprattutto in modalità riproduzione “film”. Prestazioni audo all’avanguardia grazie allo standard Dolby Atmos, potrete collegarlo comunque ad un altoparlante wireless grazie al “bluetooth audio link” e crearvi facilmente il vostro home theater.

Philips Ambilight Android TV 65PUS7303/12 

La linea Ambilight di Philips è famosa per la caratteristica luce posta sul retro del televisore, simil Hue. La luce cambia intensità e colorazione a seconda di ciò che state visualizzando al momento sul pannello, fornendo un’esperienza più immersiva, come se i contenuti uscissero momentaneamente dalla tv per entrare nelle vostre case. Il sistema operativo è Android, con tutti i pregi che ne convengono, compresi la presenza di Google Assistant  e la funzione chromecast integrata.

Philips 65PUS7303/12 Android Tv Led Uhd 4K, 65"
  • TV ultra sottile 4K
  • 164 cm (65")
  • TV LED con risoluzione Ultra HD 4K
Philips 55PUS7503 Smart TV UHD 4K (3840 x 2160 px), da 55",...
  • 139 cm (55")
  • TV LED con risoluzione Ultra HD 4K
  • Quad Core, 16 GB

Migliori TV Fascia Bassa

La fascia bassa è dettata principalmente dai materiali e dai processori presenti all’interno del tv, che sia 4K o meno. Processore inferiore vuol dire minor reattività del software interno e una qualità d’immagine leggermente inferiore.

Sharp AQUOS Android 9.0

Definizione e resa cromatica davvero apprezzabili su un prodotto di questa fascia di prezzo. Gli angoli di visione sono limitati, ma l’esperienza complessiva non ne risente affatto. Qualità di immagine notevole, forse l’audio non allo stesso livello di qualità del video. Funzioni smart presenti, compreso Google assistant.

Offerta
Sharp Aquos 4T-C55BL2EF2AB - 55" Smart TV 4K Ultra HD...
  • Android 9.0: più contenuti grazie alla piattaforma sviluppata con google per un TV 4k uhd
  • Google assistant con comando vocale direttamente dal telecomando per intrattenimento, ricevere risposte e controllare...
  • Il TV è dotato di sistemi audio integrati realizzati da harman kardon per regalare una vera esperienza cinematografica
Offerta
Sharp Aquos 4T-C50BL2EF2AB - 50" Smart TV 4K Ultra HD...
  • Android 9.0: più contenuti grazie alla piattaforma sviluppata con google per un tv 4k uhd
  • Google assistant con comando vocale direttamente dal telecomando per intrattenimento, ricevere risposte e controllare...
  • Il tv è dotato di sistemi audio integrati realizzati da harman kardon per regalare una vera esperienza cinematografica

Sony KD43XG8396 4K Android TV

Android TV di Sony che si ferma a “soli” 43 pollici (ma troviamo un modello praticamente identico a 49″), che sono però perfetti per chi ha problemi di spazio. La risoluzione è 4K, supporta l’HDR10 e Hybrid Log Gamma. Per quanto riguarda l’audio, troviamo la tecnologia ClearAudio+, in grado di ottimizzare il suono offrendo maggior nitidezza e corposità. Nota di merito la funzione Chromecast incorporata, compatibile anche con Google Home.

 


Condividi la tua reazione

Confusione Confusione
10
Confusione
Felicità Felicità
1
Felicità
Amore Amore
4
Amore
Tristezza Tristezza
2
Tristezza
Wow Wow
2
Wow
WTF WTF
6
WTF
Livio Marino

author-publish-post-icon
Sangue siciliano, milanese d'adozione, mi piace essere immerso in tutto ciò che è tech. Passo le giornate dando ordini ad Alexa, Google ed al mio cane, Maverick.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link